Non fermarsi mai

Non fermarsi mai

di Rosanna Bassi

Una metodica per la bellezza del corpo che risponde alle aspettative di un mercato in costante mutamento. Un’espansione anche al di fuori dei confini nazionali.

I punti di forza? Comunicazione, produzione e innovazione. Sara De Fanis responsabile marketing dell’azienda ci parla di Endosphères Therapy e dei progetti futuri.

Come è nato il progetto Endosphères Therapy?

Endosphères Therapy nasce dalla passione di Gianluca Cavalletti, CEO di Fenix Group e di Romeo Cavalletti, suo padre e fondatore dell’azienda, per la meccanica e l’innovazione tecnologica. La curiosità e la volontà di sperimentare il nuovo sono alla base della nascita della metodica brevettata a Microvibrazione Compressiva, che, dopo anni di ricerca con Istituti medici e Università, è diventata la novità assoluta nel trattamento delle patologie del sistema linfatico, sia a livello medico che estetico.

In questo campo, nello specifico, la metodica sfrutta gli effetti delle vibrazioni a bassa frequenza per combattere gli inestetismi di cellulite e accumuli adiposi. Basandosi sugli stessi principi, la ricerca ha poi ampliato l’utilizzo della metodica al trattamento viso, con eccezionali risultati nel ringiovanimento. Ancora oggi è una metodica nuova, che continua ad avere grande successo ed è sempre più richiesta in tutto il mondo!

La crescita dell’azienda negli ultimi anni è stata davvero importante. Quali sono gli obiettivi raggiunti?

Dobbiamo ammettere che i risultati ottenuti superano le aspettative! Dopo l’affermazione in Italia, le apparecchiature Endosphères Therapy hanno da subito suscitato interesse all’estero. Il primo paese in cui siamo riusciti ad imporci è stata la Russia, dove Endosphères è il trattamento più richiesto, confermando l’importanza e l’esclusività del Made in Italy. Ormai siamo presenti quasi ovunque! In Europa, abbiamo aperto tre sedi estere, in Spagna, UK e Francia, senza scendere nei dettagli di tutti i paesi dove abbiamo distributori esclusivi e dove la crescita è assolutamente costante.

Sicuramente una menzione particolare meritano gli USA, dove siamo presenti in centri d’eccellenza tra Miami e Las Vegas e al famoso Cellfit di Los Angeles, la SPA dei Vip. Tutti innamorati di Endosphères Therapy, come Tallulah Willis, figlia di Bruce Willis e Demi Moore, notoriamente grande fan del nuovo trattamento Made in Italy. La crescita è continua e la richiesta è sempre più pressante, quindi ci auguriamo di continuare con questo trend positivo.

Quali sono i punti di forza che vi hanno permesso questi risultati?

Il campo della bellezza del corpo è in continua evoluzione e l’azienda è riuscita a rispondere alle diverse esigenze e ad adattarsi ai mutamenti. Potremmo riassumere la forza dell’azienda in tre punti: comunicazione, produzione e innovazione.

Sicuramente l’attenzione alla comunicazione è uno dei punti di forza della nostra azienda! L’azienda investe sempre più in comunicazione sia su riviste di settore che su riviste generaliste, senza dimenticare tutto lo studio e l’attenzione riservata al mondo del web, con i Social che ormai sono imprescindibili, se si vuole arrivare ai più con una comunicazione attuale ed elegante. Siamo in aggiornamento continuo e sempre pronti a modificare le nostre linee guida, senza mai tradire i nostri valori, ovvero il rispetto per la donna nella sua complessità e delicatezza.
Un altro punto è la produzione: nello stabilimento di Città Sant’Angelo, produciamo le apparecchiature con un’attenzione quasi maniacale al dettaglio e al design. L’indole dell’azienda manifatturiera non è cambiata, siamo partiti come piccola azienda e, seppur con una grande crescita anche nel numero dei dipendenti e nella struttura, restiamo attenti agli equilibri della produzione home made.

Last but not least l’innovazione, non solo tecnologica ma anche e soprattutto a livello di ricerca. Sono due campi che vanno di pari passo e a cui l’azienda tiene molto. La curiosità dell’inizio non è passata ed è il segreto per andare sempre avanti, in un percorso fatto di ricerca scientifica continua e di nuove sperimentazioni.

Il mercato è esigente. Avete nuovi progetti per sostenere le estetiste?

Devo ammettere che l’ambiente che si respira in Fenix Group è decisamente dinamico! Non ci fermiamo mai! Tra progetti di comunicazione e nuovi materiali, siamo sempre in fermento. Ora ad esempio abbiamo lanciato un nuovo progetto sui Social riservato ai nostri centri che sta riscuotendo grande successo. Sostenere i nostri centri è e sempre sarà una priorità, perché ci hanno dato fiducia e noi li ripaghiamo con un appoggio continuo del reparto marketing per ogni esigenza! Non scendo nei dettagli ma vi dico, seguite i nostri canali social e scoprirete anche voi cosa sono le Endo Story! Abbiamo poi un altro grande progetto che preferisco non svelare perché stiamo finendo di metterlo a punto per poterlo rendere pubblico a settembre. Sarà un’altra grande iniziativa per dare lustro agli operatori Endosphères.

La ricerca e innovazione sono tra i vostri punti di forza. Ci sono novità in questo ambito?

Eh, anche qui, non posso rivelare i segreti aziendali, ma basta dire che la ricerca non si ferma mai! Nuovi studi per nuovi campi di applicazione sono in corso, così come la ricerca del reparto engineering di Fenix Group, che freme per poter presentare le novità. Sicuramente, sarete i primi a saperlo non appena pronti!

Chiudi il menu