Benvenuta nina! Nina Baieli “BEAUTY EXPERT” Matis

11 gennaio 2018

Nina Baieli apre il suo Dorothy Gray nei primi anni ’80, uno tra i più importanti centri estetici di Genova, nel quartiere Carignano, a pochi passi dal centro storico.

  
Dorothy Gray si può davvero definire un centro estetico di riferimento a Genova ed è anche molto grande: in quanti lavorate qui?

Attualmente siamo in una fase di ricambio perché le mie collaboratrici “storiche” sono andate in pensione: l’ultima è stata Marisa il 28 luglio, dopo aver lavorato con me per 34 anni. Adesso ho con me due nuove estetiste e, come sempre, Marcelo che oltre a svolgere il suo lavoro in cabina, mi affianca in tutta la gestione del centro.

Quando è cominciata la sua collaborazione con Matis?

Tanto tempo fa. Ho conosciuto Mario Gibertini (presidente MB Divisione Cosmetica, distributrice esclusiva Matis per l’Italia) e abbiamo subito iniziato a lavorare insieme: posso quasi dire che siamo “nati” insieme qui a Genova.

Quanto conta rappresentare un’azienda come Matis nella sua città?

Conta molto ed è anche una responsabilità, perché Matis è un marchio conosciuto e ha un’immagine di altissimo livello. Mi lasci, però, dire che in tutti questi anni credo di essere diventata anche io un po’ un punto di riferimento per l’azienda Matis: Dorothy Gray è tra i più importanti centri estetici della città, probabilmente il più antico e l’unico ad avere da sempre la stessa titolare.

Cosa l’ha colpita e le piace di più di quest’azienda?

Praticamente tutto. La professionalità è elevatissima, le persone, sono tutte molto serie e preparate, i prodotti eccellenti: danno risultati e hanno caratteristiche uniche, come le profumazioni e le texture che li rendono gratificanti per la clientela, oltre che efficaci.

Di Matis, mi piace anche il suo saper innovare costantemente nella continuità: consente di stimolare il cliente senza spaventarlo.

Cosa ne pensa della formazione Matis? Partecipate?

È basilare e partecipiamo sempre, è impossibile farne a meno perché le novità sono continue, sia nei prodotti che nelle tecniche, e sarebbe impossibile presentarle senza averle prima capite e sperimentate personalmente. È anche molto utile in termini di approccio alla cliente , per proporre Matis nel modo più giusto.

E del marketing? Che dire?

Se lavoro con Matis da oltre 30 anni qualche motivo c’è e il marketing ne fa parte: è sempre molto presente e ci affianca non solo nel lavoro quotidiano, ma anche quando, per esempio, hai bisogno di capire meglio o di approfondire un argomento.

Ricorda un episodio in cui l’azienda le è stata particolarmente vicina?

Ce ne sarebbero tanti e posso dire che sono sempre molto disponibili e rapidi nel rispondere a qualsiasi quesito, che riguardi un prodotto, un cliente o qualsiasi altra necessità. Matis è un punto di riferimento importante per la mia attività.

Che ne pensa della pubblicità di Matis?

Mi piace e, in particolare, mi piace che si rivolga anche alle clienti e non solo a noi professioniste. Le clienti la notano sulle riviste e sui social, ne parlano , si interessano, chiedono più informazioni: è veramente utile per il nostro lavoro.

Le giornate “porte aperte” sono un’iniziativa che apprezza e consiglierebbe ai colleghi?

Certamente, sono iniziative importanti e partecipo almeno due volte all’anno: le formatrici sono molto preparate e i risultati sono sempre positivi e tangibili.

A cura di Camilla Barni

MabellaEdizioni