Social experience

9 gennaio 2018

Sapevate che i social network sono sempre esistiti? Nell’antica Grecia il social più frequentato si chiamava Agorà: era la piazza principale della città, il luogo in cui si mantenevano o si creavano le relazioni interpersonali e in cui si prendevano numerose decisioni.

Nel 1700 si diffuse un nuovo social, frequentato per lo più da intellettuali e artisti, il caffè, che, in Italia, si è evoluto poi nella forma più diffusa del bar, luogo di ritrovo di appassionati di sport e non che avevano così occasione di discutere delle proprie passioni e scambiarsi pareri.

In quelle sedi ci si scambiavano notizie, opinioni, si chiedevano consigli, ci si dava suggerimenti e ci si aggiornava sulle ultime novità. Oggi chi va al bar lo fa per prendere un caffè al volo e chi va in piazza lo fa per assistere ad un evento o per guardare le vetrine.

Chi invece cerca notizie, consigli o semplicemente vuole “curiosare” nelle vite degli altri prende in mano lo smartphone e apre facebook. O Instagram. O Twitter. O You Tube. Quello che non si trova lì, semplicemente, non esiste.

Voi sapete che opinione si fanno di voi o del vostro Salone le persone che vi vedono attraverso i social? Sapete che tipo di immagine vi rappresenta e che messaggio trasmettete attraverso le foto e i post che pubblicate?

Se il vostro scopo è promuovere la vostra attività e pubblicizzare il vostro Salone attraverso i social (e, se non lo è, dovrebbe esserlo!) dovete prestare molta attenzione all’uso che ne fate, alle parole che usate e alle immagini che scegliete.

La vostra pagina su Facebook e il vostro profilo Instagram sono la versione moderna dello spazio pubblicitario che acquistavate sul quotidiano locale o del manifesto che affiggevate nella piazza del vostro paese, con la differenza che, oggi, a vederlo sono migliaia di persone in tutto il mondo. Questo non significa che dovete trasformarvi in esperti pubblicitari anzi, soprattutto se non siete particolarmente esperti di social media, è preferibile concentrarsi sulla qualità piuttosto che sulla quantità delle informazioni.

Ecco alcune semplici regole che potete seguire.

Mai confondere l’ambito professionale con quello privato: create una pagina facebook dedicata al vostro Salone e pubblicate esclusivamente immagini e post dedicati alla vostra attività (immagini di nail art realizzate sulle clienti, post sulle promozioni in corso, foto del centro e dei prodotti che utilizzate, consigli di bellezza ecc.). Le foto delle vostre vacanze o del vostro ultimo esperimento in cucina è meglio riservarle al vostro profilo personale.

Usate un giusto mix di post “istituzionali” (condivisi dalle pagine dei brand che utilizzate) e personalizzati (immagini e post realizzati da voi) per comunicare ai vostri follower qualcosa che vi caratterizzi.

Infine cercate di curare la qualità dei vostri contenuti: le foto devono essere nitide e ben illuminate, i testi devono essere corretti e coinvolgenti. Lo stesso discorso vale per Instagram sul quale è ancora più importante la qualità delle foto (ma, in questo caso, ci vengono in aiuto i mitici filtri!)

Non vi prometto che diventerete le nuove Chiara Ferragni ma qualche follower (e cliente) in più credo che lo guadagnerete.

Ci vediamo su facebook!

Libera

Per scrivere a Libera: redazione@mabellaedizioni.it

Libera Ciccomascolo
Nel 1992 fonda insieme a Cinzia Ciccomascolo Ladybird house srl, distributore esclusivo dei principali marchi internazionali quali CND, ORLY, Ibd e EzFlow. Dal 1998 inizia a collaborare come opinionista per le principali riviste di settore e scrive rubriche dedicate alla bellezza; a partire dal 2004 lavora nel mondo della moda al fi anco di grandi nomi della Milano Fashion Week e nel 2010 fonda Uninail, l’Associazione dei produttori, distributori e degli operatori professionali del settore onicotecnico. Esuberante e poliedrica, dal 2014 approda anche in televisione su Rete4, La5 e su LA7d. Continua ad essere un’importante fi gura di riferimento per i professionisti delle unghie, formando ed innovando in un settore in forte crescita.
Ladybird house srl - T +39 059 284163 - www.ladybirdhouse.it