Scegliere naturale

8 Febbraio 2019

Cosmesi naturale e biologica. Un tema quanto mai attuale. Un argomento sul quale facciamo chiarezza attraverso l’autorevole voce di Hana Mušinovic Regulatory and Scientific Officer di Natrue, The International Natural and Organic Cosmetics Association.
Come nasce NATRUE e con quali obiettivi?

I soci fondatori di NATRUE sono i pionieri della cosmesi naturale e biologica in Europa. Le imprese storiche sono state fondate quasi 100 anni fa e hanno iniziato a produrre cosmetici naturali e biologici negli anni sessanta. I soci fondatori di NATRUE erano originariamente soci dell’Associazione tedesca di cosmetici naturali la cui fondazione risale agli anni 90 e i loro prodotti erano certificati secondo l’omonimo standard.

Tuttavia, ben presto si resero conto della necessità di un marchio internazionale che li tutelasse, per due motivi:
  • Regolatorio: le normative sui cosmetici stavano diventando sempre più complesse – le autentiche PMI (piccole e medie imprese) di cosmesi naturale e biologica necessitavano di un supporto per il monitoraggio legislativo e un organo che potesse dare loro voce nell’ambito del decision making europeo e internazionale. In un mercato in espansione, c’era anche la necessità di garantire la continuità di materie prime biologiche di alta qualità nel rispetto della biodiversità.
  • Per una chiara definizione internazionale di cosmesi naturale: La presenza di numerosi marchi nazionali che definivano i prodotti naturali e biologici ha generato confusione nei consumatori e posto in difficoltà i produttori che dovevano conformarsi alle norme e a processi di certificazione differenti. Il greenwashing stava aumentando e c’era un urgente bisogno di fornire un marchio internazionale, rigoroso e trasparente. Diventava fondamentale affrontare la mancanza di regolamentazione nel settore e le carenze delle norme nazionali esistenti che non erano in linea con le aspettative e le esigenze dei consumatori e dei produttori.

Tenendo conto delle aspettative e delle esigenze di consumatori e produttori, nel 2007 nasce l’associazione NATRUE e nel 2008 il relativo marchio di certificazione. Questo marchio ha continuato a crescere e ad espandersi in tutto il mondo e oggi sono più di 6000 i prodotti cosmetici certificati NATRUE (vedi aggiornamenti www.natrue.org/it/consumatori/ prodotti-certificati-natrue/).

Che cosa significa per le aziende essere certificati NATRUE?

L’associazione offre un luogo di incontro per tutti i veri amici della cosmesi naturale ed è aperta a tutti quelli che si impegnano a promuovere l’elevato standard di qualità e integrità. La certificazione NATRUE offre al produttore un modo per garantire ai propri consumatori che i prodotti che acquistano sono, a tutti gli effetti, naturali e/o biologici. L’adesione è possibile per i produttori e distributori di cosmetici naturali e biologici nonché per le associazioni e gli amici del settore che condividono i valori e l’etica NATRUE.

Ci sono diversi tipi di adesione tra cui scegliere, ognuna adatta ad aree specifiche del settore. Insieme definiamo la visione, la missione e gli obiettivi di NATRUE attraverso un programma di lavoro annuale che ci permette di raggiungere questi obiettivi, essenziali per la protezione e la continuità del nostro settore. Condividere l’esperienza e le conoscenze per rispondere alle sfide che ci attendono sono solo alcuni dei benefici di appartenenza a NATRUE.

Come si svolge il processo di certificazione?

Per iniziare si debbono leggere i criteri dello standard NATRUE: è molto importante valutare in prima istanza se i prodotti (o le materie prime) nel loro stato attuale sono conformi ai criteri del label NATRUE o se la formulazione deve essere modificata. I documenti disponibili sul sito web di NATRUE informano l’azienda sul tipo di documenti che sarà tenuta a fornire in fase di certificazione Se la prima valutazione è positiva, il secondo passo è quello di entrare in contatto con un ente di certificazione approvato NATRUE (NAC – NATRUE Approved Certifier).

Contattare un Ente di certificazione approvato NATRUE

NATRUE non interviene nella scelta dell’ente di certificazione, garantiamo la parità di trattamento di tutti i certificatori. Queste organizzazioni sono in vari paesi del mondo e assicurano la certificazione NATRUE ovunque l’azienda si trovi. Non appena si è accettato di collaborare con un ente di certificazione, l’ente stesso guiderà l’azienda attraverso il processo di certificazione in stretta collaborazione con NATRUE e il suo Comitato Scientifico “Criteria and Label”. L’ente di certificazione effettuerà un esame della documentazione e una verifica della produzione in loco.

La durata del processo di certificazione dipende da diversi fattori, come la disponibilità dell’ente di certificazione, la conformità delle formulazioni allo standard NATRUE, ecc. Ma generalmente, il controllo delle formulazioni dura qualche settimana e porta al rilascio del certificato preliminare. L’audit della produzione, che seguirà dopo il rilascio del certificato preliminare, deve essere eseguito entro i successivi 6 mesi.

Sul prossimo numero di Mabella potrete leggere la seconda parte dell’approfondimento.

MabellaEdizioni