Sanificare con l’ozono

Sanificare con l’ozono

Di Alessandra Mecca

I moderni dispositivi che sfruttano la forza ossidante di questo gas naturale consentono una sanificazione degli ambienti efficace, rapida ed ecocompatibile. Ne parliamo con Ughetta Angelelli, CEO di M.AE.T, Medical Aesthetic Technology.

Nel mondo del beauty la vostra azienda è conosciuta principalmente per l’efficacia dei trattamenti anti-aging e di fotoepilazione tramite il laser a diodo 808nm. M.AE.T però, è molto più. Ci può fornire una breve descrizione della vostra attività?

La nostra è una start up, nata nel 2016 dall’incontro tra diverse professionalità operanti nell’ambito della medicina, dell’ingegneria e dell’estetica. Abbiamo fatto il nostro ingresso nel mondo dell’estetica professionale con un doppio software, offrendo la tecnologia laser a diodo 808nm, per la fotodermoepilazione e per la fotobiostimolazione, che contrasta l’atonia di viso e corpo. Successivamente abbiamo immesso sul mercato il lipolaser quadrionda per combattere le adiposità localizzate e tonificare i tessuti. Questo, fino a marzo 2020, quando, a causa dell’emergenza sanitaria, abbiamo rivolto il nostro impegno verso la produzione di un dispositivo che sfruttasse appieno le potenzialità dell’ozono:O3 Solution.

In ambito estetico, quali sono i vantaggi che derivano dalla vostra expertise in campo medicale?

Oltre a tecnologie e protocolli di lavoro creati in collaborazione con il nostro staff medico, vantiamo un’approfondita conoscenza della pelle e un know-how ingegneristico che consente di individuare in maniera precisa il raggio di azione delle apparecchiature, per garantire la massima efficacia, senza rischi.

In osservanza al Protocollo per la Sicurezza nelle aziende a causa del Covid-19, il centro estetico, all’apertura, dovrà assicurare la sanificazione periodica degli ambienti professionali. A questo scopo, qual è lo strumento che proponete alle estetiste?

Come già anticipato, puntiamo sull’efficacia del nostro sanificatore O3 Solution. Lo abbiamo immesso sul mercato dopo un’attenta analisi del mercato, del Decreto Legge del 17 marzo 2020, n. 18, c.d. Cura Italia, del Decreto Legge n. 23 dell’8 aprile 2020 e del protocollo n. 24482 del 31 luglio 1996 del Ministero della Salute. Quest’ultimo riconosce l’ozono come presidio naturale per la sterilizzazione degli ambienti contaminati da batteri, virus, spore e infestati da acari e insetti. Progettato e realizzato in Italia, O3 Solution è, ovviamente, certificato CE.

Su quale tecnologia si basa e come agisce O3 Solutione?

L’ozono, prodotto dall’ossigeno come risultato diretto della scarica elettrica, sanifica ambienti, tessuti e oggetti senza additivi e detergenti chimici. Poco dopo l’utilizzo, l’ozono erogato si trasforma nuovamente in ossigeno 100% senza lasciare tracce o residui tossici. Si tratta, quindi, di un metodo di sanificazione totalmente naturale.

Leggi anche i Protocolli per la riapertura

Quali sono i vantaggi legati al suo utilizzo nel centro estetico?

Premettendo che la sanificazione tramite ozono non è obbligatoria all’interno del centro estetico, posso dire che è una metodica davvero utilissima, che deve essere utilizzata in notturna o in assenza di persone all’interno dei locali. O3 Solution consente di sanificare totalmente l’istituto, sfruttando la naturale forza ossidante dell’ozono: pareti, oggetti, mobili, pavimenti, persino le divise appese in cabina. Anche gli strumenti, che devono essere già disinfettati dall’operatrice, risultano ulteriormente sanificati. Il dispositivo presenta schede tecniche molto chiare, che ne rendono ancora più semplice l’utilizzo. 

Scaricando un’App, inoltre, è possibile accendere e spegnere in qualsiasi momento O3 Solution, programmare la sanificazione e impostarne la durata. In questo modo, si ha la certezza della sanificazione, che avviene in tempi rapidi: con il modello basic, per esempio, in 5 minuti è possibile sanificare 30 mq; in 15 minuti, 90 mq. O3 Solution funziona anche con il Controllo da Remoto, tramite Alexa e Google Home.

Attraverso l’acquisto di O3 Solution, i professionisti del settore possono accedere a un credito d’imposta finalizzato alla sanificazione degli ambienti di lavoro, come da Decreto Legge n. 23 dell’8 aprile 2020?

Assolutamente sì. Sulla base del Decreto Legge citato e a fronte della circolare n. 9/E dell’Agenzia delle Entrate, che fornisce chiarimenti sulle principali misure fiscali introdotte dal Decreto Legge stesso, posso dire che l’acquisto del nostro dispositivo rientra negli investimenti per i quali è possibile beneficiare del credito d’imposta pari al 50% della spesa effettuata.

www.medical-technology.it

fb: @Medical Aesthetic Technology Maet

Beauty & Technology – Leggi tutti gli articoli