You are currently viewing Prevenire e contrastare le discromie cutanee

Prevenire e contrastare le discromie cutanee

Che relazione c’è tra l’ambiente in cui viviamo quotidianamente e le macchie scure della pelle? Il legame è molto stretto, infatti l’esposizione ai raggi UV è il più noto fattore scatenante della produzione di Melanina, la principale causa di iperpigmentazione irregolare.

Da recenti ricerche è emersa una forte relazione tra l’inquinamento atmosferico e le discromie cutanee: le particelle si depositano nella struttura più profonda della pelle e ossidano il tessuto circostante, portando a danni dei radicali liberi e pigmentazione irregolare. Nel complesso, l’aumento dei livelli di fuliggine nell’aria e l’inquinamento generato dal traffico causano un aumento del 2025% delle macchie scure, aggiungendo fino a 20 anni all’età percepita. Fino al 90% dei clienti afferma che i problemi di pigmentazione influiscono sulla propria autostima, quindi non sorprende che le persone che lottano per ridurle, spesso si sottopongano a trattamenti professionali. Molte soluzioni convenzionali, tuttavia, non portano alla risoluzione del problema: ingredienti non performanti e risultati discutibili possono rendere difficile il raggiungimento dei propri obiettivi.

Leggi anche l’intervista ad Angela Mozzi Il sole fa capolino in città

Il nuovo Pro Bright di Dermalogica è il trattamento specifico per questi inestetismi. Utilizzando ingredienti avanzati, Pro Bright lavora per uniformare il tono della pelle, in sinergia con la skincare routine domiciliare del cliente per fornire risultati potenziati. Un trattamento intensivo in 3 fasi che combina Vitamina C con potenti ingredienti come Niacinamide ed Esilresorcinolo, che aiutano a combattere il tono irregolare per una pelle più luminosa e levigata.

Leggi anche l’articolo Rigenerare la pelle al cambio stagione

La soluzione professionale per le discromie cutanee presentata da Dermalogica, il brand californiano con oltre 30 anni di storia a livello globale, si chiama PowerBright IonActive Serum, un siero professionale impiegato all’interno del trattamento Pro Bright che utilizza potenti attivi per ridurre l’aspetto delle macchie scure e dell’iperpigmentazione. Tra gli ingredienti principali, oltre alla Niacinamide ed Esilresorcino che attenuano l’aspetto della pigmentazione irregolare, è presente anche l’Acido Diglucosil Gallico che aiuta a controllare la melanogenesi e a ridurre la comparsa di macchie scure e rossore della pelle. L’Oligopeptide-4 lenisce e fornisce benefici antiossidanti, mentre il Fosfato Ascorbil di Magnesio (MAP) una forma stabilizzata di Vitamina C, offre una luminosità ad alte prestazioni e fornisce alla pelle benefici antiossidanti. Il siero PowerBright IonActive, in sinergia con il nuovo trattamento Pro Bright combatte questi inestetismi in soli 30 minuti, regalando una pelle più luminosa.

www.dermalogicaskincare.it