L’innovazione parte dal web

23 febbraio 2018

Giovanni Nichetti, giovane amministratore di Info-Lan, ci racconta il progetto di BeautyCheck, che propone alle estetiste un valido supporto alla gestione e all’organizzazione del proprio istituti di bellezza.
Info Lan è un’azienda innovativa e dinamica che vuole stimolare l’estetista a utilizzare strumenti di lavoro diversi e in grado dare un supporto importante alla sua attività. Ci racconta quando nasce Info Lan e quali sono i vostri obbiettivi?

La società Info Lan srl, nasce oltre 12 anni fa con l’intento di fornire uno strumento innovativo, potente e flessibile in grado di semplificare e risolvere le problematiche anche dei centri estetici.

Grazie all’esperienza maturata, Info-Lan sviluppa il software gestionale BeautyCheck e il portale web myBooker che, grazie alla loro semplicità, sono in grado di gestire al meglio le attività del centro.

Come è nato il progetto di BeautyCheck?

Il prodotto nasce nel 2002 da una mia intuizione, stimolato dall’esigenza di un primo centro benessere nel cuore di Milano. Lo sviluppo di BeautyCheck è legato alla necessità “pratica” di avere un software “verticalizzato” e specifico per il settore beauty, che si adattasse all’istituto di bellezza e non viceversa.

Cosa vuole dire essere un “supporto” per l’estetista?

Essere un “supporto” significa far sì che il nostro cliente possa avere le risorse per gestire la sua attività in modo fluido e con consapevolezza della sua produttività.

Significa avere strumenti semplici, ma completi per comunicare in modo professionale con il cliente, fidelizzare e organizzare, far risparmiare tempo e automatizzare dei processi che sarebbero impensabili da gestire con il “cartaceo” ed essere sempre al fianco del cliente, per ogni sua esigenza o difficoltà.

Formazione. Cosa proponete e come viene sviluppata?

L’aspetto della formazione è fondamentale. Formare il cliente per noi vuole dire fare in modo che possa far “fruttare” le risorse che gli abbiamo fornito.

La formazione è un percorso a step e personalizzato: l’estetista è seguita in tutte le fasi: dal semplice inserimento dei clienti, dei listini, dei prodotti, fino ad arrivare alla consulenza per l’invio di newsletter e promozioni.

Qual è il consiglio che si stente di dare alle estetiste di oggi?

Il consiglio è di rendersi consapevole, fin da subito, che essere un’estetista significa esser anche un’imprenditrice: oggi intraprendere questa professione vuole dire non limitarsi a “far bene” il proprio lavoro, ma anche sapersi destreggiare con gestione, amministrazione, marketing, immagine.

Credo sia fondamentale iniziare a dotarsi di sistemi evoluti, in grado di snellire e operare in modo per dare alla propria professione una connotazione di esclusività. La cosa importate è creare un proprio database per iniziare a raccogliere tutte le informazioni delle clienti trasformandole in produttività, con BeautyCheck questo è possibile.

www.beautycheck.it

a cura di Camilla Barni

MabellaEdizioni