Epilazione Laser: fondamentale individuare la giusta metodica e capirne le caratteristiche

10 febbraio 2018

Quando dobbiamo affrontare trattamenti di epilazione laser, spesso ci troviamo di fronte situazioni piuttosto difficili. Dobbiamo analizzare vari fattori: struttura del pelo, colore, densità pilifera. Come fare?

Il modo migliore per condurre un approccio metodico è porsi una serie di domande ben focalizzate:

  1. Se dall’analisi del soggetto il target mi sembra insufficiente, come giungo all’ottenimento dei risultati sperati?
  2. Che tipo o quantità di energia devo utilizzare?
  3. I peli del soggetto sono già stati trattati con una tecnologia laser o con una luce pulsata?
  4. Dispongo di una tecnologia idonea, come mia “alleata”, per ottenere i giusti risultati?
  5. I peli del soggetto sono troppo chiari e sottili? Se sì, come procedere?
I passi, nel rispondere alle suddette domande, sono:
  1. Valutare accuratamente lo status del cliente scartando il fatto che questi peli siano con poca melanina nel fusto esterno ma ne contengano una maggior quantità, seppur minima, nel pigmento del bulbo.
  2. Capire se i peli appartengono ad un soggetto con un “punto di rosso”. In altre parole, verificare o meno la familiarità con il fototipo 2 (Rosso). In questo caso, è probabile che il bulbo sia privo di pigmento, quindi non posso produrre risultati.
  3. Verificare quanta energia serva e in quanti ms devo erogarla, così da essere efficace nell’azione su questa tipologia di pelo.

Quando vogliamo dare veri risultati, queste valutazioni hanno un’importanza primaria! Solo così posso stabilire quando mi serve tanta energia erogabile in un tempo molto breve e in un unico impulso. Scientificamente parlando, più brevi sono gli impulsi in ms e più efficace risulta il trattamento. Personalmente, raccomando più attenzione nei casi più impegnativi: è bene sapere se la tecnologia che uso ha davvero la potenza (Watt) necessaria, la capacità di erogare molta energia (Jcm2) e nel minor tempo possibile (ms).

Ricordiamoci sempre che le aspettative del cliente devono essere consone e realistiche: se non ci sono i presupposti dobbiamo saper dire di no! Per creare e poi rispettare le aspettative giuste bisogna lavorare con una tecnologia che assicuri la certezza del risultato (leggi anche L’epilazione laser nell’uomo dall’anamnesi corretta all’efficacia del trattamento). Senza mai trascurare la sicurezza del trattamento stesso: ecco perché il sistema di raffreddamento è fondamentale nella scelta di un laser.

Devo essere certa di lavorare in sicurezza dal primo all’ultimo trattamento.

a cura di Conchi Lenguas

MabellaEdizioni