La semplicità di un genio

19 settembre 2018

Quali sono le caratteristiche di Jenius Gel? Lo chiediamo ad Alessandra Marchesi, International Head of Education – Product Developer di Faby. Abbiamo creato Jenius Gel con un obiettivo: rendere la vita più semplice e migliorare il lavoro quotidiano delle professioniste delle unghie.

Una linea per la ricostruzione unghie, a loro dedicata, con una gamma completa di prodotti in grado di soddisfare qualsiasi esigenza. Il pensiero alla base del processo creativo è stato quello di studiarne attentamente le caratteristiche fondamentali puntando alle performance. Jenius Gel ha un sistema a doppia adesione costituito da un primer acid free, Ultraprime, e un Gel Base arricchito di Biotina.

Questo sistema, che propone una tecnica di lavoro innovativa, assicura una perfetta aderenza della ricostruzione all’unghia naturale, una grande flessibilità, un ottimo controllo durante la lavorazione con un notevole risparmio di tempo. Inoltre, la Biotina assicura un prezioso apporto vitaminico all’unghia, essenziale per il corretto sviluppo della lamina.

La gamma è semplice e intuitiva, oltre ad essere completamente compatibile per soddisfare davvero le esigenze di tutte le donne. Spesso succede che le clienti che si rivolgono al Centro per fare una ricostruzione abbiano aspettative molto alte e che il risultato desiderato non sia ottenibile dalla prima seduta, ma solo con una continuità nell’arco del tempo.

Con Jenius ribaltiamo questa logica: la metodologia d’utilizzo a strati rende possibile avvicinarsi moltissimo ai desideri della cliente già dalla prima seduta.

Unghie naturali molto flessibili e sottili, unite al desiderio di una lunghezza importante?

Basterà realizzare una copertura sottile usando Jenius Builder Gel, gel costruttore auto livellante dall’elevata elasticità e proseguire poi con l’allungamento utilizzando Jenius Sculpting Gel, il gel sculturale che consente di realizzare facilmente unghie di qualsiasi forma e lunghezza.

L’importanza della lampada

La lampada non è solo uno strumento irrinunciabile per l’onicotecnica, è anche una scelta oculata che va effettuata avendo chiaro alcuni dettagli tecnici. Ogni lampada emette energia ultravioletta a una frequenza che è esattamente quella necessaria al foto-attivatore presente nel gel, innescando così una reazione di polimerizzazione che rende il prodotto durevole e stabile.

Una polimerizzazione incompleta può portare a sollevamenti, rotture, cambiamenti di colore e anche a reazioni allergiche (come la pelle delle dita che si spela, o un’infiammazione del perionichio).

Stare all’interno dello stesso sistema gel-lampada non è solo garanzia di durata del trattamento di ricostruzione, è anche una scelta saggia per tutelare la salute di clienti e onicotecniche.

MabellaEdizioni