Depilazione. Alla ricerca del termine più corretto (e senza inganni)

28 agosto 2018

Depilazione e poi? Con quale aggettivo possiamo definire i vari trattamenti? Vediamo di chiarire il significato dei termini per evitare errori e false aspettative da parte dei clienti.

Qual è l’aggettivo più corretto per descrivere la depilazione? La risposta potrebbe sembrare banale, ma non lo è! Alcuni termini hanno stessa indica, ottengo progressivamente un risultato, relativo alle condizioni del soggetto. Influiscono inoltre fattori come carico significati differenti e possono creare confusione nei nostri clienti finali; magari le hanno sentite in fase di informazione o di consulenza, magari le hanno lette su un sito: è facile interpretarle in modo errato e falsare le proprie aspettative. Analizziamole insieme.

Depilazione temporanea

Definisce tutti i metodi tradizionali, in cui il pelo viene strappato o rasato. La ceretta permette di mantenere la cute liscia per dieci o quindici gior- ni, ma va ripetuta (più o meno) ogni mese e per tutto il corso della vita. Qualche pelo smetterà di crescere, ma rimane alto il rischio di follicoliti e irritazioni. Rasoi, creme depilatorie o altri metodi in cui il fusto esterno viene accorciato assicurano un aspetto pulito per due o tre giorni; dopodiché occorre una nuova rasatura per non subire la spia- cevole sensazione di ruvidezza.

Depilazione Progressiva

Descrive un percorso di trattamenti con metodiche che colpiscono il follicolo alla matrice (anagen) e in ogni trattamento vengono debellati. Come la parola stessa indica, ottengo progressivamente un risultato, relativo alle condizioni del soggetto. Influiscono inoltre fattori come carico ormonale, assunzione di farmaci, età, etc.

Depilazione Permanente

È il risultato ottenuto dopo aver fatto un percorso con tecnologie efficaci e sicure dove tutti i follicoli espressi, quindi presenti, sono stati debellati:

  • Rispettando il ciclo vitale del sistema pilifero della zona trattata
  • Rispettando i tempi corretti tra un’applicazione a quella successiva, in modo da colpire tutti i peli in fase anagen.

La tecnologia laser deve essere performante e affidabile e l’operatore deve poter impostare i parametri secondo il protocollo: potenza, lunghezza dell’impulso, sistema di raffreddamento. Certamente, una percentuale molto contenuta potrebbe presentarsi anche dopo: questo perché il sistema pilifero è e rimane sempre attivo nel corso della vita.

Depilazione Definitiva

Semplicemente non esiste, va detto chiaramente e vale per tutti, non ci sono eccezioni: non possiamo mai affermare che non ricrescerà neanche un pelo in un soggetto trattato! Le parole hanno sempre un significato: vanno usate rispettando la fiducia di ogni cliente.

a cura di Conchi Lenguas

Scopri tutte le novità

MabellaEdizioni