Gli zuccheri influiscono sulla nostra salute

15 marzo 2016

Che lo zucchero non sia un cibo particolarmente sano, sicuramente non è una novità: sin da piccoli ci è stato detto dal dentista che mangiare troppe caramelle e bere troppe bevande zuccherate significava favorire la formazione delle carie. Quando parliamo di zuccheri dobbiamo però stare attenti a non intendere solo il comune zucchero da cucina, in quanto il corpo umano trasforma in zucchero (glucosio) anche tutti gli alimenti che contengono carboidrati come le patate, la pasta, il pane, il riso etc.

pastaLa quantità giornaliera di carboidrati e quindi di glucosio che ognuno di noi assume, purtroppo non influisce solo sulla salute dei nostri denti, ma può avere delle conseguenze molto importanti anche sulla nostra salute generale. Il glucosio è fondamentale nel metabolismo umano perché permette la produzione di energia: ad esempio le cellule nervose e cerebrali prediligono il glucosio come fonte vitale e per rimanere funzionali ed efficienti hanno bisogno di averne determinate quantità. Infatti quando il nostro organismo assume troppo poco glucosio, le riserve di glicogeno nel fegato e nei muscoli (ricordiamo che il glicogeno è la forma con cui l’organismo immagazzina glucosio) intervengono immediatamente per coprire il fabbisogno di tali cellule glucosio-dipendenti.

Carenza di zuccheri

Nel nostro corpo e tra le nostre cellule esiste infatti una vera e propria graduatoria che stabilisce chi ha la priorità nel dover essere nutrito: al primo posto infatti si trovano le cellule nervose e le cellule del cervello. Quando anche questa scorta sta per finire, il metabolismo entra in modalità di risparmio: tutte le cellule che non hanno un bisogno vitale di glucosio riducono il loro consumo o se è necessario arrivano al punto di sospenderne anche completamente l’utilizzo permettendo al glucosio di “nutrire” le cellule in sofferenza. Nel corpo umano il glucosio disciolto nel sangue e il sangue stesso funzionano come un bacino idrico: le cellule prelevano gli zuccheri sciolti nel sangue attraverso i trasportatori del glucosio.

Sovra alimentazione

Il nostro corpo è perfettamente attrezzato per affrontare le situazioni di carenza: la cosa curiosa è che il nostro corpo zuccheri-e-salutenon è equipaggiato per il caso opposto cioè il caso di sovra alimentazione. Ecco perché per il nostro corpo è pericoloso quando dopo aver mangiato il tasso di glicemia si alza bruscamente e rapidamente trovandosi costretto a rilasciare un grosso quantitativo di ormone Insulina, che aiuta a trasportare lo zucchero dal sangue alle cellule: se però le cellule sono già sature, l’alta concentrazione glicemica danneggia le delicate strutture cellulari. Ecco perché la cellula si organizza e si “inventa” un modo per utilizzare gli zuccheri in eccesso trasformandoli in grassi. La glicemia alta e il rilascio di Insulina che ne deriva fanno letteralmente ingrassare gli adipociti tanto che la moderna nutrizione indica sempre più spesso l’Insulina come l’ormone dell’ingrassamento. Ecco che il nostro povero zucchero non solo diventa lo spauracchio per le carie nei denti, ma il principale agente obesogenico.

Ma non è finita…. Una cosa estremamente inquietante che riguarda ancora gli zuccheri e che trova d’accordo sia la medicina “tradizionale” che quella “complementare”, è data dal fatto di aver capito e dato per certo che lo zucchero costituisce il nutrimento fondamentale per le cellule che danno origine alle varie forme di tumore. Il meccanismo biochimico alla base di questo processo è estremamente complesso.

Per rivolgere domande al nostro esperto Scrivere a redazione@mabella.it oppure a info@danielamorandi.it

Daniela Morandi
Daniela Morandi è Nutrizionista e Naturopata. Si è specializzata negli USA nella Strategia Nutrizionale Zona direttamente con il dr. Barry Sears -suo inventore-, con il quale collabora nella ricerca e diffusione della stessa in Europa. È l’unica professionista che ha pubblicato e tutt’ora pubblica con Barry Sears in qualità di co-autore e che lo stesso ha nominato Top Zone Coach in Europa, sia per competenze tecniche, sia per essere stata in grado di integrare la precisione biochimica con la creatività, ottenendo raffinate ricette e traducendo in Zona anche creazioni di grandissimi chef. La sua passione, i continui studi di psicologia e Coaching, oltre alla naturale predisposizione per la conoscenza dell’animo umano, fanno di Daniela Morandi una consulente che si distingue per la capacità di ascoltare e guidare le persone nel trovare la strada più giusta.
Studio dott. Daniela Morandi ● T +39 335 466334 ● www.danielamorandi.it ● www.nutrigourmet.it