Verso un protocollo di sicurezza

Verso un protocollo di sicurezza

Di Annamaria Scicchitani – Editore

Cari lettori e care amiche estetiste, oggi, nello scrivere il mio editoriale, voglio partire da una frase del matematico e filosofo greco Pitagora: “Rifletti, prima di agire, per non fare cose insensate”.
Credo che questa citazione, oggi più che mai, sia di grande attualità e trovi applicazione anche nel nostro campo. La voglia e il bisogno di ricominciare, lo sappiamo, è tanta ed evidente: emerge, con forza, dai vostri post sui nostri canali social, dai commenti e dai messaggi che ci fate pervenire quotidianamente in redazione.

Il senso di responsabilità, sempre forte all’interno della categoria delle estetiste, non deve però portarvi a compiere passi – e acquisti – sbagliati. Mi spiego meglio. Come sappiamo, per via dell’emergenza Covid-19, alle rigide misure igienico-sanitarie che già vengono adottate normalmente all’interno dei centri estetici, è necessario aggiungerne altre, al fine di consentire ai professionisti del settore di operare nella massima sicurezza e alla clientela, di vivere un’esperienza di benessere in tutta serenità, senza rischi per la salute. Vi invito quindi, a riflettere prima di fare degli acquisti, per non cadere nella trappola di chi, approfittando del momento delicato, cerchi di vendere qualcosa di inutile e a prezzi fuori mercato. Affidatevi solo ad aziende serie e di comprovata esperienza, che possano proporvi esclusivamente gli strumenti necessari al corretto svolgimento della vostra attività.

Anche in questo percorso, noi siamo al vostro fianco: per aiutarvi a fare un po’ di chiarezza, abbiamo istituito un tavolo tecnico riguardante i protocolli di lavoro, con incontri e video dirette su facebook, alle quali potete partecipare con i vostri commenti. Seduti al nostro tavolo virtuale ci sono personaggi di spicco del settore, come Silvia Fossati, giornalista ed Editor di Esthetitaly, Manuela Ravasio, Mental Coach Ekis, specializzata nei settori Beauty – Wellness – Business e Angela Noviello, formatore e Coordinatore Europa OTI Oncology Esthetics.

Siamo al lavoro per sottoporre all’attenzione del Consiglio dei Ministri le criticità e le debolezze del DPCM del 26 aprile 2020 che coinvolge tutta la categoria, per trovare risposte ai molti dubbi emersi e che hanno rallentato le tempistiche per la riapertura dei centri estetici. Questo significa che siamo in fase di studio e di lavorazione di un protocollo complessivo che tenga conto di tutto quanto possa essere messo in atto per lavorare in sicurezza nel rispetto della salute, ponendo inoltre grande attenzione al risvolto economico per la richiesta di interventi immediati e mirati a supporto delle estetiste.

A breve, Mabella vi farà anche una bellissima sorpresa: un nuovo strumento di lavoro, semplice, intuitivo e glam, alla portata di un click! Ad annunciare il suo arrivo e a stuzzicare la curiosità, ci sarà un video divertente
e coinvolgente… continuate a seguirci e fateci sapere che cosa ne pensate!