URBAN CHIC

24 marzo 2016

È urban chic il make-up per la nuova stagione. Viso diafano con ombreggiatura highlighting, delicati toni pastello per gli occhi, accentuati dal tratto “bon ton” dell’eyeliner. E per le labbra? Il grande ritorno del rosa.

Il make-up per la nuova stagione, di ispirazione urban-chic, esalta al meglio la femminilità.
Ogni donna è unica e attraverso il make-up esprime il proprio stile, come anche il suo stato d’animo. Ad ognuna quindi il suo colore. Dal rosa quarzo all’azzurro serenity, dal verde ash all’orange fiesta, sono i colori della stagione 2016.

Gli occhi si accendono con colori pastello perlati e delicati. L’ eyeliner è grafico, anche fluo, per definire la linea dell’occhio e donare un’aria glamour. Questo nude look ha un effetto naturale, con tecniche highlighting molto presenti, per la sera il focus è sicuramente sulle labbra con rossetti dark, quasi gotici. Il trucco urban-chic è pulito e fresco, versatile perché adatto a svariati out fit. La base deve essere rigorosamente flowless.

L’ incarnato è chiaro e i fondi devono essere leggeri con copertura modulabile. I nuovi fondi ad acqua proposti da molti brand si stendono con pennelli sintetici e hanno effetto satinato, non opaco. Il fondo uguale alla carnagione o mezzo tono più chiaro va sfumato nella parete centrale del viso verso l’esterno, mentre un tono più scuro andrà a definire i contorni del viso, per esaltare i punti luce. Il blush è fondamentale per questo make-up, l’incarnato è diafano, quindi cheeks e tempie saranno definiti e arrotondati da toni rosati.

Effetti di contro ombreggiatura highlighting doneranno alla base un aspetto luminoso da red carpet. Sugli occhi saranno stesi solo colori chiari, l’unico a de nire la correzione sarà il color tortora.

Effetti di contro ombreggiatura highlighting doneranno alla base un aspetto luminoso da red carpet. Sugli occhi saranno stesi solo colori chiari, l’unico a definire la correzione sarà il color tortora. Lo sfumeremo con un pennello tondo per definire la piega palpebrale, regolando la profondità dell’occhio, accentuandola o allungandola secondo le esigenze della modella. La sfumatura correttiva potrà essere resa glam, se lucidata da un leggero malva perlatissimo.

Palpebra fissa e palpebra mobile saranno illuminate dai colori pastello, dal rosa quarzo all’ azzurro serenity, beige e oro.

Anche sulla parte alta dello zigomo verranno stesi toni rosati perlati, per elevare lo zigomo e donare un effetto starlight sulla zona occhi. Le sopracciglia, pettinate e ridefinite, devono avere un aspetto naturale a pelo. L’eyeliner, teso e grafico, è colorato. Dal primo all’ultimo ciglio è sottile per gli occhi infossati, più spesso sui grandi occhi, ma sempre con la classica codina esterna, in stile bon ton anni ‘50.

Le labbra, focus di questo make-up, sono color bocca di rosa, rese morbide da matite glossy.
I contorni, non troppo definiti, con matite malva o beige a correggere se necessario.

L’esperto risponde a redazione@mabella.it oppure a info@alessioambu.it

 

Credits

Model: Giorgia Barison

Photography: Lorenzo Rui

MUA: Alessio Ambu

 

 

Alessio Ambu
Veneto, inizia la formazione artistica presso l'Accademia di Trucco cine-teatrale Altieri di Roma, collaborando per l'alta moda (Gianluca Bulega) e per lo spettacolo (Festivalbar). Dopo un’esperienza con il make-up artist Nico Baggio, nel 2000 parte per la sua prima tournée teatrale, creando trucco e capelli per spettacoli quali ''Rent'', prodotto da Nicoletta Mantovani per Pavarotti International, ''Evita'', compagnia Scena Aperta, ''Chicago'', Newman Production & Rock Theatre, ''Nights on Broadway''. Fonda a Parma un total beauty space per la cura e bellezza di viso, corpo e capelli e collabora poco dopo con esclusivi centri wellness e Spa in Veneto, dedicandosi alle discipline bio-naturali. Oggi Alessio Ambu continua a lavorare come truccatore per il teatro e per la fotografia.
Make-Up designer and creator ● T +39 393 5534031 ●info@alessioambu.it