Un soffio d’aria pura

20 marzo 2017

Il grande Tonino Guerra diceva: “l’aria è quella roba leggera che ti gira attorno alla testa e diventa più chiara quando ridi”. Purtroppo c’è poco da ridere. L’aria che respiriamo è ricca di inquinanti e tutti – chi più chi meno – soffriamo per l’inalazione di polveri sottili e altre sostanze volatili: da qui mal di testa, problemi respiratori, dermatiti…

La “rivoluzione epocale” si chiama The Breath ed è un tessuto, semplicemente un tessuto. Eppure è una delle novità più interessanti nella ricerca scientifica degli ultimi anni, capace, grazie ad una tecnologia d’avanguardia, di assorbire e disgregare le molecole inquinanti presenti nell’atmosfera in modo ecologico e intelligente. Una tecnologia energy free e a basso impatto ambientale, che utilizza il naturale ricircolo dell’aria, senza fonti di alimentazione energetica di origine elettrica o fossile e che per questo può annoverare fra i suoi sostenitori anche Legambiente, da sempre paladina del rispetto per l’ambiente.

The Breath è un tessuto multistrato che attira le molecole inquinanti all’interno della propria struttura fibrosa grazie a una cartuccia carbonica, impedendone il rilascio e disgregandole grazie all’azione di nanomolecole. Ma non solo: la carica batterica, a contatto con il tessuto viene abbattuta in modo sistematico e gli odori vengono assorbiti (attenzione, non coperti!). L’aria così continua il proprio naturale movimento tornando in circolo più pulita e più respirabile.

The Breath è un sistema passivo, che non deve essere alimentato a batteria né a corrente, mantenendo quindi un basso impatto ambientale ma performance costanti e sostenibili. Si sta già studiando il suo impiego su vasta scala in alcune città, dove, usato per i grandi cartelloni pubblicitari, sarà possibile assorbire l’inquinamento di veicoli ed edifici e rendere l’aria un po’ più respirabile.

Ma come è possibile invece adattare questa “scoperta” al mondo del benessere e dell’estetica? Semplice: il tessuto è stampabile con immagini, fotografie, frasi… in questo modo si trasforma in un originale complemento d’arredo che può essere personalizzato. Così, ad esempio, un bellissimo quadro può diventare un prezioso alleato della salute nostra e dei nostri Clienti.

Un caso pratico: per una cabina di 10/12 mq è ideale, un quadro di 50×50 cm che può assorbire fino all’80/85% di composti organici volatili (ma anche biossidi di azoto, di zolfo, formaldeide, ozono, ecc…) permette di ottenere la massima efficacia. Un effetto che aumenta se il tessuto è posto in un ambiente ben areato.

The Breath è prodotto certificato a livello internazionale e gode degli incentivi alle imprese previsti dal Governo italiano per la realizzazione di interventi in materia di salute e sicurezza. La tecnologia di The Breath offre quindi la possibilità di far respirare meglio il nostro corpo e, unita alla professionalità degli operatori dell’estetica, declina un nuovo sistema olistico del benessere.

thebreath@easyworkitalia.it

MabellaEdizioni