Speciale Trend 2019: Cosmetici

9 Gennaio 2019

Eco-sostenibilità, non un trend ma una vera e propria esigenza per guardare al futuro. Nuove formule naturali e attive, libere dalla chimica, per un benessere che vede al centro la persona e l’ambiente in cui vive. Una cosmetica più accessibile a tutti e un rapporto con il consumatore che cambia nella misura in cui lo skincare si fa sempre più esperienziale.

Tutti concetti che stanno profondamente mutando le abitudini dell’end user e che necessariamente richiedono una maggiore specializzazione. La formazione è il quid che può veramente fare la differenza e contribuire a un miglior risultato di business dei centri estetici.

Eco-sostenibilità. Come rispondete a questo trend che guiderà la cosmetica del futuro?

Aestetic Project

Rispondiamo con EVERGREEN, la nuova linea viso firmata Aestetic Project lanciata a luglio, ben consapevoli di questo trend che impazza e che invaderà il futuro della cosmetica nei prossimi anni. I prodotti cosmetici contenenti quasi totalmente ingredienti di derivazione chimica sono dannosi per l’ambiente, ma anche per la nostra pelle.Una scelta ecosostenibile non solo andrà a diminuire l’impatto ambientale, ma migliorerà anche la salute della cute e del corpo. E sono proprio queste le convinzioni che oramai coinvolgeranno il consumatore finale, i dati italiani ed europei parlano chiaro.

EVERGREEN è una linea viso anti-age, Bio-Vegana con attivi Biologici ed Ecosostenibile in quanto prodotta nel pieno rispetto dell’ambiente che ci circonda. Quest’ultima caratteristica non è nuova per Aestetic Project in quanto il marchio, prodotto da Bionatura Group, da molti anni produce seguendo le linee guida legate all’ecosostenibilità. I suoi preziosi attivi protagonisti sono costituiti dall’olio e dall’estratto di Canapa Biologico, oltre che da un complesso rivoluzionario che rappresenta l’evoluzione dell’Acido Jaluronico chiamato SUGARDERM® AGE. Anche per la scelta dei principi attivi, vige un’accurata selezione che rispetti i valori aziendali.

Aestetic Project continuerà a sostenere i propri valori sia per le future creazioni sia per i cicli produttivi interni.

Formazione. Il successo dei brand e delle estetiste parte da qui guardando a un mercato in continua evoluzione, quali sono gli strumenti che fornite?

Selvert Thermal

La formazione è un tipo di investimento che dà valore alle persone, con strumenti e supporto tecnico e personale per trovare le giuste soluzioni per l’azienda. La formazione non fornisce soluzioni ma strumenti per raggiungere il nostro obiettivo in un contesto specifico, qualsiasi esso sia. Solo le persone preparate sanno affrontare e risolvere le situazioni con la tranquillità e la determinazione necessaria. Continuare ad acquisire competenze fa sì che si resti competitivi e aggiornati, ci allena per il confronto quotidiano con l’attività lavorativa e può aiutarci a superare meglio le sfide e le insidie che questo ci riserva.

L’innovazione e la creazione di linee sempre nuove, per rispondere alle più esigenti richieste del mercato, sono il risultato di continue ricerche. Le nostre formulazioni sono il chiaro esempio di ciò che una tecnologia cosmetica d’avanguardia è in grado di offrire all’estetica professionale.

Per questo forniamo servizi di qualità per il sostegno e lo sviluppo dell’attività. Formiamo le nostre clienti sia con interventi personalizzati sia con meeting di presentazione delle linee nuove. Mettiamo a disposizione servizi di promoter con un supporto specializzato allo scopo di promuovere all’interno del centro la proposta delle nostre linee di prodotti e trattamenti.

Eventi creati per lanciare un servizio professionale, pubblicizzare una nuova linea di prodotti, fidelizzare la propria clientela, creare entusiasmo all’interno del centro grazie alle continue novità.

Lo skincare si fa sempre più esperienziale. Come lo interpreta Rhea Cosmetics?

Dermosfera

Il Mercato chiede, Rhea risponde: nel gennaio 2017 a Bologna presso il prestigioso Palazzo Re Enzo, abbiamo presentato all’estetica professionale Rhea Cosmetics. Al momento ha segnato una nuova impostazione della cosmetica Made in Italy, perché per la prima volta si è parlato di totale personalizzazione del trattamento cosmetico in istituto e a livello domiciliare. Abbinando un concetto oggi sempre più in voga che è quello del “tailor made” con soluzioni importanti a livello ricerca hi-tech, performance e comunicazione. Strada che oggi vedo essere seguita da tantissimi altri brand, perché sicuramente rappresenta il presente e il futuro dell’estetica professionale.

Che questa sia la strada giusta lo dimostra anche il mercato, con due anni di storia Rhea Cosmetics è diventata una Rhealtà importantissima per molti centri in Italia e con diversi distributori esteri che, da subito, hanno colto questa nuova opportunità. La performance di Rhea Cosmetics va di pari passo anche con una crescita dell’estetica professionale dove l’estetista diventa Dermotecnologa acquisendo sempre più competenze necessarie per accontentare la cliente più informata; percorso formativo che verrà sviluppato e arricchito nel 2019.

Stare bene dentro per essere belli fuori. Come può contribuire la cosmetica a ristabilire equilibrio e armonia?

Marzia Clinic

Marzia Clinic sta dando vita a una vera e propria rivoluzione copernicana, una sfida che ci porta a creare una dimensione nuova nella skincare che incrocia scienza, ricerca e hi-tech ai trattamenti di bellezza.

I nostri laboratori di ricerca e sviluppo hanno applicato i principi della neuroscienza alla cura della pelle, dando vita alla neurocosmesi: un approccio innovativo alla bellezza, con formulazioni cosmetiche che sfruttano i segreti delle interazioni tra pelle e cervello.

I neurocosmetici sono formulati con pregiati e ricercati oli essenziali puri, che agiscono sul sistema nervoso cutaneo e regolano il rilascio di neurotrasmettitori vitali per la bellezza della pelle. Nei neurocosmetici, oltre all’aspetto aromacologico e all’azione sensoriale, si associa l’attivazione di una serie di risposte fisiologiche, legate alla stimolazione dell’ipotalamo, con effetti immunologici, circolatori, ormonali e sul metabolismo. I neurocosmetici dialogano con le cellule, ne regolano la vita, le proteggono e controllano la risposta infiammatoria, causa di molti inestetismi.

Le formule neurocosmetiche Marzia Clinic sedurranno il cervello spingendolo a lavorare in favore della bellezza.

Beauty routine. Si va verso la semplificazione. Cosa propone Sothys?

Sothys

I frenetici ritmi quotidiani rischiano di far commettere il più banale degli errori…sacrificare la beauty routine per guadagnare qualche minuto in più, un rischio ancora più percepibile per le nuove generazioni attratte dai prodotti salva tempo e dalla bellezza formato express, tendenze di bellezza in stile coreano.

I macro-trend analizzati dal marketing internazionale Sothys, infatti, focalizzano l’attenzione sulla richiesta di prodotti appositamente studiati per snellire e velocizzare la routine di bellezza quotidiana rendendola così più pratica e accessibile a chi ha a disposizione “tempo zero”. Secondo Sothys una routine minimalista non preclude l’efficacia se effettuata con i prodotti giusti e con la necessaria costanza di applicazione.

Il primo gesto essenziale è la detossinazione ovvero l’eliminazione di tossine e impurità dalla superficie cutanea. Il prodotto Sothys è Desquacrem, pietra miliare della nostra strategia di bellezza, un detergente modulabile a seconda della tipologia di pelle per una detersione profonda, efficace e veloce. Il secondo gesto è riequilibrare con Lotion Vitalitè. Infine, ultimo gesto 2 in 1, l’applicazione di Masque Nutri-apaisante, una maschera in crema express ideale per nutrire la pelle, soprattutto quella delicata, e per affrontare gli stress ossidativi della giornata.

Come sempre tutte le novità Sothys sono frutto di ricerca cosmetica avanzata e innovazione tecnologica e anche quest’anno uscirà dal cilindro magico di Sothys una bellezza performante. A presto per tutte le novità 2019.

Il rapporto tra consumatore e prodotto diventa più dinamico. Come cambia la strategia di marketing e comunicazione dei vostri prodotti?

Bioline Jatò

Il consumatore è sempre più attento alle esigenze della propria pelle, alla qualità dei prodotti e alla trasparenza della comunicazione. Per questo il nostro obiettivo è coinvolgerlo in un dialogo costruttivo, basato sulla condivisione del nostro know-how, acquisito in 40 anni di esperienza nel campo della cosmetica professionale.

Le nostre strategie di comunicazione sono strettamente legate a percorsi di formazione su più livelli: tecniche e distributori apprendono e trasmettono la nostra conoscenza alle estetiste che, a loro volta, la comunicano ai consumatori trasformandola in risultati tangibili, prendendosi cura delle esigenze di ogni tipo di pelle, con professionalità. Ciò è possibile grazie al nostro metodo Bioline Jatò® System, che combina un sistema di valutazione della pelle a protocolli di applicazione, massaggi esclusivi e prodotti di altissima qualità per offrire trattamenti e percorsi di bellezza personalizzati ed efficaci.

Comunichiamo al pubblico i risultati della nostra ricerca scientifica e dell’esperienza quotidiana attraverso campagne mirate, sollecitandone la curiosità sui social e costruendo un dialogo costante con i media affinché tutti possano entrare nel nostro mondo e approfondire le proprie conoscenze in fatto di bellezza.

Andare in un centro estetico non è solo fare un trattamento ma concedersi del tempo e delle attenzioni. Qual è il segreto per far sentire una donna davvero unica?

Maria Galland

Le donne sono oggi sempre più impegnate. Sono assorbite totalmente da famiglia e lavoro e il tempo da dedicare a se stesse è davvero poco. Per questo crediamo che quando decidono di andare in un centro estetico lo facciano non solo per recarsi in un posto dove possono ricevere trattamenti di bellezza, ma siano spinte dal desiderio di regalarsi del tempo.

Partendo da questo presupposto, negli istituti Maria Galland Paris miriamo a fornire un livello di esperienza di bellezza senza precedenti. Per noi, infatti l’istituto è quel luogo in cui la bellezza deve essere vissuta nei suoi molteplici aspetti. Dove ci si rilassa, si scoprono i segreti per soddisfare le esigenze della della propria pelle, ci si ritrova per momenti di confronto con altre consumatrici, si vive una beauty experience che coinvolge la persona in tutti i sensi, talmente piacevole da sedurre, sorprendere e far dire “qui ci ritorno”. Uno spazio nel quale donare alla donna quella bellissima sensazione di sentirsi unica.

Ma come otteniamo tutto questo? Il segreto sta nella sinergia di più aspetti: personalizzazione dei trattamenti, capacità di interazione con la cliente e servizi di qualità.

Negli istituti Maria Galland Paris, grazie alle sapienti mani delle professioniste e alle nostre metodologie, la donna è al centro delle nostre attenzioni, ci prendiamo cura unicamente di lei per farle vivere quello che per noi è il vero lusso contemporaneo, e cioè il tempo per se stessa.

Formule naturali e attive, libere dalla chimica. La bellezza è frutto di un benessere che vede al centro la persona e l’ambiente in cui vive. Qual è il vostro impegno in tal senso?

Revivre

La nostra è un’azienda da sempre impegnata nella ricerca di formule naturali. La selezione delle materie prime impiegate è frutto della ricerca, ma anche della valutazione della loro sostenibilità e impatto ambientale. Per questo motivo, da tempo, abbiamo abbracciato il progetto Green Initiative, un movimento internazionale atto a ridurre le emissioni di anidride carbonica, proteggere e preservare le biodiversità e la qualità di aria e acqua.

Recentemente, per esempio, abbiamo inserito nella linea tricologica Alta Structa un nuovo tensioattivo costituito da amminoacidi, zuccheri e oli vegetali tutti da fonti rinnovabili certificate, e un condizionante a elevata biodegradabilità, per rispettare l’ambiente acquatico. Attenzione all’ambiente anche per quanto riguarda le microplastiche, eliminate già da diverso tempo, anticipando il mercato e le normative Europee, prediligendo materiali naturali per i nostri cosmetici ad attività esfoliante.

La scelta di alcune materie prime passa anche attraverso l’aspetto etico e di cooperazione. Da anni usiamo il burro di Karitè di un’azienda che, in Burkina Faso, collabora a un progetto di emancipazione femminile e di istruzione dei giovani, attraverso la raccolta volontaria del Karitè da piante native.

Queste scelte, seppure non cambieranno il mondo, vanno nella direzione di prestare attenzione non solo al prodotto e al cliente, ma anche al nostro ambiente e alla società civile. La sintesi di questa filosofia è il Biolife Beauty and Medical Village, il nostro centro di formazione alle porte di Milano, realizzato nel rispetto della persona e con un concetto di eco-sostenibilità, poiché sono convinto che un luogo di lavoro salubre e piacevole aiuti lo spirito e la produttività.

A cura di Rosanna Bassi

MabellaEdizioni