Seminario MB Divisione Cosmetica a Milano

12 novembre 2014

Come affrontare in modo corretto le dinamiche di un mercato in evoluzione

 

Si è tenuto presso l’Hotel Hermitage di Milano, un interessante evento organizzato da Matis, dal titolo “Uscire dal tunnel? Noi vi diciamo come”. Il seminario, che ha avuto come tema centrale la gestione dei ruoli e la resistenza allo stress generato da condizioni di mercato ostili, ha visto la partecipazione della Dott.ssa Maria Pia Gasco, docente esperta in comunicazione e formazione che opera nel settore dell’estetica da più di 30 anni, nonché psicologa, docente senior in analisi transazionale all’Università di Torino. Tramite questo incontro, Matis ha voluto fornire ai propri partner strumenti pratici e approcci psicologici pro attivi per una gestione di successo delle proprie attività. Noi di MABELLA, eravamo presenti e abbiamo colto l’occasione di scambiare due battute con il Signor Mario Gibertini, Amministratore delegato della MB Divisione Cosmetica Matis:

 

Con quali finalità è stato organizzato questo evento?

“Abbiamo organizzato un incontro in collaborazione con la dottoressa Gasco, dello studio omonimo, per dare la possibilità alle nostre clienti di avere strumenti, idee, vantaggi per uscire da qualsiasi situazione di stallo. Vogliamo far capire al mercato che c’è la possibilità in modo sereno, che si possono trovare delle soluzioni per affrontare le contratture di mercato”.

 

La dottoressa ha introdotto un singolare metodo formativo, cosa portano a casa le clienti oltre a questa formazione?

“Probabilmente qualche consapevolezza in più, prima tra tutte quella stimolare la voglia di entrare in una logica dove il valore delle competenze diventa per un’azienda il must per avere successo nel proprio mercato di riferimento”.

 

È la prima volta che vi avvalete della collaborazione con la dottoressa Gasco?

“In realtà, collaboriamo da tanti anni, già dai tempi in cui l’improvvisazione portava a capire quanto fosse importante una corretta gestione affinché un’organizzazione potesse avere delle possibilità in più con i propri clienti e dipendenti. Man mano, con il tempo, questo tipo di incontri ha dato forti riscontri. Oggi, riteniamo che l’aspetto più importante per uscire da una logica di problema sia la formazione e l’aumento delle competenze sia tecniche che imprenditoriali”.

 

Prevedete altri momenti formativi con la professoressa Gasco? Se sì, dove?

“Certamente, contiamo di organizzare degli incontri informativi e formativi un po’ in tutta Italia. Tra gli altri, saremo a Roma il 24 di novembre e, a seguire, sarà stilato un calendario per il 2015. Teniamo alle nostre clienti così come ai nostri partner, pertanto ritengo sia doveroso dare vita a dei momenti di crescita personale e professionale”.

 

Quali spunti date in questo corso?

“Abbiamo focalizzato l’attenzione principalmente sul tema dei ruoli dell’estetista, dalla poliedricità dell’essere imprenditrice all’importanza dell’essere consulente di bellezza, nonché manager e direttrice finanziaria del proprio istituto. Ogni figura, può e deve ricoprire un ruolo molteplice, pertanto l’aspetto formativo è legato a doppio filo a quello delle competenze ed è per questo che ci teniamo particolarmente ad evidenziare questi aspetti attraverso incontri come quello di oggi”.

 

Vuole dare un ultimo messaggio al canale?

“Il nostro messaggio non può che essere positivo, soprattutto perché il settore sta finalmente prendendo consapevolezza di quali siano le regole del cambiamento. Seguendole, non si può che affrontare il futuro in modo sereno. La nostre parole d’ordine, dunque, sono poche ma chiare: formazione e crescita.”


[envira-gallery id=”1024″]

 

MabellaEdizioni