Revivre: dalla natura i segreti della bellezza

21 giugno 2017

Osservare la natura, ascoltarla, trasformare i suoi segreti in formule innovative di bellezza e benessere, questa è la filosofia di Revivre, storica azienda che ha fatto della qualità dei prodotti cosmetici il proprio punto di forza. Incontriamo Luigi Grassato, Responsabile Ricerca e Sviluppo che ci spiega come, dopo 40 anni, si possa mantenere la leadership in un settore complesso come quello dell’estetica

Da oltre 40 anni, REVIVRE ITALIA produce e distribuisce prodotti cosmetici per l’estetica e la tricologia di alta qualità, posizionandosi tra i marchi leader nel settore dell’estetica professionale. Possiamo dire che una delle chiavi del successo sia il minuzioso lavoro da parte del laboratorio di ricerca e sviluppo?

Revivre si è sempre contraddistinta per la qualità del suo prodotto. Fin dalle origini il laboratorio è stato posto al centro della filosofia Aziendale. Realizzare un prodotto funzionale significa creare soddisfazione nel cliente e questo è il sistema migliore per avere clienti fidelizzati nel lungo periodo.

Revivre non si è mai prodigata nel ricercare il prodotto alla moda, concentrando invece i propri sforzi sulla individuazione di ingredienti effettivamente efficaci, in grado di garantire risposte alle richieste della clientela.

Ancora oggi, nonostante un mercato sempre più inflazionato e “mordi e fuggi”, noi teniamo fede ai nostri principi: fare un buon prodotto fa si che il cliente lo ricomperi e allo stesso modo fa in modo che si ricordi di te.

Con l’arrivo dell’estate aumentano le richieste per una silhouette tonica e perfetta. Quali sono i Principi Attivi più efficaci per combattere la cellulite?

La cellulite non si combatte nel periodo pre-estivo come tutti richiedono. Migliorare le imperfezioni cutanee del nostro corpo richiede tempo e dedizione, soprattutto in questo caso.

Ricordarsi della cellulite a marzo per poi dimenticarla al termine dell’estate, non risolve il problema.

Il prodotto cosmetico aiuta sicuramente nella riduzione degli effetti visivi della cellulite, meglio se accompagnato da trattamenti che prevedano l’applicazione di apparecchiature.

Per quanto riguarda gli ingredienti funzionali, sul mercato esistono diverse possibilità, che vanno dagli estratti vegetali, ai prodotti derivati dalle più moderne biotecnologie.

Più che parlare di singoli ingredienti preferisco però l’approccio multifunzionale, cioè un pool di ingredienti che siano in grado di promuovere diverse attività a livello cutaneo, in grado di migliorare l’aspetto (riduzione della cosiddetta buccia d’arancia) e la tonificazione, passando attraverso un incremento dell’elasticità cutanea e dell’idratazione.

Il bilanciamento dell’alimentazione, attraverso un minimo di controllo e l’utilizzo di qualche tisana drenante sarà poi sicuramente di aiuto nel ritrovare la forma perfetta nel minor tempo possibile.

Parliamo adesso di benessere psicofisico. I vostri prodotti oltre che agire efficacemente sul corpo, donano anche un senso di benessere alla persona. Una delle ultime novità che rispecchia questa filosofia è la linea Sensorial. Ce ne parla?

Sensorial è una linea di prodotti professionali pensata per generare piacere nell’utilizzo del prodotto cosmetico. Tutto

è stato ideato per far riscoprire la bellezza del nostro corpo, sviluppando la consapevolezza dei nostri sensi. Abbiamo lavorato sulla ricerca di fragranze impattanti (Rosa nera e Tuberosa), abbiamo ricercato formulazioni in grado di generare uno skin feel estremamente piacevole, generando prodotti ad elevato impatto sensoriale (uno su tutti l’oleo-gel da massaggio).

Anche la ricerca dei nomi (Smooth, Silky, Emotion e Velvet) vuole trasmettere sensazioni di piacere, così come la forma sinuosa del packaging.

Sarà la predominanza della nostra energia interiore (Yin o Yang) a farci scegliere la “via olfattiva” con la quale approcciare la riscoperta della bellezza del nostro corpo, completando la visione del nostro corpo con la componente emotiva e spirituale. Un’esperienza da provare in cabina e da ricreare anche tra le mura domestiche.

www.revivre.it

A cura di Rosanna Bassi

 

MabellaEdizioni