Quando l’estro di un designer si svela sulla punta delle dita

14 gennaio 2015

Nasce Love Kolor @ New York

FABY scommette sul design attraverso il genio creativo del maestro del colore Karim Rashid; la leggenda mondiale del design, con base a New York, firma la sorprendente collezione LOVE KOLOR @ New York.

Alessandro Viale Product & Communication Manager

Alessandro Viale
Product & Communication
Manager

Alessandro Viale ci racconta l’antefatto della collezione e ce ne svela i dettagli. “La collezione Karim Rashid racconta la nostra grande esperienza oltreoceano con uno dei più grandi e rinomati “creatori d’arte” del mondo. Come tanti sanno, durante gli eventi mi piace moltissimo indossare lo smalto, farlo diventare un mio accessorio di moda e, una sera, durante il fuori salone di Milano, mi trovavo ad accompagnare un’amica che esponeva durante la manifestazione. Mentre passeggiavamo in Via Savona, lei mi ferma e mi dice: “Ale, guarda chi c’è dall’altra parte del marciapiede: Karim Rashid!” e io “dai, andiamo a conoscerlo!” e lei “no, no, figurati, neanche ci saluterà, andiamo dritti allo stand!”… Ovviamente, io non mi sono dato per vinto e sono andato a conoscerlo. Quando ci siamo stretti la mano, io avevo lo smalto e… lui aveva lo smalto!

Abbiamo immediatamente deciso di iniziare un percorso insieme, nato con la prima collezione che vi presentiamo in anteprima. Siamo andati fino a New York per scattare le immagini della collezione, nella città che non dorme mai, proprio a Time Square. Con Karim abbiamo deciso di sviluppare la collezione sulla strada dell’espressione di un “concetto”: nel percorso di Faby, abbiamo sempre voluto pensare ai colori, ma in modo da trasmettere qualcosa che andasse oltre le cromie e la moda.

faby-6All ‘inizio, abbiamo lanciato “Faby Man”, poi la “Cruelty Free Campaign” e, successivamente, la collezione “Faby Nature”; oggi, Love Kolor nasce dal mix fra l’estro di Karim Rashid e il know how Faby. Altro frutto di questa collaborazione è il primo, vero e unico display di design per gli smalti in edizione limitata a livello mondiale. Ogni espositore è numerato e accompagnato da un certificato di garanzia, proprio come gli oggetti più preziosi. Pensate a quanto spa, saloni di bellezza e profumerie investono per introdurre il “design” nei loro atelier. Faby è fiera di poter esibire il design di Karim Rashid, uno dei 5 più grandi designer sulla Terra. E le sorprese non finiscono qui: con il nostro reparto vendite Italia abbiamo deciso di mettere il display in vendita sullo shop www.fabyboutique. com anche per i clienti privati, con e senza smalti inclusi, proprio per permettere a tutti di poter acquistare un oggetto unico, ideale per raccogliere gli smalti Faby. Il lancio della Karim Rashid Collection? Da metà dicembre, in Italia e nel mondo.”

Per la prima volta Karim Rashid infonde il suo concetto di arte allo smalto, con uno sguardo positivo ed energico, rivolto al futuro e alla società digitale. Il suo estro creativo incontra l’universo Faby e reinventa lo smalto, elevandolo a oggetto di design. I suoi tratti distintivi? Curve voluttuose, colori pastello e fluo su superfici così lucide da apparire fluide. Per la collezione Love Kolor, Karim ha disegnato un espositore esclusivo, arricchendolo con i suoi “geroglifici”, i Karimagologos, i cui significati sono spiegati nel suo libro Evolution. La Grande Mela è al centro di tutto il concept della collezione: “Per Faby, spiega Karim, mi sono ispirato a New York. Volevo che il display catturasse il modo in cui la luce si riflette sullo skyline di Manhattan. La collezione Love Kolor si inserisce nella metropoli e nel suo spirito creativo, straordinariamente ricco e innovativo.”

faby-4faby-3

Il nome della collezione, Love Kolor, è tratto dal brano musicale che Karim ha inciso in veste di deejay, altra forma d’arte in cui ha espresso il suo personale inno al colore e alle forme. “Mi è sempre piaciuto esprimere la mia personalità indossando anelli e sfoggiando una manicure maschile. Lo vedo come un modo per personalizzare il corpo e un’altra forma di espressione del sé.” afferma Karim. Faby presenta i primi sei straordinari colori, tutti cream dall’estrema brillantezza, i cui nomi rimandano sempre alla Grande Mela. Parking Violation è un arancio deciso, ricco di carattere, che rimanda al foglio arancione di notifica delle multe per divieto di sosta. The Great Lawn è un verde chiaro brillante come il prato più grande di Central Park. Mrs. Liberty, ciano luminoso, ricorda il colore ossidato della Statua della Libertà. Radio City è un violetto che prende il nome dall’insegna a neon del Radio City Music Hall. Chelsea Boy, il rosa stravagante dell’uomo fashion addicted metropolitano. Sunset Hudson, un viola scuro come il tramonto sul fiume Hudson.

Karim Rashid

faby-5Nato a Il Cairo da madre inglese e padre egiziano, Karim Rahid è considerato il ragazzo prodigio dell’industrial design. Trascorre i primi anni di vita in Africa per poi trasferirsi in Canada, dove si laurea in “Industrial design” nel 1982, presso la Carleton University di Ottawa. Prosegue poi gli studi accademici in Italia, a Napoli, sotto la guida del grande Ettore Sottsass e, in seguito, matura le prime esperienze professionali nello studio di Industrial Design di Rodolfo Bonetto a Milano. Dopo una lunga collaborazione con la società canadese KAN Industrial Designers e la co-fondazione della Babel Fashion Collection Inc. and North Studio, è nel 1993 che Karim Rashid decide di fare il grande passo, aprendo il suo studio a New York. È la svolta: lo studio viene sommerso da richieste provenienti dalle più importanti aziende nei settori più disparati, la sua fama cresce di giorno in giorno. Tra i suoi clienti figurano: City Bank, Prada, Estèe Lauder, Miyake, Maybelline, Sony, Yahoo, Yves Saint Laurent, Giorgio Armani, Guzzini, Zanotta, Nambe, Umbra, Magis, Cappellini, Dakis Joaunau, Myhotel, Vitro Crystal, Artemide e molti altri. Rashid ha un’idea molto funzionale del design che traduce in una filosofia del “design democratico”, capace di permettere a tutti l’accesso a un’esperienza unica. Ha ricevuto numerosi premi ed esposto i suoi lavori nei Musei di mezzo mondo.

MabellaEdizioni