“Quale trattamento scelgo?”

12 novembre 2014

Se le nostre unghie potessero parlare…

Coccolare il proprio corpo con un massaggio rilassante, definire i particolari del trucco per prepararsi a un momento speciale, sono gesti che rientrano nei rituali di bellezza. Non meno importanti sono le attenzioni che si riservano alle mani, e le unghie sono le grandi protagoniste. Tecniche prodotti mail sempre più evoluti, rispondono ad ogni esigenza problematica dei clienti che, mai come ora, hanno le idee chiare esano quello che vogliono.

Oggi capita sempre più spesso che quando si va dall’estetista per farsi le unghie si sappia già quello che si desidera. Se un tempo bastava una passataci smalto, ora le tecniche delle unghie sono sempre più un argomento di confronto. Una mano curata non è solo bella da vedere, ma fa star bene. Nel mondo del mail abbiamo assistito al notevole miglioramento della qualità e delle performances dei prodotti e all’evoluzione delle tecniche di trattamento e questo per rispondere alle esigenze crescenti del target, che ora può scegliere tra numerose proposte, dalle più classiche alle più creative, ma sempre nel pieno rispetto dell’unghia. Un’estetista specializzata un’onicotecnica sono in grado di suggerire al cliente la migliore soluzione tecnica in base alle esigenze espresse, ma anche, e soprattutto, in base alle caratteristiche dell’unghia.L’applicazione del semplice smalto, non necessita di una particolare preparazione, quindi non affronteremo solo questo tema, la nostra attenzione si focalizzerà anche sulle altre tecniche per prendersi cura delle unghie e abbellirle. Parleremo di ricostruzione, refill, applicazione di smalto semi-permanente e nail art.

Ricostruzione delle unghie

La ricostruzione delle unghie è una tecnica estetica che prevede un allungamento o ricopertura dell’unghia col utilizzo di specifici materiale quali gel o acrilico. Questa tecnica non deve essere confusa con il termine “unghia finta” in quanto questo tipo di trattamento viene più riferito all’utilizzo di tipo o cartine sull’unghia. Infatti, la vera e propria ricostruzione si effettua sull’unghia naturale per due motivi:

• Estetico e di bellezza

• In casi di unghie danneggiate o mangiate (onicofagia)

Ricostruzione delle unghie in acrilico

Con questa ricostruzione si usa l’acrilico che è un composto fatto da un polimero (polveri acriliche) e un liquido composto da monomeri che mescolati insieme creano una pasta da modellare sull’unghia, per effettuare la ricostruzione o per definire una base che serve ad applicare degli accessori. Questo tipo di sostanza si asciuga all’aria quindi non ha bisogno di essere polimerizzato sotto la lampada UV.

Ricostruzione delle unghie con il Gel

Il gel in questa tecnica, è applicato sulle unghie e viene indurito attraverso l’utilizzo di una lampada a raggi ultravioletti (detta anche fornetto), che permette di innescare il processo di polimerizzazione e quindi di indurire ed essiccare il gel. I gel che vengono utilizzati possono essere di diverso tipo:

• gel monofasico è un unico gel che racchiude in se le tre tipologie di gel che solitamente servono per effettuare una ricostruzione unghie: base, modellante e sigillante.

• gel trifasico è il metodo attualmente più in uso e consiste nell’utilizzare tre singoli gel. Il gel mediatore di aderenza, che fornisce una presa più tenace e duratura sull’unghia naturale, a cui segue l’applicazione del gel strutturante/modellante e per ultimo la stesura del gel sigillante che dona la necessaria brillantezza e lucidità alla lavorazione.

Ricostruzione per le unghie mangiate: Onicofagia

L’onicofagia è un’abitudine molto comune che consiste nel “mangiarsi le unghie e la pelle intorno” fino a rovinare completamente il letto ungueale. Per ovviare a questa problematica, è stata utilizzata una tecnica di ricostruzione chiamata “tecnica del ponte”. Questa tecnica utilizza il metodo acrilico o a gel e le cartine per allungare la pelle fino al polpastrello. Una volta fatta questa operazione d’allungamento, si utilizza un gel specifico di colore simile alla pelle del cliente per ricostruire il letto ungueale.

Ricostruzione unghie con le cartine

Le tecniche di base, acrilico e gel, possono essere effettuate con l’utilizzo di cartine o tipo. Le cartine sono carte adesive millimetrate che vengono applicate sotto il margine libero delle unghie e quindi hanno la funzione di allungamento. L’estetista, in base alla richiesta della cliente, modella la cartina dandole una forma precisa, applica il gel sulla zona delle unghie e della cartina e, infine, dopo che il gel si indurito con la polimerizzazione, la cartina viene rimossa. Il lavoro di manicure continua sul supporto del gel che sei creato.

Ricostruzione unghie con Tip

Le  tip sono unghie preformate in ABS che hanno la funzione di allungare le unghie naturali. Questo tipo di ricostruzione può essere fatta utilizzando un metodo gel acrilico e prevede l’applicazione con una colla specifica, difforme di unghie già pronte, scelte sulla base delle unghie della cliente che vanno poi modellate in base alla forma richiesta. Le tipo sono di diversi colori e forme, quadrate, trasparenti, tonde, con trench a mezza luna etc.

Ricostruzione unghie French Manicure

In questo tipo di ricostruzione viene sottolineata la parte finale delle unghie attraverso l’uso di uno smalto, generalmente bianco, anche se oggi i nuovi trend propongono trench colorate o glitterate. Questa tecnica prevede l’applicazione:

• di una base trasparente su tutta l’unghia

• di uno smalto bianco sulla parte finale dell’unghia che può avere forma squadrata (linea trench) o tonda (smilefrench)

• di una ricopertura con uno smalto dai toni naturali

Refill unghie: riempimento o ritocco dell’unghia ricostruita 

Questa tecnica viene utilizzata sulle clienti che hanno fatto una ricostruzione precedente con gel o acrilico, alle quali è rimasta la ricrescita dopo settimane successive. Il refill è proprio un trattamento di riempimento della zona dell’unghia che ha perso la ricostruzione, e viene svolto attraverso l’applicazione del gel o dell’acrilico sulla parte interessata. Grazie a questo metodo, la cliente non è costretta a dover rifare la sua ricostruzione da capo, ottenendo così, in molto meno tempo, un ripristino delle condizioni iniziali di ricostruzione.

Copertura dell’unghia naturale 

La tecnica di copertura dell’unghia naturale non prevede alcun lavoro di ricostruzione ma utilizza o un semplice smalto rimovibile con un acetone oppure di uno smalto semipermante detto anche Gel soak off che richiede l’utilizzo di uno specifico solvente per rimuoverlo. Naturalmente a differenza di un comune smalto per unghie, per poter far “asciugare” e “indurire” ogni strato, lo Smalto Semipermanente, necessita di essere esposto ai raggi UV della lampada e di essere steso con un pennello da gel stando attenti a non invadere di prodotto le cuticole circostanti l’unghia. Inoltre lo smalto Gel ha una durata di più di tre settimane a differenza di un comune smalto. L’utilizzo dello Smalto Semipermanente è suggerito chi possiede una base ungueale sana e non affetta da onicofagia o unghie molto corte anche perché non sono garantiti Smalti Semipermanenti per l’utilizzo di estensione allungamento del letto ungueale. In caso contrario consigliata la ricostruzione delle unghie (vedi sopra)

Nail Art

La Nail Art o decorazione delle unghie è una vera e propria pratica da artista che utilizza l’unghia invece che la tela. Per realizzarla si possono usare colori gel o acrilici, e si può praticare anche la tecnica di micro pittura. La nail art si esegue su unghie ben curate e quindi rese perfette da una ricostruzione a gel o in acrilico, ma può essere anche realizzata sopra uno smalto, purchè l’unghia sia a posto. I tipi di decorazione mail art sono svariati, si possono decorare e colorare le unghie a mano libera(bisogna avere buona manualità, i disegni perfetti sono più difficili), oppure si può ricorrere all’uso di mascherine e alla tecnica dell’aereografo o ad una infinità di applicazioni preconfezionate – dai temi floreali a quelli geometrici, dalle linee alle scritte – che vengono incollate sul lavoro. Non ci sono limiti alla fantasia, si può infatti ricorrere a decorazioni impreziosite da glitter, brillantini, Swarovski, pailettes, decorazioni 3D, piercing. Per realizzare una nail art servono prodotti specifici e di elevata qualità per risultati impeccabili e duraturi, senza sbavature:

• Pennelli

• Gel colorati e trasparenti

• Aerografo, mascherine

• Accessori quali glitter, paillettes, brillantini e decorazioni di tendenza, stencil e stickers

MabellaEdizioni