POTENZA D’IMPULSO, DURATA DEI RISULTATI

14 marzo 2016

Per rispondere alla domanda crescente di un trattamento efficace per l’epilazione progressivamente definitiva, che riduca i peli superflui in modo rapido e indolore, Q Italy ha messo a frutto la sua intensa attività di ricerca nell’innovazione tecnologica del laser e ha sviluppato Q Epilaser 2.0, un sistema indicato per i diversi fototipi.

Il trattamento di foto-epilazione si basa sul principio della foto-termolisi selettiva, secondo cui la radiazione laser colpisce “selettivamente” i follicoli piliferi senza quindi danneggiare il tessuto adiacente. Seguendo questo concetto, il diodo laser di cui è dotata l’apparecchiatura emette un fascio di luce altamente concentrata e coerente a 808 nm (+/- 20 nm) che viene assorbita direttamente e selettivamente dalla melanina presente nel follicolo del pelo. Il sistema di raffreddamento e il diodo laser sono incorporati direttamente all’interno del manipolo. Q Epilaser 2.0 è stata progettata in modo da poter modulare indipendentemente i valori di potenza del diodo e il tempo di emissione dell’impulso. L’elevata potenza del dispositivo permette l’impiego di un largo fascio laser per irradiare un’ampia zona senza alcuna necessità di individuare con precisione il bersaglio (peli). Inoltre, il reparto scienti co Q Italy ha sviluppato un protocollo di lavoro che consente l’uso del laser infrarosso mediante i principi di foto-bio-stimolazione e di fototermolisi selettiva per combattere i segni dell’invecchiamento (es. macchie ipercromiche o rughe).

Con la foto-bio modulazione l’applicazione del laser a diodi infrarossi crea una trasmissione di energia alla pelle sotto forma di calore, in modo da stimolare i processi fisiologici del derma.

Sedute frequenti e un’applicazione del laser a bassa energia permettono, dunque, di ottenere un incremento di Collagene di tipo I, un aumento della sintesi di Acido Ialuronico e di Cellule Endoteliali e un maggior turn-over dei Fibroblasti. Invece, tramite applicazioni ad alta energia, gli effetti foto-termici determinano un leggero edema cutaneo, con conseguente aumento del Neocollagene di tipo III e della produzione di Elastina. Dal canto suo, invece, la foto-termolisi selettiva consente di ridurre le dimensioni e la visibilità di macchie ipercromiche superficiali (senili o solari) senza danneggiare la pelle sana circostante.

Q EpiLaser è in linea con i parametri descritti nel Decreto n. 206 del 15 ottobre 2015, regolamento relativo agli apparecchi elettromeccanici utilizzati per l’attività di estetista.

Q Italy sarà presente al Cosmoprof Worldwide di Bologna, Pad. 16 Stand D16 con importanti novità in materia di laser.

www.q-italy.it

MabellaEdizioni