E’ possibile cancellare le smagliature?

11 gennaio 2018

Le smagliature, nemiche delle donne, sono delle zone lineari di atrofia cutanea. Solitamente insorgono nelle zone del corpo in cui si sviluppa una prolungata distensione cutanea, quindi la regione addominale, la glutea e la mammaria. Nascono prevalentemente durante la pubertà o durante la gravidanza, o in seguito a un elevato aumento del peso corporeo. Si possono nascondere, ma non eliminare, ma in fondo la bellezza non è perfezione

Esistono due tipi di smagliature o, più, propriamente, di striae cutis distensae: le striae rubrae e le striae albae.

In realtà non sono due tipi diversi, ma lo stesso tipo in due momenti differenti. Infatti, le striae rubrae (rossastre) evolvono, con il passare del tempo, nelle striae albae (dal colore madreperlaceo). Dal punto di vista clinico, non si distinguono solo per il colore: le smagliature rossastre solitamente sono rilevate rispetto alla pelle circostante; al contrario, le smagliature chiare sono depresse rispetto alla cute circostante.

Nonostante esistano vari trattamenti per le smagliature, nessuno è totalmente risolutivo, ed è bene che tutte le donne che si sottopongono a un qualsiasi tipo di trattamento ne siano consapevoli, per evitare delusioni.

Uno dei metodi più utilizzati è il laser, che però produce risultati soddisfacenti solo sulle striae rubrae (smagliature rossastre); al contrario, la luce pulsata produce risultati soddisfacenti solo sulle striae albae (smagliature chiare).

Per il dermopigmentista il trattamento delle smagliature è una vera e propria sfida, attualmente molto poco probabile da vincere. Infatti, è possibile ridurre l’impatto visivo, ma solo se la smagliatura è piuttosto piana, bianca, non vascolarizzata e non di grandi dimensioni. Il trattamento è raccomandato, inoltre solo per le clienti non eccessivamente chiare di carnagione. In caso contrario, il risultato non è affatto apprezzabile.

Il pigmento da utilizzare su trattamento per smagliature deve essere sempre molto diluito e bisogna lavorare con molta delicatezza evitando pressioni eccessive poiché la zona è un tessuto cicatriziale, e in quanto tale molto sensibile. Nonostante queste accortezze, alla fine del trattamento il tessuto apparirà molto arrossato e gonfio, ma non c’è da preoccuparsi, è nella norma.

Cancellare una smagliatura con la dermopigmentazione è un’utopia, quindi consiglio alle lettrici di non riporre eccessive aspettative sui risultati di un trattamento di questo tipo.

Raccomando di affidarsi a un dermopigmentista di fiducia che indichi alla cliente se è il caso di intervenire perché si possono raggiungere discreti risultati oppure se è il caso di rinunciare.

Personalmente tendo a rifiutare questo tipo di lavoro perché amo avere clienti pienamente soddisfatte per il risultato ottenuto e che escano dal mio studio con un evidente miglioramento, che purtroppo nel caso delle smagliature (bianche o rossastre che siano) non può essere garantito.

La donna che pensa di poter risolvere questo inestetismo purtroppo si inganna, e io non posso illuderla. Credo che la professionalità sia anche rifiutare di eseguire un trattamento se non si è certi o si è molto dubbiosi sul risultato che si otterrà.

In mancanza di una terapia risolutiva, quindi, il rimedio migliore resta sempre la prevenzione. A questo proposito, però, va segnalato che fino ad ora non esiste alcuna evidenza scientifica sull’efficacia dei diversi dispositivi in commercio per la prevenzione delle smagliature nei soggetti a rischio, quali le donne in gravidanza.

Ennio Orsini
A pochi esami dalla laurea in Ingegneria Elettronica, Ennio Orsini lascia l’università per dedicarsi al settore dell’estetica. Lavora come make-up artist per produzioni televisive, teatri, sfilate e dà vita a una sua scuola dimostrando originali capacità di insegnamento. Si appassiona alla body-art, in particolare all’Extreme Make Up: trucco permanente, tatuaggi e piercing. Oggi è uno dei più famosi esperti di Dermopigmentazione in Italia e nel mondo. Insegna Trucco e Dermopigmentazione in scuole private e statali, ed è ideatore di apparecchiature per la Dermopigmentazione e consulente tecnico di industrie del settore. E' titolare della "Orsini & Belfatto", un’Accademia di Formazione oltre che una società impegnata nella vendita di prodotti e attrezzature per la micropigmentazione. E’ l'inventore della Tricopigmentazione® e ideatore di una tecnica innovativa per la realizzazione del sopracciglio realistico maschile e femminile. I suoi 5 libri sono stati tradotti in varie lingue.
Deco Studio - T +39 0864 568436 - www.ennioorsini.com