Nuovi orizzonti di bellezza

Nuovi orizzonti di bellezza

Di Alessandra Mecca 

Efficacia, tollerabilità e sicurezza sono alla base del successo di una innovativa linea Dermaceutica recentemente lanciata sul mercato. Ne parliamo con Sabrina Di Stefano, Responsabile dell’ufficio ricerca e sviluppo di Bioline Jatò.

Dall’esperienza Bioline Jatò acquisita in oltre 40 anni di ricerca e sviluppo di formulazioni cosmetiche, nasce Proceutic, l’innovativa linea dermaceutica pensata per stravolgere e amplificare il panorama dei peeling cosmetici. Quali sono le caratteristiche distintive della linea?

Efficacia, tollerabilità e sicurezza grazie a test clinici e dermatologici, rigorosi protocolli applicativi e percorsi di formazione specifici. Questi sono i punti chiave di Proceutic, una linea che si distingue per formule cosmetiche ad alta prestazione caratterizzate da sostanze attive di ultima generazione in elevata concentrazione, prodotti senza profumo, conservanti, oli minerali, coloranti e siliconi. Tutto ciò favorisce il salto verso una cosmesi che punta non solo all’efficacia, ma anche alla dermocompatibilità.

Per quale target e per quali inestetismi è stata pensata la linea Proceutic?

Proceutic è stata ideata con l’obiettivo di trattare in modo innovativo due inestetismi del viso molto diffusi: da una parte l’invecchiamento cutaneo con rughe profonde e macchie, che si manifestano con l’avanzare dell’età; dall’altra la pelle seborroica con possibile evoluzione acneica, tipica invece delle pelli più giovani, ma non solo. Adatta sia all’uomo sia alla donna, Proceutic è anche ideale come preparazione, accompagnamento o alternanza a trattamenti dermoestetici.

Quali sono i trattamenti studiati per la cabina e quali, quelli a uso domiciliare?

Proceutic è caratterizzata da due Sistemi: The Agebiotic System per pelli mature con rughe profonde e macchie -dai 40 anni- e The Purity System per pelli impure, seborroiche e a tendenza acneica -dai 15 anni-. 

Il protocollo professionale The Agebiotic System prevede un peeling attivo che viene potenziato grazie all’applicazione di una maschera booster a base di Retinoidi, mentre il sistema The Purity System si compone di trattamenti professionali dalla triplice azione esfoliante -meccanica, chimica ed enzimatica- che promuovono il progressivo rinnovamento della pelle, nel rispetto della sua fisiologia. In entrambi è possibile ottenere, in totale sicurezza, un’efficacia che potrebbe essere paragonata a quella di peeling con pH inferiori. Alle sedute in cabina viene poi necessariamente associato un programma domiciliare in grado di ripristinare le condizioni ottimali della pelle, rinforzarne le barriere di difesa e, allo stesso tempo, proseguire l’attività specifica svolta dal trattamento professionale.

Date le peculiarità, è corretto affermare che Proceutic potrebbe proiettarci nella dimensione della cosmetologia avanzata, con risultati visibili che vanno oltre quelli ottenuti dall’estetica ‘tradizionale’?

Proceutic nasce proprio con lo scopo di offrire risultati che vanno ‘oltre l’estetica’. Tecnologia, studi approfonditi ed esperienza formulativa sono gli elementi che ci hanno effettivamente permesso di selezionare le sostanze funzionali più performanti e sicure per trattare in modo innovativo due inestetismi cutanei ampiamente diffusi, ma che difficilmente trovano soluzione in campo estetico. I risultati sono reali, concreti e visibili e ciò è dimostrato anche dalle numerose testimonianze ‘prima e dopo’ che condividono con noi le nostre estetiste a livello internazionale, anche attraverso i social.

Per continuare a leggere l’articolo Abbonati alla rivista

www.bioline-jato.com

Beauty & Technology – Leggi tutti gli articoli