Nasce a Roma AnieneNails, la scuola dedicata al settore unghie


6 febbraio 2017

L’evoluzione che ha coinvolto negli ultimi tempi il mondo delle unghie e fatto nascere nuove figure professionali, ha spinto l’Istituto Aniene, ente accreditato dalla Regione Lazio, a fondare la scuola AnieneNails che punta proprio sulle tecniche dell’onicotecnica e sulla nail art, discipline nelle quali la formazione e la professionalità sono fondamentali.

Il Corso, autorizzato dalla Regione, fornisce formazione teorica e pratica di alto livello, con i migliori professionisti del settore, e permette di esercitare la professione di onicotecnico e di aprire un proprio nail center. La figura professionale formata sarà infatti in grado di operare non solo con grande creatività e precisione, ma anche nel massimo rispetto delle regole sulla sicurezza ed igiene nel luogo e nella procedura di lavoro. Inoltre la Scuola prevede fin da subito un primo inserimento nel mondo del lavoro attraverso percorsi di stage a Roma.

Il mercato delle unghie è in forte fermento, a dimostrazione l’incremento dei lanci di smalti (+119% nel decennio 2005-2015), le ricerche on line sui trattamenti per unghie in vista dei regali ai partner per San Valentino (dati Cosmetica Italia), così come il numero di occupati nel settore (già nel 2009 KeyStone stimava un mercato di 600 milioni di euro per circa 10mila occupati).

Ci sono anche le Nailympics, le olimpiadi dedicate alla nail art, e il Cosmoprof, la fiera mondiale più importante del settore dell’estetica, della bellezza e della cosmesi che annualmente si svolge a Bologna, conferma che il settore nails e nail art è in costante crescita.

Nasce così la figura professionale dell’onicotecnico o nailist: professionista esperto delle unghie, delle tecniche di ricostruzione e di nail art. Diventare nailist significa acquisire tecniche, conoscenze e competenze specifiche in diversi ambiti, allo scopo di intraprendere la professione con consapevolezza e professionalità.

Oltre alle tecniche specifiche di ricostruzione artificiale delle unghie e nail art, infatti, un nailist professionista deve infatti possedere conoscenze di anatomia umana e delle unghie e delle malattie ad esse correlate; di igiene, dermatologia e fisiologia; di chimica, per comprendere la composizione dei prodotti utilizzati nella propria attività; deve conoscere le basi del diritto e delle normative sul lavoro; deve possedere competenze di gestione e contabilità aziendale, per orientarsi nell’organizzazione di una piccola impresa; deve avere nozioni di inglese tecnico specifico per la professione.

MabellaEdizioni