Müster & Dikson: tecnologia sicura e innovazione continua

27 giugno 2017

Roberto Colombo, Direttore Generale di Müster & Dikson, ci racconta com’è cambiato il mondo dell’estetica professionale e quali sono le innovazioni e le tecnologie cha da oltre 50 anni la sua azienda sviluppa per il settore dell’estetica professionale.
Oggi l’evoluzione delle apparecchiature ha raggiunto livelli molto alti, proponendo al cliente tecnologie innovative. Come vede oggi il mercato e quali sono le prospettive per il futuro?

Il delicato compito dell’estetista, connaturato nella sua professione, è principalmente quello di preservare la bellezza, rivitalizzarla o restituirle la freschezza originale. Una missione spesso difficile e delicata.

Per questo sono indispensabili strumenti efficaci come le apparecchiature più recenti, perché attraverso il loro utilizzo, in abbinamento con l’esperienza e la professionalità dell’estetista, le nuove tecnologie rappresentano senza dubbio la soluzione più immediata ed efficace, capace di soddisfare pienamente le attese del cliente.

Il mercato oggi riesce ancora una volta a sorprenderci con una crescita a 2 cifre, sul fronte delle apparecchiature.

Müster Beauty Division ha lavorato a lungo per proporre una nuova filosofia vincente. Il nostro team di R&D è concentrato su un obiettivo che riteniamo fondamentale: dare l’opportunità a ogni professionista della bellezza preparata ed esigente, di operare con l’ausilio delle apparecchiature, senza che ciò la costringa a investimenti eccessivi.

Le professioniste della bellezza devono fornire il loro servizio in modo completo ed efficace, attraverso l’uso mirato di apparecchiature sicure e all’avanguardia.

Müster Beauty Division ha studiato tecnologie performanti e assolutamente futuribili, riuscendo a proporle al mercato dell’estetica professionale con quotazioni adeguate e di facile recupero da parte dell’estetista, attraverso la sua normale attività.

Siamo veramente soddisfatti, perché le estetiste hanno compreso il nostro sforzo tecnico e la nostra dedizione e ci stanno premiando con una vera pioggia di consensi.

Questo risultato, che ci spinge a lavorare ancora di più verso il nostro obiettivo, è supportato ampiamente anche dalla nostra politica commerciale, che offre un ventaglio notevole di opportunità, anche di carattere finanziario. Ad esempio il nostro noleggio operativo a lungo termine ha risolto molti problemi alle nostre clienti che, con una rata di noleggio studiata ad hoc, possono finalmente arricchire il proprio istituto con le tecnologie più richieste e garantire alla propria clientela un servizio di prim’ordine.

La formazione per l’estetista è importante sia per trattare in maniera adeguata i clienti, ma anche per utilizzare le apparecchiature in modo corretto ed efficace. Cosa ne pensa?

Il confronto con le colleghe, i corsi di aggiornamento, lo scambio di esperienze e l’approccio verso le tecniche di valutazione e comportamento, rappresentano un’incredibile fonte di crescita professionale per l’estetista.

Non dimentichiamo che le nostre professioniste della bellezza vivono anche una certa intimità con la propria clientela, riuscendo a intuirne i desideri, così come a interpretarne le aspettative. Di fatto un affidarsi nelle mani delle estetiste.

Di conseguenza la formazione non è solo importante, ma indispensabile.

Va da sé che questo paradigma si possa applicare anche alle apparecchiature: apprendere correttamente il loro uso è direttamente proporzionale al risultato che con esse si potrà raggiungere. Naturalmente questo assume maggior importanza via via che la tecnologia usata diventa più sofisticata; un “pressomassaggio”, di per sé più che conosciuto da anni, deve essere utilizzato correttamente, perché le apparecchiature più attuali, come la nostra Slim Press 3in1, offrono varie modalità di trattamento, che consentono all’estetista di scegliere la soluzione corretta per ogni specifica esigenza del cliente.

Di conseguenza, per apparecchiature più avanzate, come ad esempio il Laser per la depilazione, una corretta formazione è assolutamente necessaria: anche qui Müster Beauty Division è assolutamente all’avanguardia, proponendo continuamente corsi e aggiornamenti alle operatrici del settore.

Quali sono i trattamenti più richiesti e quali sono le apparecchiature che hanno maggior successo sul mercato di oggi?

Se non consideriamo la sistematica, enorme richiesta di apparecchi di tipo convenzionale, – pulizia viso, presso terapia e altri ancora – la depilazione è la tecnologia di maggior interesse, perché garantisce un introito sistematico e di livello, con risultati netti, rapidi e indiscutibili per la clientela.

Müster Beauty Division, su questo fronte, offre Laser 4 You, un’apparecchiatura affidabile e performante. Anche la nuova 4 You, IPL (luce pulsata) di estrema efficacia, con triplo raffreddamento per cicli di lavoro continui senza incertezze, offre alle professioniste del settore il massimo della tecnologia moderna con un vantaggio sui costi notevole.

 Davanti a chi sostiene che le apparecchiature sono ferme a 40 anni fa e che non servono all’estetista per lavorare, cosa risponde?

Posso solo rispondere che chi sostiene questa tesi probabilmente non conosce il mondo dell’estetica professionale nell’accezione moderna del concetto.

Innanzitutto 40 anni fa molte apparecchiature, che ritengo indispensabili oggi per un buon centro estetico, non esistevano nemmeno. Oltretutto, sostenere che la tecnologia avanzata di cui possiamo disporre oggi non serva all’estetista, appare ridicolo e decisamente fuori tempo.

Le apparecchiature oggi, al contrario di questa teoria, risultano partner insostituibili, capaci di offrire “un’arma” straordinaria all’estetista per trattare rapidamente inestetismi e ringiovanire letteralmente l’aspetto della cute.

Sono innumerevoli i benefici che si possono facilmente trarre con l’uso delle apparecchiature e, a differenza di quanto avveniva, in parte, nel passato, ora le tecnologie consentono interventi sicuri, efficaci, mirati, con risultati durevoli e pienamente soddisfacenti in pochissimo tempo.

Chi sostiene il contrario, semplicemente parla a sproposito e senza cognizione di causa.

www.muster-dikson.com

a cura di Camilla Barni

 

MabellaEdizioni