Manicure maschile: un business da sviluppare

Manicure maschile: un business da sviluppare

Consigli, suggerimenti e indicazioni utili per conquistare il target maschile, sempre più interessato a trattamenti mani e unghie, in nome del benessere e, perché no, del colore.

Per un gioco di parole, estrapolando le prime tre lettere della parola manicure, si ottiene in inglese la parola “uomo” (man). Non è un caso, invece, che l’universo maschile sempre più stia ricorrendo alla manicure non solo per mani impeccabili e curate ma anche all’uso di smalti come accessorio moda, per ribellarsi a dei canoni imposti di gender, per esprimere la propria personalità o semplicemente per una richiesta di visibilità.
L’uomo non vuole essere da meno rispetto al target femminile e, durante l’ultima fashion week milanese, lo abbiamo visto sfoggiare unghie argentate per look futuristici, come sulla passerella di Ferragamo, o dark blue o, ancora, declinate in un elegante e intenso dark black liquirizia rigorosamente opaco o nei colori pastello, come quelli che Harry Styles ha proposto per Gucci.

Anche il mondo della musica è da tempo pioniere dello smalto sulle unghie degli uomini, che osano esprimendosi con una serie di codici estetici tra cui gli abiti di scena, le capigliature, il trucco e i gioielli, fino a completare i propri look sulla punta delle dita, inquadrate nei primi piani attorno ai microfoni. L’abbiamo visto a X Factor ma anche in questa edizione di Sanremo. Unghie in primo piano che esaltano gli eccessi di Achille Lauro sino al look gender-free di Damiano dei Måneskin per un aspetto sensuale e androgino.

Penso, però, che non si debba dare un giudizio fermandosi solo a quegli eccessi che in pochi minuti durante un’esibizione sul palco o in passerella devono servire come catalizzatori della nostra attenzione. Questo è un trend anche da vita reale, di uno street style che si alimenta autonomamente per sperimentare uno stile proprio. Niente di meglio di un colore che si può stendere e rimuovere con facilità e dai costi accessibili come lo smalto per unghie per dare vita ad abbinamenti estetici anticonformistici. Così l’uomo, che di natura cela una vanità radicata oltre misura, è consapevole che perfino l’unghia lascia un’impronta della propria cura e personalità. Basta poco per fare una brutta figura e deludere le moltissime donne che sono attirate dalle mani curate di un uomo.

Per dirla con i latini, “Ex ungue leonem”, ovvero dall’unghia puoi riconoscere il leone… questo sta a significare che da un piccolo particolare si può dedurre come sia fatto il tutto: insomma, pare siano i dettagli a fare la differenza. Le unghie non curate e non perfettamente pulite, si sa, sono sinonimo di scarsa igiene e di trascuratezza. Le mani comunicano con la gestualità che ci caratterizza e che le pone in evidenza.

Leggi anche l’articolo Diamanti tra le dita

Oggi più che mai, indossando mascherine, occhi e mani ci toccano nell’animo e le unghie diventano un pò come “il sorriso” della nostra mano. Per i manager e per gli uomini con le mani ben in vista, mantenere unghie curate e corte è essenziale. Se avete una clientela prettamente femminile è il momento di promuovere con degli incentivi la manicure maschile per i loro mariti o i loro figli, con l’obiettivo quasi di raddoppiare il vostro portafoglio.

L‘importante è mettere sempre il cliente a proprio agio perchè spesso ci sono degli stereotipi da sconfiggere e, in questi casi, bisogna puntare sui benefici relativi al trattamento di mani e unghie. Evitate di farlo accomodare in mezzo alle donne perchè si sentirebbe a disagio. Le loro velleità sono ben celate sotto le loro corazze. Consigliate una manicure ogni quindici giorni, in modo tale da tenere sotto controllo cuticole e lunghezza delle unghie.

Leggi anche l’articolo Conquistare con l’empatia

La manicure trendy dedicata all’uomo si chiama Californian Manicure o “buffer manicure”, perché prevede l’utilizzo di un buffer, una sorta di lima con grana finissima che leviga e lucida le unghie, permettendo di ottenere l’effetto di uno smalto trasparente senza intaccare la mascolinità. Chi è avvezzo allo smalto, può utilizzarne uno, per un finish sobrio e uniforme, magari uno trasparente a effetto opaco “mat” da applicare sull’unghia naturale.

La fase conclusiva di una manicure accurata è l’applicazione di una crema idratante e protettiva. Ciliegina sulla torta, il massaggio alla mano che l’uomo apprezzerà sicuramente. La mia speranza è che più uomini percepiscano la manicure come un trattamento adatto anche a loro, indipendentemente dal fatto che scelgano di indossare il colore, oppure no.

I Nostri Esperti – Leggi tutti gli articoli