Make-up Care

7 ottobre 2015

La pelle non va mai in vacanza, è un organo fondamentale per la respirazione e la termo regolazione, ed è necessario mantenerla integra e luminosa. Il primo trattamento da affrontare al ritorno dalle vacanze è sicuramente la classica pulizia del viso – meglio quella con premitura – alla quale dovranno seguire protocolli personalizzati con prodotti specifici.

  • Gli esfolianti chimici o enzimatici di nuova generazione riescono a sciogliere i legami peptidici, tanto da diminuire il tempo di vaporizzazione.
  • Ideali per le pelli più delicate i prodotti ricchi di flavonoidi per proteggere il microcircolo, e inoltre l’applicazione di maschere lenitive e l’esecuzione di un massaggio con l’utilizzo di pennelli, per non arrossare le zone del volto.
  • Alle pelli più mature detersioni ed esfolianti nutrienti e maschere restitutive in grado di donare luminosità
  • Nel caso di diffuse impurità, invece, è importante non sgrassare troppo la cute, per evitare l’effetto rebound sebaceo, ma utilizzare prodotti assorbenti, ricchi di polveri minerali, come il caolino, dal potente potere illuminante.

Finish Touch

Quando la cliente entra in un centro estetico desidera uscire sentendosi bene dentro e fuori, vedendosi bella dentro e fuori. Quindi non solo è importante che il trattamento sia mirato, performante ed eseguito con il massimo della professionalità, ma che venga accompagnato da tante piccole attenzioni che lo rendano piacevole e che favoriscano il desiderio di ritornare. Al pari di una tisana, di un massaggio sulle spalle durante la posa della maschera, il make-up, per quanto leggero possa essere, è il tocco effimero che non deve mancare. Un servizio che completa ogni trattamento e diventa parte integrante del protocollo. Un momento delicato che impreziosisce il rapporto cliente/estetista, sottolinea la professionalità dell’operatrice in materia di make-up ed è per la cliente educazione alla bellezza e uno stimolo all’acquisto dei prodotti per il trucco in vendita nel centro estetico. Un’opportunità, quindi, per diversificare e ampliare l’offerta e favorire la crescita del business dell’istituto.

Tre mosse per un perfetto finish touch

• Stendere il fondo più adatto al tipo di pelle utilizzando un pennello in fibre sintetiche.

• Applicare il blush sugli zigomi e sulla piega palpebrale, per donare uniformità al trucco.

• Completare il trattamento con un velo di mascara e di lucido per le labbra

Per scoprirne di più, scarica il pdf del’articolo di Alessio Ambu

Make-up Care di Alessio Ambu

Alessio Ambu
Veneto, inizia la formazione artistica presso l'Accademia di Trucco cine-teatrale Altieri di Roma, collaborando per l'alta moda (Gianluca Bulega) e per lo spettacolo (Festivalbar). Dopo un’esperienza con il make-up artist Nico Baggio, nel 2000 parte per la sua prima tournée teatrale, creando trucco e capelli per spettacoli quali ''Rent'', prodotto da Nicoletta Mantovani per Pavarotti International, ''Evita'', compagnia Scena Aperta, ''Chicago'', Newman Production & Rock Theatre, ''Nights on Broadway''. Fonda a Parma un total beauty space per la cura e bellezza di viso, corpo e capelli e collabora poco dopo con esclusivi centri wellness e Spa in Veneto, dedicandosi alle discipline bio-naturali. Oggi Alessio Ambu continua a lavorare come truccatore per il teatro e per la fotografia.
Make-Up designer and creator ● T +39 393 5534031 ●info@alessioambu.it