Karim Sattar, il make up artist dal cuore green

27 ottobre 2014

Karim Sattar leading make-up artist di Dr Hauschka è un professionista a livello internazionale con un approccio green e olistico. Nel suo lavoro mixa talento e competenza, creatività e attitudine, sensibilità, curiosità e apertura al mondo mantenendo sempre alti i valori quali empatia, tolleranza e rispetto, perché natura e bellezza non sono mai disgiunte dall’anima.

A cura della Redazione                                                                                                                    28 ottobre 2014

Ecco a voi la biografia di Karim Sattar

Karim ha vissuto la sua infanzia e l’adolescenza in una fattoria Demeter dove venivano coltivati prodotti biodinamici, in Germania, nella regione del Basso Reno vicino a Wesel, in quel contesto ha imparato ad apprezzare e rispettare la natura. Ha frequentato l’istituto Steiner dove l’apprendimento era mirato ad accrescere e affermare l’individualità attraverso le esperienze. Nel suo percorso formativo ha avuto una grande musa, la mamma, dalla quale ha attinto e sviluppato una forte sensibilità per la bellezza, intesa come quella magica alchimia di equilibri tra l’essere dell’anima e l’esteriorità.

Nulla, quindi, nasce per caso, e Karim sapeva bene dove voler approdare, pertanto al termine della formazione scolastica a New York come make-up artist, Karim Sattar consolida gli skill acquisiti frequentando numerosi corsi di perfezionamento in tutto il mondo. Con il passare degli anni aumenta la sua notorietà e comincia ad essere ambito dalle celebrities del mondo del cinema, dello sport e della politica. Tra i personaggi noti che ha seguito ci sono nomi altisonanti come Jane Fonda, la principessa Charlene di Monaco, Annie Lennox, Franziska van Almsick, Senta Berger, Dionne Warwick, Nina Eichinger. Anche le più prestigiose riviste di moda Vogue, Marie Claire, Glamour e Cosmopolitan, hanno voluto Karim per seguire in prima persona interi servizi fotografici. Un make-up artist dell’anima, impegnato anche nel sociale, infatti insegna i segreti della bellezza anche alle donne ospiti di comunità, con storie difficili alle spalle, per aiutarle a ritrovare la loro autostima, e tornare ad avere un ruolo nella società. Bio e glamour, non è una “mission impossible”, il suo approccio al lavoro è green ed olistico, così come il suo approccio alla vita, nel suo Dna c’è natura e bellezza mai disgiunte dall’essere, dall’anima.

E così dopo aver collaborato per 15 anni in The Body Shop, svolgendo la funzione di leading make-up artist per l’Europa, l’Africa e il Medio Oriente, nel 2012 corona il suo “sogno naturale” entrando a far parte di Dr. Hauschka Cosmetics. Questa società che produce cosmetici biologici, a base di piante officinali, oli e cere vegetali, certificati, privi di conservanti, colorazioni e profumi chimico-sintetici, ha infatti una particolarità che rende la proposta cosmetica unica ed esclusiva: il concetto di trattamento secondo il quale la pelle possiede intrinseche capacità di autorigenerazione e nutrimento e che attraverso i prodotti utilizzati è possibile rinforzare, proteggere e favorirne la salute. Quindi rispetto per la pelle e per la persona. Una filosofia questa, che sposa in pieno l’attitudine e il desiderata di Karim. In Dr. Hauschka, dove è stato disegnato un ruolo ad hoc per Karim, la sua collaborazione va in tante direzioni, dalla formulazione dei preparati insieme con il team scientifico, allo sviluppo dei nuovi look della linea maquillage, dalle lezioni di make-up ai workshop creativi a tema, fino alla sua presenza in tutto il mondo come leading make-up artist durante gli eventi internazionali Dr. Hauschka.

Non perdete il numero di dicembre/gennaio di MABELLA con l’intervista in esclusiva di Karim Sattar.


[envira-gallery id=”986″]

 

MabellaEdizioni