La pelle rinasce

10 ottobre 2017

Thermopeel è la risposta adatta a tutte le esigenze: è ideale per ridefinire i tratti, combattere le rughe, la perdita di compattezza e rimodellare la pelle del viso e del corpo.

L’apparecchiatura include 3 componenti: Abralase, per il peeling del viso; Tightening per la radiofrequenza bipolare viso e Mesoskin per la ionoforesi con elettroporazione.

La procedura Abralase

Il manipolo Abralase sfrutta la sinergia di microdermoabrasione e aspirazione controllata. In pratica particelle molto sottili (100 micron) di ossido di alluminio vengono mescolate ad un flusso d’aria costante e proiettate sulla pelle. Successivamente le particelle vengono aspirate insieme ai residui di cellule morte. Viene eseguita un’azione levigante rimuovendo lo strato corneo della pelle e gli strati superiori. L’operatore può controllare l’intensità dell’abrasione, partendo così da una leggera esfoliazione della pelle, fino a raggiungere progressivamente un peeling profondo in aree specifiche, se necessario.

Tightening

Unisce la radiofrequenza bipolare e il massaggio vacuum per trattare le rughe e per combattere la lassità cutanea. La pelle viene aspirata nella cavità del manipolo attraverso l’azione del vuoto, permettendo un’emissione localizzata di frequenze radio. L’energia viene poi trasferita in profondità nel derma, creando un riscaldamento e stimolando la contrazione e la rigenerazione delle fibre di collagene. Il manipolo, raggiungendo una temperatura di 60 °C, porta ad un ispessimento delle fibre di collagene. Il risultato finale? Ridefinizione dei tessuti: la pelle appare più tesa e le rughe sono meno visibili.

Mesoskin

La modalità di trattamento Mesoskin è ideale per migliorare istantaneamente l’assorbimento del tessuto cutaneo. La procedura non è invasiva, infatti è possibile introdurre nella cute principi attivi, ottenendo contemporaneamente una maggiore efficienza nella veicolazione, senza l’ausilio di aghi. La sinergia tra elettroporazione e radiofrequenza aiuta a migliorare la veicolazione del calore nel derma. È possibile trattare aree molto estese nella stessa seduta, mantenendo invariata la qualità del trasferimento durante tutta la durata del trattamento.

www.biotecitalia.com

A cura di Rosanna Bassi

MabellaEdizioni