La cosmesi solidale

La cosmesi solidale

di Annamaria Scicchitani

A ottobre Repêchage sostiene Pink is good, il progetto di Fondazione Umberto Veronesi dedicato alla ricerca scientifica contro i tumori femminili ossia seno, utero e ovaio.

Nel mese di ottobre, infatti, la vendita di una selezione di prodotti Repêchage, tra cui il siero anti age C-Serum, contribuirà a sostenere questo importante progetto della fondazione milanese fondata dal Professor Umberto Veronesi che si prefigge da anni di affiancare al finanziamento della ricerca scientifica d’eccellenza la promozione della cultura della prevenzione.

Perché prevenzione e diagnosi precoce sono parole chiave per cercare di sconfiggere i tumori.

Patologie al femminile a cui il marchio Made in USA Repêchage, specializzato in trattamenti skin care a base di alghe marine, è particolarmente sensibile.

Ecco, allora, che sostenere il progetto Pink is good significa per Repêchage poter dare un aiuto concreto alla ricerca scientifica sposando quel concetto di prevenzione assolutamente fondamentale.

La pelle è infatti l’organo umano più grande del nostro corpo e rappresenta la barriera naturale in grado di proteggere ciascuno di noi dalle aggressioni esterne. Prendersene cura e nutrirla,

quindi, non è solo un mero “vezzo estetico” bensì un gesto importante nei confronti della nostra salute. Questo presupposto dal quale è partita Repêchage è oggi, attuale più che mai.

Repêchage, dunque, ha definito una selezione di prodotti della linea Hydra Blue, tra i quali il siero C-SERUM, la cui vendita nel mese di ottobre contribuirà a sostenere appunto Pink is good. Tale selezione è stata effettuata dalla fondatrice e CEO stessa di Repêchage, Lydia Sarfati, in collaborazione con il distributore italiano Euracom, a sottolineare la serietà con cui l’Azienda affronta questo impegno e questa delicatissima tematica.

Chiudi il menu