La bellezza è negli occhi di chi osserva

26 settembre 2014

Simbolo della maternità, emblema stesso di femminilità, seduzione e sensualità, il seno è testimone di un percorso di vita e anche dell’attenzione che la donna gli dedica, ma prima del desiderio della bellezza, si deve avere quello della salute senologica. La sensibilizzazione delle donne e le campagne per la diagnosi precoce, oggi, danno sempre maggiori risultati.

Il seno da sempre rappresenta il simbolo della femminilità, la fonte di sensazioni materne, il centro di iniziale interesse nella sfera sessuale e la società propone ideali modelli per un seno attraente. Le donne che credono di non possedere gli stessi requisiti estetici si rivolgono al chirurgo per modificarli, esprimere le ansie che derivano dalle imperfezioni mammarie quali seno grosso, seno piccolo, seno cadente. La chirurgia estetica della mammella corregge le modificazioni di forma e di volume per ricreare un aspetto piacevole del seno agli occhi e alle sensazioni della donna e di chi guarda. Il risultato è ottimale quando riesce a risolvere la imperfezione fisica che ha condizionato la psicologia, l’atteggiamento innaturale della donna e quando la donna si trova a proprio agio nel nuovo aspetto. Ma prima del desiderio della bellezza la donna deve avere quello della salute senologica, soprattutto nell’età dove l’incidenza della patologia mammaria è più evidente. Molti sono i canali di comunicazione che invitano la popolazione femminile ad un controllo di massa (screening) oppure spontaneo con lo scopo di scoprire/escludere la presenza di patologia tumorale. Nonostante i progressi scientifici e tecnologici, ancora oggi, non si conosce la causa di insorgenza di questa patologia e questo non consente una prevenzione primaria, ma quella secondaria ovvero la diagnosi precoce che comporta terapie meno aggressive e un’alta percentuale di guarigione. La Senologia, gemma della branca chirurgica, studia l’anatomia, la funzione, le malattie della mammella ed il senologo è il medico “dedicato” per un percorso clinico-diagnostico guidato. La visita ambulatoriale è il primo approccio con il senologo per la raccolta dei dati personali, la valutazione di eventuali fattori di rischio quali la familiarità di malattie senologiche, terapie ormonali prolungate, per le indicazioni alle indagini strumentali, al follow up periodico. Oggi i Centri di Senologia, definiti Breast Unit sono espressione di attività interdisciplinari gestite da equipe di medici specialisti “dedicati” alla Senologia in modo da garantire alle donne la possibilità di essere curate secondo criteri scientifici di eccellenza: radiologo, ecografista, chirurgo senologo, oncologo medico, anatomo patologo, radioterapista, chirurgo plastico, medico nucleare, fisioterapista, psicologo, infermieri dedicati. La costituzione delle Breast Unit, deliberate in Lombardia, è espressione di una svolta epocale nell’ambito della Sanità a favore di migliori risultati, di qualità, di minor costo sanitario, di sicurezza, di terapie appropriate quali la chirurgia mininvasiva oncoplastica con eccellenti risultati cosmetici, la metodica del “linfonodo sentinella” ascellare scevra da ripercussioni sulla sensibilità e motilità dell’arto superiore. Nei casi di chirurgia demolitiva la presenza del chirurgo plastico consente di rimodellare la figura corporea, ricostruire uno spazio asimmetrico in modo da evitare alla donna lo stress psico-fisico indotto della demolizione: la ricostruzione simultanea alla demolitiva consente alla donna di mantenere integra l’immagine corporea, la sessualità, la stabilità interiore, dimenticare la malattia e vivere in armonia con sé stessi.

La Breast Unit del Policlinico di Monza Il Policlinico di Monza è una Struttura sanitaria ad Alta Specializzazione, privata e accreditata con il Servizio Sanitario Nazionale, che si caratterizza per un’offerta di servizi sanitari completa rispetto alle specialità chirurgiche e mediche ivi eseguite. La Breast Unit del Policlinico di Monza è un’attività interdisciplinare nella quale operano specialisti "dedicati" quali: il senologo, il radiologo, l’ecografista, il medico nucleare, il chirurgo senologo, il chirurgo plastico, l’anatomo patologo, l’oncologo medico, il radioterapista, il fisioterapista e lo psicologo. Questi professionisti sono a disposizione della popolazione femminile per la diagnosi e terapia del tumore della mammella. Il significato principale della Breast Unit è quello di offrire ogni supporto diagnostico e terapeutico scientificamente riconosciuto, in linea con intendimenti di altre strutture similari, per garantire alla popolazione femminile un uguale diritto alla vita.  www.policlinicodimonza.it

La Breast Unit del Policlinico di Monza
Il Policlinico di Monza è una Struttura sanitaria ad Alta Specializzazione, privata e accreditata con il Servizio Sanitario Nazionale, che si caratterizza per un’offerta di servizi sanitari completa rispetto alle specialità chirurgiche e mediche ivi eseguite. La Breast Unit del Policlinico di Monza è un’attività interdisciplinare nella quale operano specialisti “dedicati” quali: il senologo, il radiologo, l’ecografista, il medico nucleare, il chirurgo senologo, il chirurgo plastico, l’anatomo patologo, l’oncologo medico, il radioterapista, il fisioterapista e lo psicologo. Questi professionisti sono a disposizione della popolazione femminile per la diagnosi e terapia del tumore della mammella. Il significato principale della Breast Unit è quello di offrire ogni supporto diagnostico e terapeutico scientificamente riconosciuto, in linea con intendimenti di altre strutture similari, per garantire alla popolazione femminile un uguale diritto alla vita.
 www.policlinicodimonza.it

MabellaEdizioni