Immaginazione

Immaginazione

di Nadia Muffatti

“L’immaginazione è più importante della conoscenza.” lo diceva Albert Einstein, mentre Roberto Assagioli affermava “Un’immagine vale più di mille parole”. E allora indaghiamo cosa è l’Immaginazione e quanto sia importante quale fondamento per costruire il nostro futuro

Per Immaginazione si intende “un’attività di pensiero di tipo imitativo o costruttivo, che consiste nella composizione di immagini in una trama apparentemente libera ma di fatto diretta a risolvere determinati problemi per il raggiungimento di una meta”. L’Immaginazione è una delle funzioni della nostra psiche, può essere evocatrice o creatrice . Perfeziona i pensieri, li arricchisce, dà loro una forma ed è alla radice della creatività ma, nonostante il suo valore, è per lo più banalizzata, ritenuta superflua; la sua insostituibile importanza non è, per ora, valorizzata a dovere.

Nel linguaggio abituale e nel lessico scientifico l’Immaginazione’ sovente è sinonimo di finzione, illusione, fantasia, sogno ad occhi aperti ed in queste accezioni la si spoglia del suo potenziale e delle sue virtù. Raramente le si dedica attenzione ed impegno per svilupparla, e non è raro, peraltro, che sia contrastata, e si intervenga per inibirla. L’ignoranza del suo significato e della sua importanza fa sì che si scivoli via e si dedichi scarso impegno per perfezionarla; non si opera per coltivarla e accrescerla. Si dimentica che le azioni quotidiane dalle insignificanti alle più elevate sono suoi prodotti, e si realizzano ed hanno successo solo se sostenute da un’immaginazione che le precede, le prefigura e fa loro da supporto. Non si opera sul reale, sul mondo e su se stessi, se lei non è presente, o non è d’accordo

L’Immaginazione progetta il comportamento, favorisce lo sviluppo personale con l’apporto creativo, che le è proprio. L’Immaginazione ha un’azione trasformante per eccellenza, abbina fra loro le memorie per crescere il nuovo, completa i dettagli non visti o vissuti di un evento, permette di pre-viverli, sino a perfezionare la struttura da realizzare. L’Immaginazione è gioco nell’attività ludiche dei bambini e nei giochi estetici e creativi dell’uomo. Le arti sono i suoi giochi con suoni, colori e forme. Un’arte da coltivare, anche nella formazione e professione dell’estetista attraverso l’uso appropriato di colori, suoni, profumi , immagini , parole tutti elementi evocativi di sensazioni di benessere. La funzione Immaginativa richiama dagli archivi della memoria immagini visive, uditive e sensoriali, e le ricompone.

Molti neurofisiologi hanno dimostrato che i neuroni attivati da un’immagine mentale coincidono o interagiscono con quelli stimolati dall’analoga situazione reale. Immaginando frequentemente di realizzare i propri obiettivi si prepara il nostro cervello ad operare concretamente. Si intravede, da questi accenni, la necessità di conoscerla, dedicarle attenzione e svilupparla per padroneggiarla ed impiegarla con saggezza.

Chiudi il menu