Il massaggio Tuina

23 aprile 2016

E’ un metodo di massaggio di mobilizzazione articolare (impastare, spingere, premere, sfregare, scuotere, vibrare ecc), queste diverse stimolazioni tra loro lavorano sui canali energetici (meridiani) regolando lo Yin e Yang cioè i due stati dell’energia (i due opposti – uno non può esistere senza l’altro – tutto il mondo si regge sui due principi) che sono estremamente indipendenti, ma secondo la medicina cinese riferimenti assoluti per la cura ed il benessere della persona, garantendo la circolazione del “Qi” (energia vitale interna) dell’individuo.

TUI-NA (TUI = spingere, NA= afferrare ) definisce una tecnica di massaggio cinese antichissimaMassaggio-Fabio-Galiano-Cosmetologo-e-ricercatore dalle quali sono originati lo Shiatzu e la reflessologia plantare. I benefici di questo massaggio cinese sono dati dalla regolazione del sistema nervoso, dal rinforzo del sistema immunitario rispetto alle malattie, dal miglioramento del nutrimento dei tessuti, dellla circolazione del sangue e dell’elasticità delle articolazioni.

In particolare il massaggio Tuina è in grado di agire contro la cefalea tensiva e l’insonnia, la stipsi, le lombalgie, cervicali ecc.. Il trattamento viene effettuato con il paziente a digiuno e non dovrà assumere alimenti per almeno un’ora dopo. Si inizia con leggere manovre superfi – ciali e successivamente più energiche. Dopo il trattamento è possibile avere un giramento di testa e nei giorni a seguire dolenzia, che rientra nella normalità del lavoro eseguito. Controindicazioni al massaggio Tuina sono lo stato di gravidanza e le patologie dermatologiche.

Diversamente da altri tipi di massaggi Orientali, presenta tecniche più varie e complesse che vanno a mobilizzare le articolazioni, per questo motivo è necessario da parte dell’operatore una buona conoscenza dell’anatomia e della cinesiologia, le manovre utilizzate sono svariate e si basano su sfi oramento, impastamento, rotazione, mobilizzazione attiva e passiva, tutto il trattamento secondo i principi tradizionali, andando ad insistere sui punti energetici in corrispondenza dei meridiani attraverso i quali scorre il “ Qi”, a seconda delle diverse stimolazioni si agisce in zone diverse.

L’esperto risponde a redazione@mabella.it oppure a fkt.mariangela@gmail.com

Mariangela Ciriello
Mariangela Ciriello si laurea come Fisioterapista nel 1982 presso l‘Università degli Studi di Milano. Inizia la propria carriera lavorativa presso alcuni Studi professionali e successivamente presso Ente Pubblico dove opera tutt'ora. Negli anni ha frequentato diversi corsi di perfezionamento e specializzazione oltre che nella riabilitazione post-traumatica anche in Terapia Manuale, Metodo MC Kenzie, Sharman, Trigger Point, Terapia Cranio-Sacrale, applicazioni Kinesio-Tape. E' Tutor per gli studenti di Fisioterapia e ha collaborato come consulente per i corsi di Ginnastica Fisioterapica presso il Comune di Milano. Vive a Monza.
T. +39 338 8982967
e-mail. fkt.mariangela@gmail.com