Giovinezza della pelle

8 aprile 2016

Esistono oggi almeno 30 tipologie massoterapiche e tutte stimolano, anche se con efficacia diversa, una combinazione di risposte positive con effetti di tipo diretto e riflesso, di natura meccanica e chimica. Non esiste quindi un massaggio “non terapeutico” in senso lato.

Gomming: il nuovo assoluto

Il volume e lo spessore della pelle sono inesorabilmente schiacciati dalla gravità. Questa compressione, continua e costante, facilita le MASSAGGIO-E-INVECCHIAMENTOaderenze degli strati cutanei. Si sviluppa la disidratazione e l’intossinazione con compromissione delle capacità fi siologiche e comparsa di senescenza precoce e rughe (tessuti disidratati e rilassati con cellule ipofunzionanti). Il massaggio adesivo antigravitazionale realizza per la prima volta manualità di espansione della pelle in grado di metterla “sotto vuoto”. Gomming pompa plasma pulito dai vasi, ossigeno e nutritivi e aggredisce all’origine le cause dell’invecchiamento. Gomming espande, distende, rassoda accelera la diffusione di nutrienti e ossigeno in tutto lo spessore della pelle e promuove il rapido allontanamento degli inquinanti ridando forza metabolica e profonda detossinazione. Dopo 20 anni di successi, continua ad essere il principale strumento di plasmatica corporea in mano all’estetista per combattere e vincere il rilassamento, la cellulite, la disidratazione, l’aging e agire da leader nei trattamenti viso-corpo-seno. Il massaggio gomming permette di eseguire manipolazioni diverse e innovative che, per trazione, consentono di creare depressioni a livello dermoepidermico con conseguente afflusso di plasma fresco e pulito, con associato aumento di irrorazione sanguigna arteriosa e apporto di ossigeno e nutrienti. L’azione è prevalentemente locale e non sistemica. La dinamica del massaggio garantisce quindi un fisiologico incremento del metabolismo distrettuale, un riempimento degli interstizi con plasma pulito che garantisce un vero ringiovanimento cellulare ed una tonifi cazione per reidratazione del derma e dell’epidermide. Ne risulta una efficace ed efficiente azione di plasmatica corporea per rimodellamento della cute.

Riflessioni su massaggio e invecchiamento

La pelle subisce più facilmente aggressioni dovute alle radiazioni solari e ad inquinanti esterni e interni che accelerano la perdita di tono e di elasticità, con aumento della disidratazione, ispessimento corneo e conseguente comparsa di rughe che si sommano ai processi fi siologici di invecchiamento dell’organismo. Una formulazione cosmetica ha il compito di rallentare la comparsa dei “segni dell’età” e consentire un vero e proprio ridimensionamento delle conseguenze della senescenza quali appunto rughe, rilassamenti, macchie, secchezza assottigliamenti dermo-epidermici. L’invecchiamento cutaneo è un processo complesso determinato anche da fattori genetici, costituzionali e ambientali che può essere prevenuto e dimensionato con l’uso continuato di cosmetici funzionali capaci di risultati più positivi e sempre più evidenti rispetto al passato. Così, come un buon stile di vita aiuta a mantenersi giovani, anche un buon cosmetico e un buon massaggio rallentano la comparsa dei segni dell’età, rimettono in forma e danno nuove energie contro rughe e senescenza precoce.

Importanza della funzionalità idratante in cosmesi

Ruolo base nel mantenimento dell’elasticità e dell’idratazione della cute è l’integrità e la funzionalità dello strato corneo, Non bisognaGIOVINEZZA-DELLA-PELLE dimenticare che tutte le funzioni vitali della pelle sono correlabili al suo grado di idratazione e alla stabilizzazione del pH. Per questo motivo lo studio e la scelta di molecole idratanti è fondamentale per garantire la più corretta prevenzione antiaging. L’uso di nuovi cosmetici idratanti a pH fi siologico consente di mantenere il tenore d’acqua a valori che favoriscono e promuovono un miglioramento delle funzioni fi siologiche, mentre fermano il decadimento dei processi coinvolti nell’invecchiamento. Una idratazione, migliorata e potenziata, garantisce f uidità ai tessuti interstiziali con riduzione dei processi di intossinazione e degli effetti tossici dei radicali liberi all’origine dell’invecchiamento e realizza una distensione e una giusta tensione della pelle con effetti lifting immediati ed evidenti. Le ricerche di nuovi idratanti si sono prevalentemente interessate a molecole capaci di veicolare l’acqua in profondità o a rallentare la TEWL o a garantire funzionalità all’epidermide aumentandone il metabolismo. Invece, non si è lavorato mai per ripristinare mantelli d’acqua usando quella presente negli strati più profondi della cute, migliorando allo stesso tempo nutrizione, detossinazione e ossigenazione, che esprimono certamente il massimo di una stimolazione meccanica quando si parla di metabolismo e “funzione lifting”.

Il massaggio gomming, grazie a cosmetici adesivi, rappresenta la diversità che consente una stimolazione adeguata e forte in sollevamento e in aspirazione tale da creare una superfi cializzazione dell’acqua più profonda e un fondamentale ricambio dei liquidi interstiziali intossinati e nutritivi plasmatici stimolanti.

Fabio Galiano
Fabio Galiano, laureato in Farmacia all’ Università di Padova nel 1972, è stato ricercatore presso il dipartimento di Scienze del Farmaco fino al 1991. Si è occupato di ricerche nel campo della sintesi di nuove molecole di interesse antitumorale e dal 1981 ha iniziato un nuovo percorso di studi in campo cosmetico. Ha pubblicato su riviste nazionali e internazionali su tematiche di funzionalità e sicurezza delle formulazioni cosmetiche. Dal 1991 è responsabile di ricerca in un’azienda cosmetica dove ha realizzato nuovi brevetti cosmetici e diverse pubblicazioni sul controllo della qualità, la sicurezza e l’efficacia di cosmetici valutati anche per l’impatto ambientale. Partecipa ad un programma nazionale in ambito europeo rivolto a giovani interessati ad entrare nel mondo della cosmesi e a realizzare nuove start up aziendali.
f.galiano@farmogal.net