Finalità dell’associazione Assospamanager

26 aprile 2016

E’ il Dr. Massimiliano Baccanelli il nuovo presidente di Assospamanager. Nell’intervista chiarisce gli obiettivi dell’associazione e l’importanza di specializzarsi in un settore nel quale il concetto di benessere è in costante evoluzione e per questo è richiesta una particolare attenzione nel cogliere i segnali del cambiamento e una notevole preparazione.

Qual è lo scopo della vostra associazione?

Assospamanager è un’associazione che rappresenta i professionisti del settore del benessere che si occupano di programmazione, organizzazione di tutte le attività strategiche e gestionali svolte all’interno di spa, centri benessere, beauty farm. Il nostro scopo è la valorizzazione delle competenze di questi professionisti che trova espressione nell’attivazione di un Registro Professionale Associativo, istituito secondo le previsioni della Legge 4/2013 e pubblicamente consultabile via web. La presenza del proprio nome su questo registro è indice di garanzia, verso l’autorità di Vigilanza (MISE) e le associazioni dei Consumatori, del possesso degli standard qualitativi e di qualificazione professionale stabiliti dall’Associazione. Nei fatti, e per legge, abbiamo trasformato un’attività in professione.

Quali sono i vantaggi degli associati? Benessere---Associazione

L’iscrizione al registro professionale Assospamanager, che come già detto, deve essere pubblicato sul sito web associativo e costantemente aggiornato, attesta che il socio possiede gli standard qualitativi e di qualificazione professionale che gli iscritti sono tenuti a rispettare nell’esercizio dell’attività professionale ai fini del mantenimento dell’iscrizione.

Principali vantaggi per gli associati:

• iscrizione nel registro professionale associativo degli Spa Manager pubblicato sul sito dell’Associazione secondo il proprio profilo (Spa Operator, Director e Manager)

• possibilità di esercitare la professione, secondo i criteri dell’Associazione, nel rispetto della legge 4/2013 e potendo esibire, per esplicita previsione di legge, il proprio “status” sulla carta intestata e biglietto da visita

• tesserino di iscrizione al registro professionale associativo per i soli Spa Manager

• attestazione della qualità e qualificazione professionale dei servizi prestati

• accesso a percorsi di formazione professionale e aggiornamento continuo

• possibilità di usufruire di contratti collettivi nazionali di lavoro e polizze assicurative ad hoc

• possibilità di utilizzare il riferimento all’Associazione come marchio/attestato di qualità dei propri servizi in relazione al proprio profilo

Cosa significa per lei il concetto di “benessere”?

Il termine benessere può essere recepito in maniere differenti, c’è chi lo intende come star bene fisicamente, ma secondo me c’è molto di più. Il benessere (da ben – essere = “stare bene” o “esistere bene”) è uno stato che coinvolge tutti gli aspetti dell’essere umano. La parola “benessere”, il cui senso nel passato coincideva essenzialmente con la salute fisica, deve invece coinvolgere tutti gli aspetti dell’essere (fisico, emotivo, mentale, sociale e spirituale).

Quali sono secondo lei i punti cardine per portare una SPA a successo in termini di soddisfazione del cliente?

Sicuramente la qualità dei trattamenti offerti, una eccellente scelta di prodotti, un delizioso servizio di gestione della persona, la certezza per gli operatori di lavorare in un ambiente sano e sicuro, e per i clienti di ricevere i trattamenti in un ambiente sottoposto a puntuali controlli. In questo modo la SPA, gestita da personale al tamente formato, diventa la scelta di fiducia del cliente. Prima ho utilizzato la parola “delizioso”, riferendomi ai servizi alla persona… non a caso. La Norma UNI 11098:2003, infatti, definisce gli indicatori della qualità percepita. Tra questi abbiamo:

• la ripartizione fra clienti soddisfatti, insoddisfatti e deliziati

• l’intensità di insoddisfazione e delizia

• il tasso di forte insoddisfazione (rischio di abbandono) e quello del superamento delle aspettative

Il successo di un’organizzazione dipende infatti dal saper comprendere esigenze e aspettative, presenti e future, implicite, espresse e latenti dei clienti attuali e potenziali, tradurle in requisiti del cliente e caratteristiche dell’offerta e soddisfarli mirando a superare le loro stesse aspettative (deliziare la persona), in modo competitivo.

Dott. Massimiliano Baccanelli
Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università Tor Vergata di Roma, ha dedicato tutti i suoi studi successivi alla Medicina Estetica, conseguendo il diploma presso la Scuola Internazionale di Medicina Estetica della Fondazione Internazionale Fatebenefratelli di Roma e il Master di II livello di Medicina Estetica dell’Università Tor Vergata di Roma, oltre ad aver frequentato la Scuola Italo-Cinese di Agopuntura dell’A.M.A.B. (Associazione Medici Agopuntori Bolognesi) e diversi corsi presso il C.P.M.A (Centro Post Universitario della Medicina Applicata) - Valet di Bologna. Ha conseguito il Master di Nutrizione Clinica presso l’Ospedale Fatebenefratelli - San Pietro di Roma, e si occupa da diverso tempo di medicina alternativa, in modo particolare di agopuntura, perfezionando nuovi protocolli dedicati all’agopuntura estetica. Iscritto al Registro della Medicina Estetica dell’Ordine dei Medici di Roma con il n°311, esercita in diversi Studi Medici tra Roma e l’Alto Adige. Presidente dell’ASSOSPAMANAGER, ha partecipato a numerosi convegni e congressi internazionali come relatore, ed è docente presso master universitari e scuole di Medicina Estetica in Italia e all’estero. Ha curato l’edizione italiana del volume “Il volto. Atlante di anatomia funzionale e clinica”, di Radlanski Ralf J., Wesker Karl H., edito dalla Casa Editrice Ambrosiana.
baccanelli@hotmail.it