Estetica Over 60

Estetica Over 60

di Perlita Vallasciani 

Rilanciare la propria vita, vivere con consapevolezza e piacere la propria maturità e le relazioni. Essere over 60 è un’occasione per ridisegnare il proprio modo di essere, dentro e fuori.

Viviamo in un’epoca in cui l’età è solo un dato anagrafico, in cui l’avere sessant’anni non è più l’inizio delle fine, ma un’occasione che apre le porte a molte opportunità ed interessi.
In molti si dedicano ad hobby che, per mancanza di tempo, non hanno potuto coltivare nell’arco della vita professionale, altri danno spazio ad attività di relazione e socializzazione. Tutto questo fa sì che l’attenzione per la cura della propria immagine sia una necessità maggiormente percepita rispetto a generazioni più giovani, proprio per la necessità di vivere serenamente il confronto relazionale.

Invecchiare spinge queste persone ad avere maggiore cura del viso e del corpo. Spesso le vediamo nei saloni di bellezza per quella prassi che mi piace definire “igiene estetica” e che consiste in un’accurata manicure e in una specializzata cura estetica del piede. Ma il loro desiderio di bellezza va ben oltre. Sanno infatti apprezzare trattamenti SPA mani e piedi e percorsi sensoriali di vero benessere psico fisico che oltre alla buona tecnica di massaggio e ai prodotti cosmetici di qualità, si compongono di altri elementi importanti per predisporre al meglio la persona a ricevere i benefici di questi trattamenti, ovvero: un bell’ambiente con luci studiate ad hoc, essenze profumate e avvolgenti e buona musica da relax. 

Gli over 60 non si fermano all’apparenza. Non fanno un trattamento perché è di tendenza, ma perché si sentono rassicurati dal fatto che sia svolto da seri professionisti, e da risultati percepibili in modo evidente. Ed è proprio nel valore percepito da questo target che si afferma, ancora una volta, l’importanza del grande ruolo sociale dell’estetista.
Basti pensare al beneficio che si può trasmettere ad una signora che richiede una buona cura estetica in occasione di un raduno familiare. In questo caso sarà il confronto con generazioni più giovani ad alimentare i timori di critiche e l’aspetto estetico diventa determinante.

Quanto può essere importante per una signora over 60 avere sopracciglia ben definite senza ricorrere costantemente ad un trucco temporaneo, avere labbra ravvivate nel colorito, avere una pelle morbida e luminosa senza necessariamente cancellare completamente i segni del tempo? Veramente tanto! Il bell’aspetto estetico del volto inoltre è qualcosa che sempre più vede coinvolto anche l’uomo.

L’estetica over 60 è davvero qualcosa da considerare bene e svolgere con grande competenza e professionalità, rappresenta quella fetta di mercato che più facilmente è fidelizzabile in quanto più facilmente si affida e acquista prodotti cosmetici con maggiore consapevolezza e più frequentemente poiché ha una maggiore capacità economica. La grande soddisfazione di un risultato ottenuto sia in termini estetici sia di benessere porta queste persone a condividere le proprie esperienze non solo con soggetti coetanei ma anche con i più giovani, facendosi promotori del centro estetico di loro riferimento.


A seguito di questa riflessione non si può non pensare a tutte quelle persone che proprio a causa dell’età che avanza non riescono più ad essere autonome negli spostamenti e anziché recarsi nei centri estetici si vedono costrette a ripiegare su operatori del sommerso improvvisati (sia per la facile fruibilità del servizio, sia per l’offerta a basso costo) mettendo a rischio la salute e l’incolumità personale.

Quando l’immagine estetica non è un lusso ma un’esigenza di Benessere”, sostengo che sia estremamente importante prevedere una misura cautelativa affinché vi sia una legge che riconosca la vera importanza dell’Estetica Sociale favorendo la specializzazione dell’estetista qualificata ed abilitata nonché l’opportunità per soggetti deboli e in condizioni di fragilità di poter usufruire dei servizi estetici e di benessere con le dovute garanzie del caso.

Chiudi il menu