I nostri 100 Mabella

I nostri 100 Mabella

Le pagine di Mabella sono musica per le mie orecchie e come un direttore d’orchestra guido, da sempre, questa colorata squadra. Sono Beatrice, il direttore responsabile, ma non chiamatemi così! Ho avuto la fortuna di vedere Mabella nascere, crescere e affermarsi oggi come prima rivista del settore. Tanti sono stati i momenti duri, ma quello che conta per noi non sono le volte che cadi, ma quelle in cui ti rialzi e continui a credere in quello che stai facendo.

Telefoni che squillano, social media da aggiornare e interviste da registrare, sono Camilla e non mi fermo mai! Per me Mabella è stata una rinascita. Era un pomeriggio di dicembre quando mi arrivò la telefonata: “Fai parte della squadra”. Un percorso professionale e umano in continua crescita. Un progetto editoriale importante che, per me, si è trasformato in un meraviglioso disegno di vita.

Mi piace l’odore della carta appena stampata e l’emozione che ti dà quando sfogli un giornale, quando leggi un libro. Mi riporta indietro nel tempo, quando ero bambina e scendevo nella tipografia di mio padre per provare a fare le composizioni con i caratteri mobili. Sì, perché allora non c’era tutta questa tecnologia! Per me scrivere non è solo un lavoro, è molto di più! È un piacere, è una passione, è un ritorno alle radici, è un bisogno, è linfa vitale e un onore. Ancor di più scrivere di bellezza, un settore che mi è familiare ed ho imparato a conoscere e ad amare. Comunicati e informazioni sono il mio pane quotidiano, i momenti di confronto con gli esperti lo sono altrettanto e se dovessi immaginare di scrivere un menu, aggiungerei che l’armonia e la sinergia con il team di tutta la redazione di Mabella sono l’ingrediente senza il quale questo piatto perderebbe il suo sapore. Ogni tanto mi sento affogata e quando penso di non farcela, mi dico “Rosanna, sei fortunata perché fai il lavoro più bello del mondo!“

Mi tocca dirlo sono la più “anziana” del gruppo, ma solo lavorativamente! Io sono Chiara, l’anima ribelle e creativa di Mabella, spesso con la testa tra le nuvole, ma si sa…per creare bisogna evadere dalla realtà! Questa rivista è per me, anche dopo 10 anni, fonte di stimoli continui. Io e Mabella siamo praticamente cresciute insieme, superando giorno dopo giorno tante difficoltà, sempre con tanta voglia di fare e un pizzico di follia.

Sono Anna, la “seria” del gruppo! Il mio mondo è fatto di numeri e fatture, conti e abbonamenti, ma ho scoperto che in Mabella, molto spesso 1 + 1 fa … 7! Non perché si buttano numeri a caso, quello mai! Ma perché il nostro è un settore dalle tante sfaccettature e bisogna saper affrontare tutto con elasticità. Mabella mi ha fatto conoscere una realtà nuova, quella dell’editoria e mi ha fatto scoprire il frenetico vivere della redazione e la dinamicità di colleghe sempre sul pezzo! Un team che lavora con passione e non si ferma mai.

Per me svegliarmi è un disastro! Sono Sofia, la “sbarbatella” del team e quando arrivo in redazione l’unica cosa che voglio è una tazza di tè! Sono entrata a far parte di Mabella da poco tempo, ma già mi sento “a casa”. Siamo un gruppo di donne dalle infinite sfumature. Siamo unite e collaboriamo ispirandoci a vicenda. Questa è una bella opportunità di formazione e crescita professionale, un’esperienza a cui non voglio rinunciare!

GRAZIE

www.mabella.it
a cura dello staff di Mabella

Leggi tutte le interviste

Chiudi il menu