Efficiente e all’avanguardia

13 ottobre 2017

Il dr. Matteo Caffi, Direttore Sanitario di Estetica Medica, ci parla della sua esperienza e delle sue impressioni in merito all’uso dell’apparecchiatura Zoner di Panestetic

Un chirurgo plastico che si occupa di estetica a livello professionale sa benissimo che per essere completi non è sufficiente chiudersi in sala operatoria: occorrono visioni ben più ampie ed io, che ne son convito da quasi vent’anni, ho da sempre attinto dai modelli della medicina estetica e dell’estetica professionale.

La mia collaborazione con Panestetic è iniziata tanto tempo fa e da allora è una reciproca contribuzione e una continua crescita.

Il recente utilizzo di Zoner nel mio poliambulatorio è solo uno dei tanti esempi. Quel che affascina e convince di questa innovativa apparecchiatura è l’associazione di tre sorgenti di nota e sicura efficacia con l’indispensabile programmazione di protocolli di trattamento (carta vincente nei trattamenti non chirurgici) e correttezza di utilizzo dell’apparecchiatura, criteri che Panestetic ha costantemente applicato in ogni sua realizzazione/commercializzazione.

A rendere interessante il sottoporsi a un protocollo con Zoner anche per le pazienti abituate a sedute di medicina estetica leggermente più invasive, – quali possano essere peelings dermatologici, botulino, fillers etc, – sono i visibili e molto gradevoli risultati e il rilassante, confortevole e piacevole momento della seduta, totalmente scevro dal dolore e da conseguenze visibili post trattamento.

Come sempre, oltre a valutare di persona efficacia e risultati (anche con rilievi fotografici) di ogni trattamento, attribuisco molta importanza all’opinione delle pazienti, ascoltando attentamente le loro impressioni. Quanto all’opinione personale, ho percepito un sensibile miglioramento della luminosità dei volti, confermato da un “effetto idratazione” a livello fotografico.

Le pazienti hanno confermato la sensazione di relax e piacere provati durante il trattamento (acuiti dalla capacità dell’operatore sia nell’utilizzo dell’apparecchiatura sia nell’agevolare il comfort della persona, criteri imprescindibili, scuola Panestetic!) oltre a un evidente “effetto rimpolpante” (testuali parole loro) anche dopo poche sedute. Come sostengo da tempo, attualmente vi sono molti trattamenti affidabili (selezionati con attenzione dal professionista) che vedono aumentata esponenzialmente l’efficacia se inseriti in protocolli a sedute reiterate, un concetto perfettamente espresso dal termine sinergia.

Nelle sinergie che propongo alle mie pazienti, spiegando a fondo modalità, conseguenze e concrete aspettative di risultato, oltre a un’indispensabile valutazione degli impegni in termini di tempo e spesa, Zoner è oggi una presenza affidabile e costante.

www.panestetic.com

A cura di Rosanna Bassi

MabellaEdizioni