Domani mi sposo!

16 giugno 2017

L’estate in arrivo introduce un’altra stagione sposa. Giugno è infatti uno dei mesi ideali per pronunciare il fatidico sì. Per fornire un servizio impeccabile è bene prepararsi al meglio

Offrire eccellenza significa diventare beauty consultant, Image maker. Per un’estetista che voglia distinguersi in questo campo, è necessario studiare con attenzione le continue evoluzioni del settore sposa. Seguire corsi di aggiornamento dei brand più prestigiosi, fornisce strumenti innovativi e ci classifica come esperti. Serve un’attenta osservazione del mercato, una continua documentazione sulle riviste di settore, per saper individuare e interpretare le tendenze. La strategia di proposta wedding è divisa in tre step fondamentali.

Step 1. Accoglienza/Conoscenza

In questa prima fase di approccio, dopo la richiesta esplicita o meno da parte della cliente, bisogna sottolineare il tipo di servizio offerto. Illustrare la competenza acquisita, la continua ricerca nel settore, così come il tempo che si dedicherà alla sposa, sono informazioni che devono essere sottolineate alla cliente. L’estetista infatti sarà la prima ad arrivare a casa della futura sposa e l’ultima ad andarsene.

Proporsi come image-consultant, non solo make-up artist, andrà ad impreziosire la nostra proposta rendendola professionale e completa. L’estetista aiuterà la sposa a vestirsi e sarà in grado di risolvere eventuali problematiche dell’ultimo minuto. Molti dettagli sfuggono spesso a una sposa, come il make-up per mamma e testimoni. Mostrare i lavori svolti o comunque presentare un book di immagini da proporre (di lavori propri o di repertorio), su cui elaborare il concept esclusivo del make-up, è la migliore presentazione.

I continui corsi di aggiornamento vanno elencati, troppo spesso l’estetista è fin troppo modesta. In questa fase si prende appuntamento per il colloquio, chiedendo di portare in quella data foto di abito, fiori, acconciatura, idee sul trucco e quante più informazioni sull’evento. Invitiamo la sposa a prendere appuntamento per l’intervista- check up, sottolineando che alle spose è dedicato il check up gratuito, specificandone il valore in euro.

Step 2. Intervista

Moltissime sono le informazioni che ci aiuteranno ad elaborare il make-up perfetto. Una serie di domande, la compilazione di un modulo servirà non solo a noi, ma aiuterà la sposa a mettere chiarezza sul leitmotiv dell’evento.

Come sarà l’abito?

E’ previsto un cambio di abito?

Come sarà l’acconciatura?

E’ previsto un cambio di acconciatura?

Come saranno i fiori?

Lo sposo avrà la bottoniera in tono?

Quale tipo e colore di accessori?

Si aspetta che mamma o suocera le regaleranno dei gioielli da indossare per l’evento?

Ci sono dei gioielli di famiglia che utilizzerà?

Utilizzerà dei guanti?

Avrà il velo?

Quale sarà il leitmotiv dell’evento? (chabby, romantico, classico, rock, campestre, marino..)

Come si trucca nel quotidiano?

Quali sono i suoi colori preferiti nel make-up?

Qualcuno in quel giorno la potrà assistere nel ritocco del make-up?

Con che tipo di trucco il fidanzato la preferisce?

Come sarà vestito lo sposo?

Che tipo di immagine vorrebbe avere in quel giorno?

Vuole apparire diversa dall’immagine quotidiana?

La cerimonia si terrà in comune o in chiesa?

Il ricevimento dove si terrà?

Ora di cerimonia e ricevimento.

Il fotografo userà dei filtri?

Che tipo di foto farà? (ritratto- reportage)

Dove svolgerà il servizio fotografico, all’esterno o all’interno?

Andrà in viaggio di nozze?

Intende esporsi al sole nei giorni precedenti o successivi all’evento?

E’ già seguita da un istituto di fiducia?

In cosa consiste la sua beauty routine?

Molte delle domande serviranno a conoscere meglio la personalità della cliente, ma anche per stuzzicare la sua fantasia e metterle chiarezza su dei particolari ai quali forse non aveva pensato.

Quante più informazioni si raccoglieranno, maggiore sarà il livello di conoscenza della sposa e risulterà più immediata la fase successiva di elaborazione del make-up.

CHECK UP VISO-CORPO

È questo il momento di sfoderare tutte le nostre competenze in materia di pelle. La cute dovrà essere idratata e senza imperfezioni, per poter reggere un trucco fotografico, il più possibile leggero.

Prenderemo quindi appuntamento per la prova, spiegando che ci serve del tempo per sviluppare il concept.

Step 3. Presentazione, previo elaborazione, della scheda make-up e beauty

Presenteremo una lista scritta dei prodotti e dei colori che utilizzeremo, con il metodo di applicazione e trattamenti viso-corpo proposti.

Provvederemo quindi alla prova pratica del trucco che sarà unica. Evitiamo di proporre diversi make-up, che andrebbero a generare inutili dubbi nella mente della sposa. Se avremo raccolto le informazioni giuste non potremo sbagliare e potremo quindi prendere appuntamenti per il percorso viso e/o corpo.

Dovremo poi avere una lista di pacchetti sposa da proporre, ideati non solo per lei, ma ragionati in termini di coppia. Non dimentichiamo infatti di proporci per il trattamento manicure e pedicure, così come con il trattamento viso per lo sposo, che dovrà avere un aspetto altrettanto curato, accanto alla nostra sposa perfetta.

L’esperto risponde a redazione@mabella.it oppure a info@alessioambu.it

Alessio Ambu
Veneto, inizia la formazione artistica presso l'Accademia di Trucco cine-teatrale Altieri di Roma, collaborando per l'alta moda (Gianluca Bulega) e per lo spettacolo (Festivalbar). Dopo un’esperienza con il make-up artist Nico Baggio, nel 2000 parte per la sua prima tournée teatrale, creando trucco e capelli per spettacoli quali ''Rent'', prodotto da Nicoletta Mantovani per Pavarotti International, ''Evita'', compagnia Scena Aperta, ''Chicago'', Newman Production & Rock Theatre, ''Nights on Broadway''. Fonda a Parma un total beauty space per la cura e bellezza di viso, corpo e capelli e collabora poco dopo con esclusivi centri wellness e Spa in Veneto, dedicandosi alle discipline bio-naturali. Oggi Alessio Ambu continua a lavorare come truccatore per il teatro e per la fotografia.
Make-Up designer and creator ● T +39 393 5534031 ●info@alessioambu.it