Costruire un buon database dei clienti completo e magari “profilato”

13 maggio 2018

Cominciare dal Database Cliente, cioè da una raccolta dati ben organizzata dei propri clienti. Vediamo tutti i vantaggi per un centro estetico.

I dati che identificano un cliente possono essere più o meno completi, ci sono dei dati che però sono “obbligatori” per poterlo registrare correttamente:

  • Nome
  • Cognome
  • Cellulare
  • Mail
  • Data di nascita
  • Dettagli sul trattamento della privacy (consenso o meno all’invio di comunicazioni tramite mail o sms)
  • Fonte di provenienza

Tra i campi elencati qui sopra, una particolare attenzione deve essere posta sugli ultimi due: Trattamento Privacy, che va fatto sempre compilare e firmare alla cliente, indicando nel database le sue preferenze per non avere poi delle spiacevoli sorprese nel momento in cui, ad esempio, si contatta chi non vuole essere contattato.

Fonte di Provenienza, ovvero come il cliente ha conosciuto il centro estetico (passaparola, facebook, sito web, volantini, ecc..). Un dato che può dare indicazioni importanti sull’attività di marketing da portare avanti o meno. I nominativi si possono inoltre suddividere secondo dei Gruppi o delle Categorie di appartenenza per poter avere un ulteriore filtro di ricerca “mirato”.

Ad esempio aggiungere una categoria “clienti palestra” per quei clienti che fanno anche attività motoria piuttosto che considerare un Gruppo “Premium” per i clienti Alto Spendenti. Ultimo ma non ultimo tra i dati fondamentali è il campo Note, dove si possono indicare le principali attività del cliente: (nel caso non si avesse un gestionale agganciato, altrimenti le attività verrebbero associate automaticamente ai clienti) trattamenti, consigli corpo, consigli viso, ecc.. e delle informazioni alle quali fare attenzione durante i trattamenti, ad esempio: cliente allergico al nichel.

L’inserimento dati viene considerato spesso noioso, oppure del tempo sottratto alle altre attività. I vantaggi sono perààòmiià màòùèui ò molteplici.
  • Riconoscimento immediato del cliente e profilazione
  • Anticipare le esigenze del cliente secondo le annotazioni riportate
  • Filtri utili per generare delle attività promozionali mirate

Se alla gestione corretta del database si unisce l’utilizzo di un software gestionale, le informazioni a disposizione saranno molte di più e consentiranno al salone un salto di qualità enorme. Permetteranno per esempio di sapere l’ultima volta che il cliente ha fatto un trattamento nel centro estetico, cosa ha fatto, chi era l’operatrice che l’ha seguito, quanto ha speso, se oggi ha un credito residuo da consumare, se e quando ha acquistato un prodotto e di quale tipo di prodotto si trattava…etc

Preziose informazioni che si perderebbero compilando in modo grossolano i dati del cliente. Invece, se suddivise correttamente, potrebbero rivelarsi molto utili per far crescere l’attività e far sentire il cliente più coccolato. Costruire un database cliente non è un “qualcosa” che è utile solo alle grandi aziende, al contrario, è diventato uno strumento fondamentale in varie fasi operative del Salone: nel rapporto col cliente, nel risparmiare tempo in ricerche, nell’aumentare le vendite e nel percorso di fidelizzazione del cliente stesso.

I mezzi per farlo sono molteplici, si tratta di organizzare il lavoro e le informazioni utilizzando uno strumento affine alla professione, adattandolo alle specifiche esigenze.

MabellaEdizioni