I colori della voce

26 settembre 2017

In questa realtà “fenomenica e illusoria”, come ci insegnano i saggi orientali, siamo immersi in un oceano di vibrazioni, onde informative, con lunghezza e frequenza differente. Il nostro Ego, cavalca questo oceano vibrazionale trasformando soggettivamente le percezioni in realtà quotidiana. La magia di Maya (l’illusione) ci offusca lo sguardo e ci cela la verità dietro la falsa solidità della materia

Questa mia criptica premessa è necessaria all’introduzione del concetto di vibrazione, condizione della realtà che ci tocca e ci condiziona in ogni cosa che facciamo, soprattutto se siamo operatori del benessere e della bellezza. Come tali siamo in relazione diretta e intima con gli utenti, posizione estremamente privilegiata per comprendere e trattare gli scambi energetici e spirituali che avvengono tra le persone.

Pochissime figure professionali hanno l’onere e l’onore di contattare il corpo fisico di un essere umano in condizione di nudità e isolamento (una cabina estetica). I professionisti della psiche, ossia gli psicologi, utilizzano solo la parola, ma un’estetista ha a disposizione un sistema multicanale che sfrutta la comunicazione diretta del tatto, dei profumi, dei colori oltre che l’espressione verbale.

In questo articolo vorrei soffermarmi sulla relazione vibrazionale che esiste tra voce e i colori; è possibile associare l’espressione paraverbale e verbale alla vibrazione dei colori così da comprendere immediatamente se siamo sincronici con ciò che vogliamo comunicare.

La comunicazione è un processo che prevede il trasferimento di un’informazione da una persona all’altra e si conclude positivamente solo se il ricevente accetta ciò che è stato comunicato e di conseguenza modifica il proprio comportamento.

In caso contrario il processo resta un circuito aperto che si chiuderà con l’eventuale accettazione futura della comunicazione. Facciamo un esempio: ego informa alter ego della disponibilità di un nuovo formulato cosmetico e che quel nuovo prodotto è proprio adatto al tipo di pelle del soggetto cui viene proposto.

Alter ego accetta la comunicazione, comprende il messaggio e attua il comportamento classico dell’acquirente, ossia scambia il proprio denaro con il possesso del bene. Fino qui tutto semplice; la difficoltà sta nel codificare il messaggio in modo sintonico (che sia in sintonia) con l’acquirente sia a livello dei contenuti che della modalità vocale e gestuale. Esprimere in maniera monocorde la straordinarietà del nostro prodotto (colore grigio della voce) non stimolerà il desiderio di acquisto; allo stesso tempo inviare da subito in messaggio assertivo con toni imperativi, la voce blu, allontanerà il cliente perché si sentirà investito di un’autorità non ancora riconosciuta come tale.

L’approccio alla comunicazione dovrà avere inizio con voce gialla, la voce della simpatia e del benvenuto, per poi passare alla voce verde, del cuore e della cura, e solo dopo di allora la vendita potrà essere conclusa con la giusta dose di assertività, la voce blu, che manifesta professionalità e competenza. La voce rossa, che rappresenta la passionalità può essere utilizzata in abbinamento con il giallo, il verde ed il blu; conferirà al tono il coinvolgimento di colui che crede fermamente in ciò che dice.

Attenzione! Oltre ad escludere la voce grigia, evitate la voce nera, aggressiva e rabbiosa. Pur essendo, a volte giustificata da un’ingiustizia subita vi conduce dalla parte del torto. Quindi… in quel caso, tirate un bel respiro e pensate alla voce del cuore, quella di colore verde; con il cuore si vince sempre.

L’esperto risponde a redazione@mabella.it oppure a info@emdsitaly.it

Alessandro Gornati
Classe 1965, di Legnano, dopo il diploma di Geometra lavora all’interno dei laboratori di cosmesi trocologica di famiglia e formula una linea di make-up specifica per il settore dell’estetica. Nel 1992 realizza la linea di skin care “Marzia de Servi”, ed entra nel mondo della cosmesi olistica (Oli essenziali, aromaterapia, cromoterapia, medicina tradizionale cinese). Sviluppa competenze di PNL, si diploma Naturopata alla scuola di Riza psicosomatica di Milano (2004) e si laurea in comunicazione e Marketing all’Università di Reggio Emilia (2010). Nel 2011 pubblica un libro “Per una pelle sana e perfetta” edito da “Età dell’acquario” gruppo Lindau. Oggi è amministratore della società Unica.com srl, fondata nel 2007, produttrice e distributrice della linea cosmetica bioecosostenibile emds Italia di cui è formulatore.
emds italy ● T +39 349 2349387 ● www.emdsitaly.com