Collo, seno e décolleté: diamoci un “tono”!

29 giugno 2017

Prendersi cura ogni giorno di collo, seno e décolleté con trattamenti mirati da fare dal medico estetico o in istituto, è un’assicurazione contro gli effetti del tempo

Tra le parti del corpo che tendiamo a trascurare in inverno, complici maglioni a collo alto e sciarpe, troviamo collo, seno e décolleté. Un errore perché, invece, sono proprio questi distretti che, più di altri, inesorabilmente rivelano la nostra età. Infatti con avanzare degli anni e complici cattive abitudini comportamentali e posturali, si segnano e creano uno spiacevole contrasto con il viso che, invece, è quasi sempre oggetto di grandi attenzioni.

Oggi la medicina estetica considera questi tre distretti corporei come un contiuum, includendo anche il décolleté, una volta appannaggio esclusivo della chirurgia estetica. Contrariamente a quest’ultima, la medicina estetica non prende in considerazioni modifiche volumetriche del seno o riconfigurazione dello stesso, bensì la cute, la sua compattezza, tonicità e turgore, nonché il colorito e l’uniformità.

Questo con trattamenti che vanno a stimolare la cute per renderla elastica e ricca di collagene, implementata, con un aspetto luminoso e fresco. Tra queste tecniche, la principale e fondamentale è la rivitalizzazione che siamo abituati a utilizzare su viso e collo, ma che dà ottimi risultati anche sul décolleté.

La rivitalizzazione è una tecnica iniettiva che va a ripristinare quegli elementi di cui la nostra cute è carente, per cause diverse e concomitanti: età, appunto, ma anche stress, eccessiva esposizione al sole, alimentazione ecc. Il medico estetico, dopo un’attenta analisi del paziente, va quindi a identificare di quali elementi quel distretto cutaneo è carente e li integra con tecnica intradermoterapica. Inoltre, molto spesso una donna che ha partorito o con cute poco elastica tende a presentare smagliature in questa particolare area dove la pelle è molto delicata. In questo caso si interviene, meglio se precocemente, con stimolazione e produzione di collagene ed elastina sempre attraverso tecnica intradermoterapica, andando così a stimolare il fibroblasto, che costituisce l’impalcatura che rende elastica, implementata e luminosa la pelle.

Una volta ripristinate le condizioni ottimali della cute, si può passare sulla smagliatura il laser Nd:Yag, stando attenti a non intervenire sull’area del capezzolo che è particolarmente delicata, ma solo sulla pelle della mammella e tra i seni, dove la cute tende a incresparsi.

Questo laser rende meno visibile la smagliatura e ha un effetto tensore, che restituisce alla pelle più elasticità e tonicità.

In alternativa o in combinazione, si può anche utilizzare della radiofrequenza, una tecnica non invasiva, a disposizione sia dell’estetista sia del Medico Estetico ma con differenti potenze, che sfrutta il calore indotto per determinare una rigenerazione tissutale, una stimolazione della produzione di collagene e un rimodellamento dei tessuti, con un’azione particolarmente efficace nel contrastare il rilassamento cutaneo.

Da non sottovalutare è inoltre l’importanza del trattamento cosmetologico che il medico consiglia alla paziente in base alle sue esigenze specifiche e che aiuta a mantenere la cute ben idratata ed elastica e a stimolare il microcircolo, grazie ad attivi come escina, estratto di mirtillo, carbazocromo, retinoidi, vitamina A ed E, e acido ialuronico, in formulazioni che adesso sono molto rispettose della pelle e molto efficaci.

In questo particolare distretto, inoltre, risulta molto efficace l’azione del massaggio, da far realizzare a una estetista certificata, per garantire sicurezza e ottimi risultati. Sul collo, che con il passare dell’età perde tono e si segna con rughe circolari cosiddette collane di Venere, oltre ai trattamenti già indicati si può usare la tossina botulinica che dà un effetto tensore, di riduzione dei cedimenti tissutali.

Se l’obiettivo invece è riconfigurare, si interviene con la radiofrequenza, stando molto attenti, però, a evitare l’area della tiroide.

In tutti questi casi, anche la dieta può aiutare: un regime alimentare un pochino più ricco di proteine fa sì che gli aminoacidi ingeriti inneschino il meccanismo di sintesi del collagene.

In caso di pelli non particolarmente segnate o in combinazione con i trattamenti di medicina estetica, si può intervenire con trattamenti da fare in istituto, che sfruttino il freddo (impacchi o device), la tecnica della meccanostimolazione che stimola la produzione di nuovo collagene ed elastina naturale. Anche maschere e impacchi vanno molto bene, soprattutto se abbinati a peeling molto delicati.

Questi ultimi sono utili perché eliminano le cellule morte e inducono l’organismo a generarne di nuove. Inoltre, grazie alle formulazioni molto delicate, oggi possono essere eseguiti anche in estate a patto di essere sempre abbinati a prodotti schermanti e foto protezioni molto alte.

Infine, per attivare le cellule e indurre una rigenerazione dei tessuti oggi si può ricorrere anche alla fototerapia, usata a più basse concentrazioni dalle estetiste e a più alte concentrazioni dai medici, che sfrutta l’energia della luce.

 L’esperto risponde a redazione@mabella.it oppure a info@centromedicoagora.it

Alberto Massirone
Medico Chirurgo, Medico Estetico, Specialista in Idrologia, Climatologia e Talassoterapia ed in Terapia Fisica e Riabilitazione. Fonda nel 1986 la scuola di Medicina a Indirizzo Estetico Agorà. E’ presidente di Agorà Società Italiana di Medicina a Indirizzo Estetico, inoltre è Direttore di S.M.I.E.M. (Scuola Superiore Post-Universitaria di Medicina ad indirizzo Estetico) e Vice-presidente A.M.I.I.T.T.F. (Associazione Medica Italiana di Idroclimatologia, Talassologia e Terapia Fisica). E’ professore a contratto in Medicina Estetica presso l’Università degli Studi di Milano in Medicina Estetica nella Scuola di Specializzazione in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica. E’ autore di oltre 70 pubblicazioni su riviste scientifiche oltre che di volumi di didattica in Medicina Estetica.
info@centromedicoagora.it - www.centromedicoagora.it - www.societamedicinaestetica.it