Bio per tradizione

22 settembre 2014

Dal 1935 WALA sviluppa i propri preparati con soli ingredienti naturali. All’inizio della propria storia era un’avanguardia assoluta all’interno di una società che non aveva ancora alcuna consapevolezza in materia di prodotti naturali. Oggi, ormai quasi 80 anni dopo, è sempre più chiaro che la via della Natura sarà forse l’unica che porterà al futuro. Il patrimonio di conoscenza acquisito nella produzione dei rimedi medicinali ha portato, nel 1967, allo sviluppo della Cosmesi Dr. Hauschka, con più di 120 prodotti certificati per il viso, il corpo e i capelli, oltre a una linea make-up naturale e ai prodotti per l’igiene orale Dr. Hauschka Med, tutti a base di piante officinali pregiate accuratamente selezionate, provenienti da agricoltura bio-dinamica, da coltivazioni biologiche certificate e da raccolte spontanee attentamente seguite. MABELLA ha visitato la sede italiana, a Milano, incontrando Gabriele Boscati, Commercial Director; Luca Bassani, Marketing & Communication Manager; e Roberta Rizzoli, PR & Brand Manager.

“L’uomo ha bisogno di una duplice bellezza, interiore ed esteriore” fu la ferma convinzione di Elisabeth Sigmund, co-fondatrice della Cosmesi Dr. Hauschka e del suo particolare metodo di trattamento estetico. È ancora questo uno dei cardini su cui si basa la vostra filosofia? Gabriele Boscati: Assolutamente sì. Siamo un’azienda con una lunga storia e una profonda filosofia, a cui ci atteniamo ancora oggi. I nostri cosmetici, infatti, sono nati perché crediamo nell’importanza e nello stretto legame tra bellezza interiore e bellezza esteriore e nelle capacità intrinseche dell’organo pelle. La nostra cosmesi aiuta a sostenere e a stimolare le sue naturali funzioni, rinforzandone ritmi e processi. E nel rivolgersi alla pelle come organo complessivo in costante evoluzione la aiuta a superare eventuali unilateralità e a mantenersi in salute, e la protegge, facendola splendere in tutta la propria bellezza. Una bellezza che riluce dall’interno.

La vostra cosmetica è olistica? G. B.: La nostra cosmesi, naturale e biologica per tradizione, si indirizza alla persona nella sua totalità. Utilizziamo prodotti a base di ingredienti benefici e salutari per la pelle, che accentuano il legame con le forze vitali proprie della nostra interiorità e tutto questo si riflette anche nella bellezza esteriore. Oltre a essere olistica nell’approccio, la nostra è una cosmesi a tutto tondo, perché possiamo trattare dai capelli alla punta dei piedi, offrendo anche una gamma di trattamenti estetici assolutamente particolari.

Il biologico è sempre più trend, voi siete nati molto prima, è aumentata la concorrenza? G. B.: Il nostro concetto di trattamento e i nostri prodotti sono unici nel proprio genere. Crediamo molto nel nostro prodotto, siamo stati pionieri della cosmesi naturale e biologica e abbiamo, anche se indirettamente, contribuito a definirlo questo trend: nel 1967, anno della creazione della Cosmesi Dr. Hauschka, eravamo un’avanguardia assoluta; non esisteva ancora alcuna consapevolezza in materia di cosmesi naturale. In Italia, solo negli anni ’90, con le prime aziende agricole, si è conosciuto questo mondo, e negli ultimi 10 anni il naturale è diventato un trend che fa business. Il fatto che alcune aziende nascano solo perché si crea profitto non basta; pensiamo che sia fondamentale e imprescindibile anzitutto la qualità dei prodotti. Una “confezione verde” non è necessariamente garanzia del contenuto. A volte, infatti, nel leggere le etichette si scopre che di naturale c’è pochissimo. Crediamo molto nel nostro prodotto, e a ragione: abbiamo chiuso l’ultimo quadrimestre del 2013 a +30% e i primi sei mesi del 2014 a +20%.

Perché il biologico sta avendo successo? Luca Bassani: Siamo più consapevoli dell’importanza del naturale, ma soprattutto del naturale di qualità biologica, rispetto al passato, e quando i prodotti sono autenticamente così, quando sono di qualità ineccepibile senza essere overpromising, quando possiamo sperimentare sulla pelle, sulla nostra ma anche su quella dei nostri bambini, la loro azione benefica e la loro efficacia, ce ne convinciamo. E non li lasciamo più. Anche per la salute e l’equilibrio dell’intero ecosistema, che per noi di WALA è di assoluta importanza.

In che modo ci si distingue in questo contesto? Roberta Rizzoli: Ci distinguiamo per la nostra qualità, per il nostro sapere in materia di piante officinali e la nostra filosofia; e anche per la selezione e la gestione delle materie prime, che ci hanno permesso di ottenere le certificazioni che abbiamo, che sono particolarmente rigorose. Infatti, tutta la gamma della Cosmesi Dr. Hauschka è 100% bio certificata NATRUE e conforme agli standard BDIH – a garanzia di una cosmesi autenticamente naturale e biologica. La nostra cosmesi è priva di conservanti, coloranti e profumazioni di sintesi, così come di oli minerali, parabeni, siliconi e PEG. Consideriamo il nostro lavoro anche come un atto di rispetto nei confronti del nostro pianeta e come missione culturale: una nuova idea di business, basata sul principio di utilità. Un’attività che garantisca profitto ma che sia utile e abbia una ricaduta positiva sul territorio e la comunità. Dove la parola rispetto sia la chiave per fare il proprio bene e il bene comune. E anche in questo senso la nostra è un’azienda straordinaria: dal 1986 WALA Heilmittel GmbH, la nostra casa madre, appartiene alla Fondazione WALA, fondazione aziendale senza interesse collettivo, detentrice di tutta l’azienda. Questo significa che tutti gli utili della GmbH appartengono alla Fondazione, che li investe principalmente nell’azienda e in parte li distribuisce ai collaboratori. Infatti, l’obiettivo fondamentale della Fondazione consiste nel preservare l’integrità della filosofia di impresa e nel promuoverne un proficuo sviluppo. Il vantaggio di questo modello: il capitale aziendale non appartiene a nessuno e l’azienda è essenzialmente al servizio della mission di impresa e al contrario di una merce non può essere acquistata, né venduta né ereditata.

La vostra filosofia si traduce in tutta una serie di comportamenti etici che migliorano la qualità della vita dei vostri collaboratori, è questo il segno tangibile della vostra autenticità? Gabriele Boscati: Il propulsore dell’impegno di WALA nei confronti dell’ambiente si basa su un concetto fondamentale: la Terra è un organismo complesso in cui, grazie all’intreccio di cicli differenti, nasce un sistema stabile. Tuttavia questo sistema può mantenersi stabile solo se anche l’uomo vi si integra. Per questa ragione WALA, nell’approccio alla tutela dell’ambiente, attribuisce all’uomo un ruolo di responsabilità fondamentale, cioè quello di offrire un contributo per il mantenimento e la tutela della Terra per le generazioni a venire, in linea con il concetto Demeter. Tutte le misure a tutela dell’ambiente adottate da WALA si basano su quattro criteri fondamentali: gestione volta al risparmio delle risorse e utilizzo di materie prime naturali, laddove possibile provenienti da coltivazione bio-dinamica, o in alternativa, sempre, da coltivazioni biologiche certificate; preparazione accurata delle materie prime, nel rispetto del concetto di re-cycling; utilizzo di sostanze e di materiali di base da materie prime che ricrescono; massima riduzione del consumo di risorse e laddove possibile impiego di fonti di energia rinnovabile.

Qual è il valore umano della Cosmesi Dr. Hauschka? G. B.: Per iniziare posso riassumere così: seminare e raccogliere. Rispettare e proteggere, oggi e domani. Un comportamento responsabile in ogni passo intrapreso. Investiamo nella ricerca e nello sviluppo, selezioniamo nuovi territori e incentiviamo la sostenibilità anche con le nostre partnership, caratterizzate dall’attenzione ai criteri di ecologia e di sostegno sociale: per esempio il burro di karité che acquistiamo da una regione di raccolta certificata bio del Burkina Faso; o il prezioso olio di rosa damascena che proviene anche dall’Afghanistan, dove cooperiamo con un’organizzazione non governativa tedesca offrendo un’alternativa, seppur piccola, alla coltivazione dell’oppio a circa 400 agricoltori, che oggi coltivano secondo i criteri dell’agricoltura biologica. Sappiamo infatti che questo tipo di progetti avrà successo solo se la sostenibilità a livello ambientale viene completata dalla sostenibilità a livello sociale. E proprio in questo senso il progetto in Afghanistan è un bellissimo progetto.

Parliamo del vostro progetto dedicato all’estetista. G. B.: Pensiamo che l’estetista possa essere, a buon diritto, la migliore ambasciatrice di Dr. Hauschka. Perché non soltanto conosce i nostri prodotti ma anche le loro sinergie, le formulazioni e le loro proprietà. In più conosce il cuore del nostro concetto di trattamento, la stimolazione linfatica, e questo grazie a un percorso di formazione continua, strutturato in una serie di corsi dedicati al viso e al corpo, oltre a corsi di make-up con la nostra linea decorativa 100% naturale e bio. Il cuore dei Trattamenti estetici Dr. Hauschka è costituito dalla stimolazione linfatica, effettuata con sottili pennelli e delicati movimenti delle mani. In questo modo vengono stimolate nei tessuti sia la circolazione dei fluidi che la rigenerazione e la salute della pelle. I Trattamenti estetici Dr. Hauschka purificano, detossinano e rinforzano il sistema immunitario; rilassano profondamente e trasmettono una sensazione di benessere diffuso, leggerezza ed equilibrio interiore, e questo stato di armonia si manifesta esteriormente in una pelle distesa e luminosa. I Trattamenti estetici Dr. Hauschka per il viso e per il corpo si completano a vicenda e possono essere offerti in un ventaglio di combinazioni differenti in base alle specifiche esigenze delle clienti. Nel realizzarli, il fulcro dell’attenzione è la cliente con le proprie particolarità, a cui l’estetista Dr. Hauschka si rivolge con dedizione e competenza. Il loro risultato è immediatamente visibile: la pelle, vivificata, sarà meravigliosamente morbida e vellutata e rispecchierà lo stato di benessere della persona, restituendole rilassatezza e luminosità.

Quanto dura il percorso di formazione? Luca Bassani: Il percorso di formazione per il Trattamento Classico Dr. Hauschka, con cui si diventa estetista autorizzata Dr. Hauschka e da cui si diramano gli altri protocolli dedicati al viso – tonificante, rilassante, di pulizia profonda e rivitalizzante, per citarne alcuni – dura 5 giorni e comprende una parte teorica e una pratica. Requisito essenziale è la qualifica professionale di estetista. Anche per il Trattamento Olistico al Corpo il corso di formazione ha una durata di 5 giorni, previo diploma di estetista autorizzata Dr. Hauschka. Inoltre, il percorso di formazione continua comprende il consolidamento del metodo di trattamento acquisito, le verifiche periodiche e i corsi dedicati ai trattamenti a tema: per il viso, il corpo e il make-up. I nostri corsi si svolgono presso la nostra sede di Milano, in uno spazio dedicato, e da quest’anno anche nelle principali città sul territorio nazionale.

Offrite agli istituti degli strumenti di comunicazione? L. B.: Oltre a un’approfondita formazione sui prodotti e sulle loro sinergie, sia per il viso che per il corpo, diamo delle indicazioni affinché possano consigliarli al meglio e offriamo strumenti di supporto come espositori e visual dedicati, materiale informativo e brochure sui trattamenti e sui prodotti sia specifici per l’estetista che per la cliente finale. Inoltre cerchiamo di essere il più possibile interattivi, anche avvalendoci della pagina Facebook e di newsletter.

Che copertura avete sul territorio italiano? Gabriele Boscati: Oggi abbiamo circa 70 istituti in tutta Italia ma stiamo implementando un progetto specifico, seguito da una key account dedicata, per ampliare la nostra presenza sul territorio nazionale.

All’estetista chiedete l’esclusiva? G. B.: No, anche se nei 70 centri estetici in cui siamo presenti, siamo diventati, in breve tempo, uno dei primi brand in termini di fatturato, e dunque di trattamenti offerti alle clienti finali.

A quale estetista vi rivolgete? G. B.: A un’estetista qualificata, dinamica, aggiornata, che abbia voglia di crescere insieme a noi, con cui instaurare un rapporto di partnership caratterizzato da proattività; un’estetista che abbia il desiderio di migliorare e di evolvere insieme a Dr. Hauschka.

 Elisabeth Sigmund Elisabeth Sigmund, co-fondatrice della Cosmesi Dr. Hauschka, si è spenta il 20 dicembre 2013 nella propria casa, all’età di 99 anni. È stata una figura chiave per lo sviluppo della Cosmesi Dr. Hauschka negli anni ’60. È lei che sviluppò anche il metodo di trattamento che ancora oggi le estetiste Dr. Hauschka imparano e utilizzano nel proprio lavoro. Ancora giovane, Elisabeth Sigmund maturò un profondo interesse per la cosmesi e dopo aver sostenuto gli esami di maturità e due semestri all’università di Vienna alla facoltà di medicina, decise di intraprendere il percorso di formazione per diventare un’estetista qualificata. Durante tutta la propria vita, con insaziabile sete di conoscenza, Elisabeth Sigmund studiò in modo indipendente le piante officinali e l’azione da loro svolta a livello cosmetico, avvalendosi delle conoscenze acquisite per sviluppare i propri preparati cosmetici.

Elisabeth Sigmund Elisabeth Sigmund, co-fondatrice della Cosmesi Dr. Hauschka, si è spenta il 20 dicembre 2013 nella propria casa, all’età di 99 anni. È stata una figura chiave per lo sviluppo della Cosmesi Dr. Hauschka negli anni ’60. È lei che sviluppò anche il metodo di trattamento che ancora oggi le estetiste Dr. Hauschka imparano e utilizzano nel proprio lavoro. Ancora giovane, Elisabeth Sigmund maturò un profondo interesse per la cosmesi e dopo aver sostenuto gli esami di maturità e due semestri all’università di Vienna alla facoltà di medicina, decise di intraprendere il percorso di formazione per diventare un’estetista qualificata. Durante tutta la propria vita, con insaziabile sete di conoscenza, Elisabeth Sigmund studiò in modo indipendente le piante officinali e l’azione da loro svolta a livello cosmetico, avvalendosi delle conoscenze acquisite per sviluppare i propri preparati cosmetici.

La Rosa La rosa simboleggia, per così dire, le caratteristiche basilari della Cosmesi Dr. Hauschka, e i principi secondo cui agisce. È equilibrante, calmante e stimolante, presente in quasi tutti i preparati e in diversi modi con un 95% di rosa damascena, e il restante di rosa canina e rosa gallica. La forma più semplice è l’utilizzo dei boccioli freschi per la produzione di un estratto acquoso, stabile senza aggiunta di alcol né di conservanti di alcun genere. Il Dr. Rudolf Hauschka, fondatore di WALA, sviluppò un particolare processo di estrazione verso la fine degli anni ’20, processo utilizzato ancora oggi che è stato inserito nella Farmacopea Omeopatica Tedesca. I boccioli essiccati vengono lavorati, con olio vegetale, fino a ottenere un estratto oleoso. La forma che si utilizza con maggior frequenza è il distillato, l’olio essenziale di rosa. Questo olio essenziale è assolutamente speciale. Infatti, per un chilogrammo di olio essenziale di rosa sono necessarie da tre a quattro tonnellate di boccioli, che corrisponde a un ettaro di terreno coltivato. Da quel processo si ottiene, come sottoprodotto, l’acqua di rosa, chiamata anche idrolato. Inoltre si utilizza la rosa anche come assoluta. Le assolute vengono impiegate, tradizionalmente, nella produzione dei profumi. Un sottoprodotto della produzione di assoluta, molto importante, è la cera di rosa.

La Rosa La rosa simboleggia, per così dire, le caratteristiche basilari della Cosmesi Dr. Hauschka, e i principi secondo cui agisce. È equilibrante, calmante e stimolante, presente in quasi tutti i preparati e in diversi modi con un 95% di rosa damascena, e il restante di rosa canina e rosa gallica. La forma più semplice è l’utilizzo dei boccioli freschi per la produzione di un estratto acquoso, stabile senza aggiunta di alcol né di conservanti di alcun genere. Il Dr. Rudolf Hauschka, fondatore di WALA, sviluppò un particolare processo di estrazione verso la fine degli anni ’20, processo utilizzato ancora oggi che è stato inserito nella Farmacopea Omeopatica Tedesca. I boccioli essiccati vengono lavorati, con olio vegetale, fino a ottenere un estratto oleoso. La forma che si utilizza con maggior frequenza è il distillato, l’olio essenziale di rosa. Questo olio essenziale è assolutamente speciale. Infatti, per un chilogrammo di olio essenziale di rosa sono necessarie da tre a quattro tonnellate di boccioli, che corrisponde a un ettaro di terreno coltivato. Da quel processo si ottiene, come sottoprodotto, l’acqua di rosa, chiamata anche idrolato. Inoltre si utilizza la rosa anche come assoluta. Le assolute vengono impiegate, tradizionalmente, nella produzione dei profumi. Un sottoprodotto della produzione di assoluta, molto importante, è la cera di rosa.

Il giardino botanico delle piante officinali Il cuore di WALA Heilmittel GmbH è un giardino, situato immediatamente dietro la sede di Eckwaelden. Su una superficie di 4,5 ettari si coltivano circa 150 piante officinali differenti secondo i criteri dell’agricoltura biodinamica e si raccolgono ogni anno approssimativamente 5.000 kg di radici, foglie, cortecce, fiori e frutti, utilizzati per la produzione dei rimedi medicinali WALA, della Cosmesi Dr.Hauschka e della linea di trattamenti ad azione specifica Dr.Hauschka Med

Il giardino botanico delle piante officinali Il cuore di WALA Heilmittel GmbH è un giardino, situato immediatamente dietro la sede di Eckwaelden. Su una superficie di 4,5 ettari si coltivano circa 150 piante officinali differenti secondo i criteri dell’agricoltura biodinamica e si raccolgono ogni anno approssimativamente 5.000 kg di radici, foglie, cortecce, fiori e frutti, utilizzati per la produzione dei rimedi medicinali WALA, della Cosmesi Dr.Hauschka e della linea di trattamenti ad azione specifica Dr.Hauschka Med

MabellaEdizioni