Basta ceretta.. basta il laser!

Basta ceretta.. basta il laser!

di Conchi Lenguas 

Questo titolo mi sta molto a cuore, e vorrei sottolinearne il vero significato. Quando parliamo di epilazione, “basta” vuol dire “stop”, ma vuole dire soprattutto “soluzione”, cioè meno sedute, più distanziate e risultati migliori!

Ho deciso di parlare di questo argomento perché durante le vacanze estive, in spiaggia, non ho potuto evitare di osservare tante persone che nonostante i mezzi a disposizione presentano ancora peli incarniti, pelle con macchie tipiche di epilazioni fai-da-te o fatte male… beh, c’è ancora tanto da fare!

L’80% della clientela che vuole essere sempre in ordine effettua la ceretta con assiduità, almeno una volta al mese, ottenendo come risultato di essere veramente a posto per circa 10 giorni, perché subito dopo inizia la ricrescita accompagnata da piccoli brufoletti (follicolite lieve) con peli che, se incarniti, possono degenerare in forme più avanzate. In questi casi spesso la cliente cerca con mezzi vari di “stuzzicare” la pelle creando magari piccole lesioni accompagnate da macchie che con il passare del tempo trasformano l’aspetto della pelle in ruvido e discromico: ecco che, oltre ai peli, abbiamo anche una pelle non gradevole né alla vista né al tatto.

Visto che oggi disponiamo di una tecnologia come il LASER, efficace sia per la rimozione dei peli sia per il recupero totale della pelle, direi che fare la ceretta non ha più molto senso, senza dimenticare che lo strappo meccanico influisce molto su irritazioni e fragilità capillare, invece con il LASER già dalla prima seduta i risultati si vedono sia in termini di numero di peli che di struttura cutanea, con la pelle riparata e molto piacevole al tatto.

La parola d’ordine è “rispettare il ciclo pilifero”. Nel corpo il ciclo di ricrescita è di circa ogni 2/3 mesi, ma dipende sia da persona a persona che da come si trattano i peli: con la ceretta abbiamo poca durata e si altera il ciclo vitale del pelo, con il rasoio la durata è simile ma almeno si mantiene il ciclo pilifero, con la crema abbiamo l’effetto del rasoio con più rischi di irritazione.

Nel viso la ricrescita è più ravvicinata e per questo si usa frequentemente la pinzetta che però altera totalmente il ciclo pilifero. Per questo il laser è la soluzione migliore: durante ogni seduta si dà l’energia (joule) giusta per debellare in modo permanente i peli presenti, ma sempre nel rispetto della pelle e monitorando la risposta del cliente che è soggettiva.

Chiudi il menu