Auguri!

4 novembre 2016

Per i nostri auguri, abbiamo scelto un’autrice di libri, fine, sensibile, delicata, una donna che scrive alle donne di quotidianità, di valori, di consapevolezza, del coraggio di emergere “al quadrato” facendo affidamento alle proprie capacità, al talento, ai propri desideri, senza dimenticare di amare nel senso più ampio del termine, senza dimenticare che amare è anche inseguire un sogno più alto. La scrittrice è Antonia Storace, il libro è “Donne al quadrato”. E noi, qui, oggi, vi regaliamo un toccante brano, che auspichiamo possa essere di riflessione e stimolo per tutti. Mabella è sempre al vostro servizio sia nella sua forma cartacea, sia on line con il portale www.mabella.it, per dare impulso alla vostra professione, anche con pensieri come questi, perché su Mabella #LaBellezzaAbitaQui. Buone Feste a tutti per un Sereno Natale e un felice Anno Nuovo!

…e ora, buona lettura!

Anna Scicchitani

Scegli i tuoi pari
“Scegliete amici, amanti e amori che siano ali forti con cui spiccare il volo, che vi aiutino a nascere, pure quando nascere fa male, per scoprire chi siete davvero, per rendervi persone migliori. Scegliete chi vi rimprovera per troppo affetto, invece di chi vi consola per convenienza. Chi vi affronta a muso duro, vi urla a dosso e alla fine resta. Scegliete chi non vi incatena all’immobilità del suolo, ma disegna per voi un altro pezzo di cielo. Chi non fa promesse e poi le mantiene. Chi tradisce le aspettative, perché non c’è altro modo di onorare la vita, nella sua magnifica imperfezione. Chi vi cambia gli occhi, o ve li restituisce per la prima volta, mostrandovi un modo diverso di guardare. Scegliete chi vi spinge a lottare, a combattere, a crescere, a sperimentare. Chi inventa ogni giorno colori nuovi, e ha incoscienza abbastanza da accostare il verde col giallo, il blu cobalto col rosso rubino, perché nulla ci fa più coraggiosi come la capacità di rompere gli schemi e sovvertire l’ovvio. Scegliete chi vi fa paura. E poi, scegliete chi vi fa venire voglia di vincere quella paura.” -A.Storace
Annamaria Scicchitani