I Fondotinta, splendore del viso

11 luglio 2014

Grazie al successo di BB cream e CC cream, mai come adesso il colorito è al centro dell’attenzione! Ma per chi avesse bisogno di maggiore effetto coprente o di un prodotto più specifico per un incarnato invidiabile, il fondotinta resta essenziale, soprattutto perché associa oggi una funzione di trattamento tra le più interessanti, pur lasciando respirare l’epidermide, per sublimarne lo splendore

Scegliere il fondotinta non è sempre facile. In base all’effetto desiderato – incarnato pallido o aspetto luminoso, opaco o satinato o semplicemente effetto salute – in base al fattore coprente desiderato – per nascondere un brufolino, sfumare arrossamenti o solo proteggere l’epidermide – quale tipo di fondotinta preferire? Fluido, compatto oppure minerale? Perché il prodotto prescelto possa compiere le sue funzioni, bisognerà anche tenere conto del tipo di pelle. Ecco alcuni chiarimenti, che vi aiuteranno a consigliare al meglio le vostre clienti. Composizione del fondotinta. Il fondotinta può presentarsi sotto forma di emulsione fluida, di mousse, crema compatta o stick. Tra le qualità richieste, deve poter essere applicato facilmente, avere un buon potere coprente e non asciugare troppo la pelle né irritarla.

Per poter avere tutte queste caratteristiche, contiene un certo numero di ingredienti:

  • pigmenti insolubili
  • talco per essere applicato facilmente
  • ossido di titanio, zinco, caolino per il fattore coprente
  • stearato di zinco o di magnesio per l’aderenza
  • carbonato di magnesio per l’opacità
  • agenti perlescenti
  • agenti idratanti come l’acido ialuronico o dei componenti dell’NMF (Natural Moisturizing Factorsfattore naturale d’idratazione)
  • sostanze anti-radicali liberi
  • filtri UVA e UVB
  • siliconi, per favorire la tenuta del maquillage
  • polimeri filmogeni per contrastare la disidratazione e rendere morbida l’epidermide
  • agenti opacizzanti sotto forma di micro sfere di poliammide

I diversi tipi di fondotinta

In base all’effetto desiderato, si distinguono vari tipi di fondotinta.

Il fondotinta fluido
Si tratta per lo più di un’emulsione O/A presentata sia in tubetto di plastica, sia sotto forma di mousse sottile in confezione pressurizzata (spray). Facile da applicare e piacevole sulla pelle, il fondotinta fluido dona un aspetto naturale e trasparente all’epidermide.

Il fondotinta in gel
È composto da sostanze gelificanti e una lozione idroalcolica colorata. Dal delicato effetto coprente, è utilizzato soprattutto per donare un aspetto di salute ed è proponibile anche agli uomini, dopo la rasatura.

Il fondotinta in crema
Su una base di emulsione O/A o A/O, è più coprente e la sua texture può essere più o meno untuosa. In base agli eccipienti contenuti, è indicato per un tipo di pelle specifico.

Il fondotinta compatto
Confezionato in stick o in una scatolina, può essere a base di un’emulsione disidratata e coloranti o semplicemente di un insieme di corpi grassi (cere) e coloranti. Il suo grado di opacità dipenderà dalla quantità di sostanze polverulenti aggiunte, e si parlerà allora di polvere-crema o crema-polvere. Applicato preferibilmente con una spugnetta umida, offre un fattore coprente piuttosto importante, perfetto per coprire imperfezioni quali le cicatrici.


La scelta del colore

Dopo la texture, la scelta della tonalità è fondamentale. Troppo chiaro, il fondotinta dà un aspetto cereo al viso; troppo scuro, sottolinea i lineamenti e non risulta naturale. Se d’abitudine la prova del prodotto si fa sulla parte interna del polso o sul dorso della mano, sappiate che è preferibile fare il test direttamente su una piccola parte del viso, per cui è importante offrire, se necessario, dei campioni alla cliente, perché possa, a casa sua, fare la propria scelta, preferendone magari due, uno da portare di giorno e uno per la sera! I fondotinta proposti oggi dai marchi professionali d’istituto puntano in particolare sull’aspetto del trattamento, apportato da questo tipo di prodotto. Grazie ad attivi attentamente associati, la loro nuova missione è rimpolpare, idratare, lisciare, illuminare e rivitalizzare la pelle. Dimenticatevi l’effetto maschera tanto temuto da molte, questa nuova generazione di fondotinta è appena percettibile, leggera e maschera a meraviglia le imperfezioni e irregolarità dell’incarnato: il fondotinta è leggero, ma il risultato è reale.


MabellaEdizioni