Cesare Quaranta: qualità, sicurezza e risultati nell’epilazione laser

6 ottobre 2016

cesare-quaranta-3Oggi la tecnologia laser è conosciuta e apprezzata dal consumatore per i trattamenti di epilazione; se l’apparecchiatura è di qualità, si rivela di semplice gestione da parte dell’estetista e pertanto risulta essere un servizio di facile introduzione nel centro estetico. Qualità certo, ma come riconoscerla? Il dispositivo in questione deve presentare un’indiscussa affidabilità tecnologica e permettere di eseguire trattamenti confortevoli, raggiungendo risultati estetici di lunga durata entro 6 o 8 sedute.

Con Epilstar 808 Laser System, Cesare Quaranta si posiziona come marchio all’avanguardia per i sistemi di epilazione. Potente e veloce, questa apparecchiatura offre risultati apprezzabili fin dalla prima seduta, grazie all’estrema selettività della lunghezza d’onda (808nm) e agli 800 Watt di potenza del modello di punta della gamma. La capacità di selezione termocinetica della tecnologia laser consente di colpire le concentrazioni di melanina, dirigendo l’energia con precisione alla radice del pelo, senza arrecare danno al tessuto cutaneo circostante. Le dimensioni dello spot di rilascio dell’energia lo rendono adatto anche al trattamento di aree ridotte e di zone particolarmente sensibili. Il laser arriva sulla pelle in maniera molto confortevole e il sistema di raffreddamento del manipolo protegge efficacemente la superficie cutanea, raffreddandola. Può inoltre essere utilizzato in tutta sicurezza anche sui fototipi più scuri (V e VI).

Per il centro, il metodo migliore per dotarsi di una nuova apparecchiatura laser per epilazione è il noleggio operativo; questa formula permette all’estetista di entrare rapidamente in possesso del dispositivo senza doversi fare carico dell’aggravio fiscale indotto dalla proprietà del bene, usufruendo invece della completa detraibilità dei canoni di noleggio. Inoltre, tra i suoi vantaggi, il noleggio operativo consente di rinnovare continuamente il proprio parco apparecchiature, facendo fronte al rischio di obsolescenza che un prodotto tecnologico incontra.

Al termine del periodo di nolo è possibile restituire l’apparecchiatura senza costi ulteriori, liberando spazio e budget per l’eventuale inserimento di una nuova tecnologia. Infine, la copertura assicurativa “all risk”, che copre anche i danni accidentali, rappresenta un vantaggio non trascurabile, dato l’elevato contenuto tecnologico del sistema.

www.cesarequaranta.it

MabellaEdizioni